Un Rally stellato e “green”, quello di Roma Capitale

Il Rally di Roma Capitale, ideato e organizzato dal campione del mondo Max Rendina, è un appuntamento importante e prestigioso, che ha consentito a Roma di diventare palcoscenico internazionale per il mondo del rally: la gara, inserita nel Campionato Italiano, dal 2017 è diventata anche una nuova tappa del Campionato Europeo di Rally.

Quest’anno arriva un riconoscimento prestigioso: le due stelle del FIA Environmental Accreditation Programme, che premia le manifestazioni che rispettano e tutelano l’ambiente.

Il riconoscimento è stato assegnato al Rally di Roma Capitale dopo un’attenta valutazione dei parametri, che hanno portato la gara capitolina ad essere considerata un’eccellenza anche dal punto di vista dell’impatto ambientale.

“Ricevere le due stelle nel FIA, in un momento storico in cui motorsport e green stanno avvicinando i loro orizzonti, è motivo di orgoglio per tutto il nostro staff.” commenta Rendina.

Campione del mondo Rally Produzione nel 2014, Volante d’Argento nel 2015, insignito nello stesso anno della Medaglia d’Oro al Valore Atletico dal CONI, Max Rendina è anche un imprenditore della velocità, sempre in movimento per realizzare nuovi progetti e iniziative internazionali.

Il Rally di Roma Capitale tocca 40 Comuni laziali, percorrendo oltre 900 chilometri di tracciato, da Castel S. Angelo a Fiuggi.

“Non esiste pratica sportiva, se non il ciclismo, così a contatto con l’ambiente come i rally. Siamo circondati dagli scenari che ci ospitano, e abbiamo il dovere non solo sportivo, ma anche etico e morale, di prenderci cura di questi aspetti fondamentali.”

L’impegno di Max Rendina, dunque, è continuare a lavorare affinché il Rally di Roma Capitale lasci la sua impronta green.