Smi Roma Volley che battaglia con Napoli, gara 1 è tua

Il primo round della finale playoff è della Smi Roma Volley che batte la Sacs Team World Napoli 3-2 (25-14, 26-24, 22-25, 21-25, 18-16). La squadra romana al PalaFonte la spunta al quinto set dopo 2 ore e 35 minuti di gioco, una battaglia interminabile, un match di alto contenuto tecnico, emotivo con le due realtà che si sono alternate. Prima parte della gara a marca giallorossa, Roma ha disputato i migliori due set della stagione, molto bene battuta e muro, il cambiopalla ha funzionato come un orologio (55% di positività), due parziali giocati a grande ritmo con pochi errori e un gioco corale di grande concretezza e determinazione e con un Lorenzo Rossi in formato super (26 punti e 41% in attacco). Poi dal 24-19 del secondo set una rilassamento generale ha portato Napoli a rifarsi sotto e a crescere in consapevolezza. Roma ha chiuso ai vantaggi, ma poi la partita ha cambiato volto con i partenopei che hanno condotto terzo e quarto con grande scioltezza, Roma non ha opposto resistenza, giocando in maniera fallosa e non trovando più sbocchi in attacco. Sempre sotto non ha mai dato l’idea di invertire la rotta. Poi nel quinto ha ritrovato la giusta verve, ritmo nel suo gioco e anche capitan Rossi che ha spinto i compagni. È stata una lotta punto su punto, la squadra di Cristini ha prima annullato un match point e poi al secondo tentativo ha chiuso. Sabato alle 20.30 a Napoli gara 2, sarà decisiva e sarà un’altra battaglia. Il pensiero di Daniele Sablone a fine match: “Sapevamo che loro non erano quelli dei primi due set, noi abbiamo giocato una prima parte di gara impeccabile, il quarto set lo abbiamo lasciato andare, peccato, c’è un po’ di rammarico, vincere 3-1 sarebbe stato altra cosa. Comunque dobbiamo andare a fare risultato a Napoli e per farlo dovremmo giocare come nei primi due set”. 

FOTO ALESSIO CHIABOTTI