Smi Roma Volley Blackout con Lecce

Dopo quattro vittorie consecutive la Smi Roma Volley viene sconfitta sul campo amico di Guidonia per 3-0 (25-21, 25-22, 25-20) dall’Aurispa Lecce. I romani non hanno saputo mantenere il trend positivo e soprattutto rimontare come nelle ultime occasioni, hanno sprecato troppo nei momenti fondamentali, sono stati poco incisivi e precisi in attacco (solo 38% nel primo set). Per due set la Smi è rimasta in gara lottando fin dopo il 20, nel secondo era 21-20, poi Lecce è stata brava a sfruttare le occasioni e ad essere più cinica con Vaskelis spina nel fianco della difesa romana con 22 punti, ha costruito meglio il cambiopalla con una ricezione positiva per il 61%. Le parole del martello della Smi, Mattia Rosso. “Purtroppo non siamo entrati in campo con l’atteggiamento giusto e questo davvero questo non posiamo permettercelo. Per vincere, come abbiamo mostrato nelle ultime uscite, dobbiamo giocare tutti al massimo, non abbiamo approcciato alla gara con la giusta grinta e così rischiamo di fare delle figuracce, anche a livello tecnico-tattico non siamo stati precisi. Dobbiamo comunque fare i complimenti a loro che non meritano la classifica che occupano. Come dice la classifica questo è un un campionato di grande equilibrio e per questo dobbiamo continuare a lottare”. Rimangono tre partite al termine del girone d’andata, giovedì si torna in campo nel derby con Tuscania.

FOTO DI MORRIS PAGANOTTI

SMI Roma - Aurispa Libellula Lecce 0-3 (21-25, 22-25, 20-25)

SMI Roma: Alfieri 1, Rosso 3, Coggiola 2, Rossi 15, Sablone 6, Antonucci 0, Recupito (L), Cicchinelli A. 0, De Fabritiis 8, Cicchinelli S. 0, Mercanti 0. N.E. Barone, Acconci, Cieslak. All. Budani.

Aurispa Libellula Lecce: Tulone 2, Mazzone 13, Agrusti 4, Vaskelis 22, Ferrini 2, Pepe 5, Giaffreda (L), Carachino 0, Morciano (L), Giacomini 0, Del Campo 1. N.E. Coppola. All. Bua.

ARBITRI: Morgillo, Capolongo.