Roma Vis Nova premiata con il Trofeo del Giocatore 2022  

La Roma Vis Nova miglior società d’Italia di pallanuoto. Lo dicono i numeri, i successi, gli scudetti e le tante, tante vittorie delle prime squadre, ma soprattutto del settore giovanile con due tricolori maschili under 18 e 16 e un titolo di vice campione d’Italia under 20. “Questo è il frutto di un lavoro di squadra, voluto costruito e ottenuto – afferma il Presidente Marco Ferraro -. Sono molto contento e ringrazio chi ha permesso questo, dai tecnici ai giocatori. Per la società si tratta del secondo Trofeo a distanza di 15 anni, ma per me il primo in quanto ero entrato da poco in quel Vis Nova. Un Trofeo che sento ovviamente mio e voglio condividere con tutta la società. Siamo stati i più bravi, grazie a una programmazione nel tempo, a uno staff di livello e a un gruppo di giocatori eccezionali. Ringrazio la Fin per la vicinanza, è il giusto riconoscimento in una casa bellissima come lo Stadio del Nuoto di Monterotondo. Ma non mi accontento, ripartiamo dal giovanile per fare il bis e per completare l’opera interrotta lo scorso anno, andare nella massima serie”. Una giornata bellissima in cui il cantautore Luca Bussoletti ha partecipato cantando il nuovo singolo “reboot” e l’inno ufficiale. Madrina della serata è stata Noemi Gherrero che accompagnerà i leoni nel corso della stagione. Parole di elogio da parte di Fabio Conti della Fin. “Il giusto riconoscimento per in lavoro fatto negli anni, il merito è aver messo professionisti in tutti i settori. Molti tecnici e giocatori di questa società fanno parte degli staff e delle rose delle nazionali giovanili, segno di qualità e spessore. Ci era andata vicina la Roma Vis Nova a conquistare questo premio negli anni passati, finalmente ci è riuscita. Complimenti”. Fa eco Antonello Panza, Segretario Generale della Fin. “È un premio che onora questo sport, il massimo riconoscimento della pallanuoto, cui tutti ambiscono. La progettualità, l’esperienza e la capacità sono state tutte componenti che hanno permesso oggi di esser qui a premiare questa società, sempre sugli scudi negli anni”.  Presente anche Stefano Geronzi della stessa Federnuoto e Alessandro Di Nicola, Assessore allo Sport di Monterotondo. Il Presidente Ferraro ha voluto omaggiare con una targa i presenti e gli allenatori campioni d’Italia oltre a Simone Locchi campione del mondo nel salvamento. E ora non resta che lanciarsi per la nuova sfida, alla caccia del bis. 

FOTO DI MORRIS PAGANOTTI