Teatro Argentina - AMLETO - Dal v15 novembre - 4 dicembre 2022

La celeberrima tragedia del principe danese incaricato dallo spirito del padre assassinato di compiere la sua vendetta rivive attraverso l'adattamento e la regia onirica di Giorgio Barberio Corsetti.

Grazie all'imponente scenografia, costruita all'interno dello storico teatro Argentina, lo spettatore è immerso nel mondo di Amleto: la città di Elsinore è rappresentata da due enormi strutture a più piani, che si muovono e cambiano in base alle scene, e si animano con le musiche originali e con i cori, interpretati dal vivo dagli attori e dalle attrici dello spettacolo.

Ogni spazio della scena è come un quadro che prende vita, una macchina teatrale costantemente in movimento, pronta a stupire. In questo carnevale scenografico, con giardini fioriti, palestre, piani inclinati e letti che appaiono e scompaiono, vagano i protagonisti del dramma, vestiti in abiti contemporanei, che rincorrono le loro passioni e le loro urgenze.

La storia di Amleto è universale e non smette mai di comunicare la complessità dell’essere umano, con le sue fragilità e le sue impulsività. Il principe di Danimarca, interpretato da un magistrale e intenso Fausto Cabra, si rivolge direttamente al pubblico nei suoi monologhi tormentati, raccontando le sue angosce e i suoi dubbi a chi avrà la mente e soprattutto ii cuore per ascoltarlo.

Una nuova produzione del Teatro di Roma, coinvolgente e corale, in cui sono messe in scena tutte le grandi lotte e contraddizioni dell'animo umano, che ai tempi di Shakespeare, come ai giorni nostri, restano insolute, ma non inascoltate.

AMLETO di William Shakespeare, traduzione di Cesare Garboli
adattamento e regia Giorgio Barberio Corsetti
con (in ordine di apparizione) Fausto Cabra, Francesco Sferrazza Papa, Giovanni Prosperi, Dario Caccuri, Paolo Musio, Diego Giangrasso, Pietro Faiella, Sara Putignano, Mimosa Campironi, Francesca Florio, Adriano Exacoustos, Iacopo Nestori

scene Massimo Troncanetti - costumi Francesco Esposito - luci Camilla Piccioni - musiche e vocal coaching Massimo Sigillò Massara

produzione Teatro di Roma - Teatro Nazionale