Roma Vis Nova A un passo dal sogno

Una  Roma Vis Nova bella, concreta, determinata ha battuto 6-4 in gara 1 di finale playoff il Bogliasco 1951 in uno Stadio del Nuoto di Monterotondo gremito e caldo. I leoni hanno fatto la voce grossa, sono andati avanti dall’inizio alla fine, disputando un match di grande attenzione, cuore, sacrificio, dedizione. L’uno ha lottato per l’altro. Una partita vinta con la testa e una grande componente tattica. Una delle migliori partite della stagione nel momento in cui serviva tirare fuori il meglio. La difesa è stato il reparto che ha funzionato di più, bloccando i centri avversari e non facendo mai tirare gli uomini migliori. Insomma una gara conquistata con merito. Tutti hanno dato il proprio contributo, da sottolineare le prove di Correggia tra i pali, Antonucci un baluardo in difesa, Poli cuore e anima, Ferraro decisivo sottoporta e poi su tutti Luca Provenziani, che oltre ai due gol, ha giocato a tutto campo, facendo un lavoro “sporco” dietro e regalando perle davanti. Ma è stata la vittoria della squadra, l’ennesima di questa stagione. Le parole dello stesso Provenziani: “È stata una bellissima partita, lottata dall’inizio alla fine, siamo rimasti sempre attaccati, non ci siamo distratti e disuniti. Siamo rimasti compatti. L’avevamo preparata bene, i nostri difensori hanno fatto un grande lavoro, dobbiamo aiutarci molto anche in gara 2”. Il match si disputerà sabato a Bogliasco alle ore 20.

FOTO DI MORRIS PAGANOTTI

ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-BOGLIASCO 1951 6-4

ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, S. Padovano, A. Poli 1, E. Ferraro 2, O. Radulovic, A. Navarra, G. Carchedi, Luca Provenziani 2, A. Agnolet, A. Narciso, E. Calcaterra 1, M. Antonucci, T. Peluso. All. Calcaterra

BOGLIASCO 1951: E. Prian, E. Percoco, A. Brambilla Di Civesio, F. Gavazzi 1, A. Bottaro, G. Guidaldi, T. Tabbiani 1, F. Brambilla Di Civesio, G. Boero 1, A. Bonomo, D. Puccio 1, D. Broggi Mazzetti, A. Di Donna. All. Magalotti

Arbitri: Ercoli e D'antoni

Parziali: 2-1 1-1 1-0 2-2 Nessuno uscito per limite di falli. Poli sbaglia un rigore (traversa) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova Pallanuoto 0/6 + un rigore e Bogliasco 1951 2/7. Spettatori 150 circa.