Rugby Anzio Club sconfitto dalla Capitolina, domenica trasferta a L'Aquila 

Finisce 40 a 8 per l'Unione Rugby Capitolina la prima sfida della seconda fase del campionato di serie C. Al campo Marconi il Rugby Anzio Club, soprattutto nel secondo tempo, ha offerto probabilmente la sua migliore prestazione stagionale sinora, che però non si è rivelata sufficiente per evitare la sconfitta contro una squadra valida e molto organizzata. Si tratta infatti della "rappresentativa B" della stessa società che è in vetta alla classifica del girone 3 della serie A, dunque con elementi abituati ad allenarsi e giocare costantemente a livelli molto più alti.

Il primo tempo era quasi per intero a marca ospite. Al 10° minuto arrivava la prima marcatura da azione di touche, e dopo una punizione di Pacchiarotti per il temporaneo 7 a 3 i romani segnavano ancora tre volte, chiudendo il primo tempo per 26 a 3.

La ripresa, come accennato, vedeva l'Anzio reagire e presentarsi con buona continuità nella metà campo avversaria. Al 12° arrivava anche la meta, ad opera di Tumbarello, dopo una bella azione condita anche da ricicli del pallone di qualità. Prima del fischio finale il punteggio si fissava sul 40 a 8 con altre due segnature della Capitolina. 

Domenica l'Anzio sarà di scena a L'Aquila (inizio ore 14,30) per la seconda e ultima partita di questa seconda fase di campionato, che ricordiamo sino a gennaio rappresenterà una sorta di warm up dopo il lungo periodo di sosta causa Covid.

Nel weekend sono scese in campo anche le formazioni del settore giovanile. Sabato l'Under 15, che gioca in coabitazione con la Nuova Rugby Roma, ha vinto sul campo di Anzio contro la Rugby Roma Olimpic. Sia l'Under 13 che l'Under 7 sono state impegnate nelle due "Feste del Rugby" (vengono chiamati così i raggruppamenti che vedono impegnate squadre di più società) tenutesi rispettivamente a Latina e Fiumicino. I primi hanno vinto tutte le partite al quale hanno preso parte, con grande soddisfazione dei coach Matteo Mangili e Giovanni Perella. Tanto sport e divertimento a Fiumicino, dove tutti i bambini sono scesi in campo con i "baffi" (ovviamente disegnati a matita) in occasione del Movember, il mese di sensibilizzazione per le malattie maschili che vede, come sempre, i rugbisti di tutto il mondo in prima linea. Anche i più piccini. 

Nel prossimo weekend scenderanno in campo, oltre al Primo XV, anche le rappresentative Under 9, Under 11 e Under 15.