Mattia Marzi presenta Mamma Roma il 18 giugno a Officine Pasolini

“C'è un cuore che batte nel cuore di Roma”, direbbe Antonello Venditti: è quello della nuova scena di cantautori della Capitale. Martedì 18 giugno, alle 21, Officina Pasolini (presso il CIVIS in Viale del Ministero degli Affari Esteri n. 6, a Roma) ospita la presentazione di Mamma Roma (Arcana Edizioni) nuovo libro di Mattia Marzi.
Il volume, che vede la prefazione del giornalista Pierluigi Pardo, è un racconto sui protagonisti di quella che possiamo a tutti gli effetti definire “La terza scuola romana” il capitolo più recente di una storia che partendo dalle pareti un po’ polverose del Folkstudio di Francesco De Gregori, di Rino Gaetano e dello stesso Venditti, e passando per il Locale di Niccolò Fabi, Daniele Silvestri, Max Gazzè e Tiromancino arriva fino ai palchi dei club di San Lorenzo e del Pigneto, i laboratori in cui la leva cantautorale degli anni Duemiladieci sperimenta un nuovo modo di scrivere le canzoni e di farle arrivare al pubblico. Questo libro è una foto di gruppo che immortala i protagonisti della nuova scena cantautorale romana: da Niccolò Contessa/I Cani, Calcutta, Tommaso Paradiso e i suoi Thegiornalisti, a Coez, Giulia Ananìa, Carl Brave x Franco126, Gazzelle, Galeffi, Ultimo, e poi i romani d'adozione Francesco Motta, i Viito e Giorgio Poi. Mamma Roma è un viaggio nei luoghi-simbolo di questa generazione di giovani fenomeni: dal Pigneto a San Basilio, passando per l'Esquilino, il Flaminio, Ostiense, Prati, Trastevere e Monte Sacro. All’incontro parteciperanno vari ospiti musicali, tutti protagonisti della nuova scena cantautorale romana.
Marialuisa Roscino