“Pianeta Olimpia”: il convegno del Panathlon Junior Roma sulla scherma e sui valori dello sport

Al Palazzo delle Federazioni si è svolto un convegno sulla scherma organizzato dal Panathlon Junior di Roma per promuovere l’etica e la cultura sportiva tra i giovani nell’ambito della rassegna “Pianeta Olimpia: i valori dello sport raccontati dai campioni”. All’incontro, moderato dal presidente del Club Lorenzo D’Ilario, hanno partecipato dieci schermidori azzurri: Enrico Berrè, Alberta Santuccio, Rossella Gregorio, Guillaume Bianchi, Davide Di Veroli, Olga Calissi, Chiara Mormile, Giulia Amore, Gaia Traditi e Alessia Di Carlo. Tanti i saluti istituzionali, tra cui quello della due volte campionessa olimpica e project director di Milano Cortina 2026, Diana Bianchedi, del consigliere dell’Assemblea capitolina Giorgio Trabucco, del medico federale Riccardo Foti e del direttore dell’area sport della Luiss, Paolo Del Bene. L’evento, patrocinato dal Municipio Roma II, ha visto anche la collaborazione da parte dell’Università Unicusano, Gold Sponsor della Federazione Italiana Scherma. “Tra Mondiali, Europei, Giochi del Mediterraneo e Coppa del Mondo, la scherma italiana ci ha regalato una stagione ricca di emozioni. Ci è sembrato doveroso omaggiare i campioni azzurri, che sanno vincere anche fuori dalla pedana portando nella vita di tutti i giorni i valori dello sport”, ha dichiarato il Presidente D’Ilario. Il Panathlon Club Junior Roma è un’associazione culturale giovanile, composta da soci di età compresa tra i 18 e i 32 anni, che si propone di approfondire, divulgare e difendere i valori dello sport sotto l’egida del Panathlon International – Distretto Italia, Associazione Benemerita del CONI e del Comitato Italiano Paralimpico riconosciuta ufficialmente anche dal Comitato Olimpico Internazionale.