Drink: L'Irlandese Piemontese (ispirato al film “Quei bravi ragazzi", di Martin Scorsese, 1990)

BARTENDER: Jonathan Bergamasco, bar manager di Portico 4 cafè & lounge bar di Vercelli

INGREDIENTI:
45 ml Teeling Whiskey
15 ml liquore alle nocciole piemontesi
20 ml sciroppo di Barbera del Monferrato
q.b. albume
4 drops bitter al cioccolato

Bicchiere: coppa champagne

PREPARAZIONE:
Versare tutti gli ingredienti in un Boston shaker, effettuare un Dry shake, una shakerata senza ghiaccio per creare volume, grazie all’albume. Riempire di ghiaccio e shakerare energicamente, quindi filtrare il tutto in una coppetta champagne precedentemente ghiacciata e completare con 4 gocce di bitter al cioccolato in superficie.

IL DRINK:
Il cocktail 'L'irlandese piemontese' si ispira al capolavoro di Martin Scorsese 'Quei bravi ragazzi', con un cast eccezionale, che comprende Robert De Niro, Ray Liotta, Lorraine Bracco e Joe Pesci, che per la sua interpretazione vinse il Premio Oscar come Miglior attore non protagonista. La storia vera della 'carriera' criminale dell’ex-gangster pentito Henry Hill, dai primi contatti con la malavita italo-irlandese di Brooklyn, fino all’arresto e all’ingresso nel programma di protezione-testimoni. Un film che suggella, come farà anni dopo sempre Scorsese in The Departed, la descrizione e l’unione di due culture e territori come l’Irlanda e l’Italia. Due mondi che, anche nel settore beverage, offrono entrambi prodotti di eccellenza da sempre. Da qui la scelta di Jonathan Bergamasco, già finalista al Premio Strega Mixology e bar manager di Portico 4 Cafè & Lounge Bar, novità dell'estate 2020 post lockdown a Vercelli, di utilizzare il Teeling Small Batch Irish Whiskey che, grazie al suo invecchiamento in botti di rum, sprigiona note di vaniglia e legno e si sposa perfettamente con l’aromaticità del liquore alle nocciole piemontesi. Il risultato è un mix dolcemente morbido, ma di gran carattere, che viene bilanciato dal tannico e acido del vino Barbera, reso meno pungente in uno sciroppo 1:1.