Drink: Ghino (ispirato al film “Hammamet”, di Gianni Amelio, 2020)

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

BARTENDER: Antonio Tittoni, proprietario e bar manager del Depero Club e del The Wanderer di Rieti 

INGREDIENTI:
45 ml Seven Hills Italian Dry Gin
45 ml Vermouth di Torino Classico Del Professore infuso ai lamponi

7,5 ml riduzione di bitter rosso all’arancia

4 drops bitter ai chiodi di garofano

Rim di cioccolato bianco ai petali di fiori

 

Bicchiere: Old Fashioned
Garnish: polvere d’oro edibile e un lampone

PREPARAZIONE:
Raffreddare il bicchiere con del ghiaccio, versare il Seven Hills Italian Dry Gin e gli altri ingredienti in un mixing glass e stirrare con ghiaccio, quindi versare su un cubo di ghiaccio, in un bicchiere Old Fashioned precedentemente bordato con cioccolata bianca sciolta a bagnomaria con una piccola quantità di latte e aromatizzata con liquore alle rose. Guarnire con polvere d’oro edibile e un lampone adagiato sul cubo.

IL DRINK:
Un drink ispirato alla mimetica interpretazione di Pierfrancesco Favino, in 'Hammamet', di Gianni Amelio, dove veste i panni di Bettino Craxi, nei suoi ultimi sei mesi di vita e che fu soprannominato da Eugenio Scalfari 'Ghino di Tacco', brigante 'gentiluomo' toscano del XII° secolo che aveva l’abitudine di lasciare alle sue vittime sempre qualcosa di cui vivere. Questo drink vuole essere un omaggio a uno dei personaggi più discussi e controversi della recente Storia della Politica italiana. Il drink, composto da una riduzione di bitter rosso con scorze d’arancia, fino a raggiungere metà del suo volume, che legano Craxi alla sua città natale e al teatro - la corte di Milano - dei suoi ultimi atti. Il Seven Hills Italian Dry Gin riporta al periodo in cui Craxi fu Primo Ministro e all’apice della sua carriera, unito al Vermouth di Torino Classico Del Professore infuso al lampone liofilizzato, realizzato utilizzando sifone per panna e due cariche di N2O, con 4 gocce di bitter ai chiodi di garofano e bordatura del bicchiere al cioccolato bianco e liquore alla rosa. Il tutto servito su ice cube, polvere di oro edibile, a simboleggiare uno dei momenti più bui della sua vita: il celebre episodio del lancio delle monetine all’uscita dell’Hotel Raphael di Roma.