Orii del Lazio – capolavori del gusto”

  • Scritto da Redazione

Proclamati, in modalità virtuale, in diretta streaming dalla Sala del Tempio di Adriano della Camera di Commercio di Roma i vincitori della XXVIII edizione di Orii del Lazio – Capolavori del gusto”, il concorso promosso da Unioncamere Lazio che premia annualmente le eccellenze olearie della regione.

48 aziende hanno presentato alla selezione il proprio prodotto per un totale di 58 etichette, con una prevalenza delle province di Viterbo e Roma, rispettivamente con 21 e 14 prodotti in concorso, seguite da Latina con 12 oli partecipanti, 6 da Rieti e 5 da Frosinone.

 

Con Quattro DOP, 82mila ettari coltivati, un patrimonio di cultivar con pochi eguali, migliaia di aziende coinvolte in una produzione dagli alti standard qualitativi e una storia millenaria, sono solo alcuni degli elementi positivi che caratterizzano il mondo dell’extravergine del Lazio.

Riflettori quindi sempre più puntati sulla produzione olivicola regionale, in un’annata che ha fatto registrare un incoraggiante segnale di ripresa produttiva e la conferma delle ottime caratteristiche del prodotto.

Anche in questa edizione di Orii del Lazio, grazie anche all’attenzione dei media, particolarmente sensibili alla promozione di un prodotto che rappresenta più di altri, valori sociali ed economici di territori spesso dimenticati, la stampa specializzata, si è simpaticamente prestata per un giorno a rivestire il ruolo di giuria, degustando gli oli in gara in forma anonima e attribuendo il premio della critica all’olio “Olivastro” dell’Azienda Agricola Biologica Quattrociocchi Americo.

11 tra le etichette che hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento di Orii del Lazio rappresenteranno la regione alla finale nazionale dell’Ercole Olivario, la manifestazione che, sotto l’egida dell’Unione Italiana delle Camere di Commercio, con la collaborazione della Camera di Commercio di Perugia e il sostegno del Sistema Camerale nazionale, premia ogni anno quanto di meglio offre il settore olivicolo nazionale.

 
 

I Premiati

Premiati della XXVIII edizione

 
 

EXTRA VERGINE

 
 

FRUTTATO INTENSO

Az. Agr. Biologica Quattrociocchi Americo

Alatri

FR

Olivastro

Soc. Agricola Colli Etruschi Soc. Coop.

Blera

VT

Io Bio

Menzione speciale

Az. Agr. Mazzi Mirella

Ischia di Castro

VT

Mazzi Mirella

FRUTTATO MEDIO

Agricola Colfiorito 1974 s.r.l.

Castel Madama

RM

Cocceio

Az. Agr. laRiservaBio di De Rossi Anna Maria

Tuscania

VT

Rivellino

FRUTTATO LEGGERO

Az. Agr. Olio Sapora

Tarano

RI

Olio Sapora

Frantoio Oleario Colli Verolani s.a.s.

Veroli

FR

Olio Sant’Anna

 
 
 

SABINA DOP

FRUTTATO MEDIO

Frantoio Oleario F.lli Narducci s.r.l.

Moricone

RM

Frantoio Fratelli Narducci

Az. Agr. Ceccarelli s.s.

Fara in Sabina

RI

Colle San Lorenzo

 

FRUTTATO LEGGERO

Soc. Agr. Colle Difesa s.s.

Palombara Sabina

RM

Colle Difesa

Az. Agr. Domenici di Domenici Rosanna

Palombara Sabina

RM

Sabina DOP

 
 

CANINO DOP

 

FRUTTATO INTENSO

Frantoio Gentili s.r.l.

Farnese

VT

Canino DOP

Oleificio Sociale Cooperativo di Canino Soc. Coop. Agr.

Canino

VT

Canino DOP

 

FRUTTATO MEDIO

Società Cooperativa Olivicola di Canino a r.l.

Canino

VT

Canino DOP

Az. Agr. Laura De Parri

Canino

VT

Cerrosughero Selezione Oro

 

FRUTTATO LEGGERO

Frantoio Archibusacci dal 1888 s.r.l.

Canino

VT

Principe di Canino

 
 

TUSCIA DOP

 
 

FRUTTATO INTENSO

Soc. Agricola Colli Etruschi Soc. Coop.

Blera

VT

EVO

Soc. Agr. Sciuga s.s.

Montefiascone

VT

Il Molino Tuscia DOP

 

FRUTTATO MEDIO

Az. Agr. Etruscan Kantharos di Gelsomini Flavia

Marta

VT

Tuscia DOP

Frantoio Tuscus di Giampaolo Sodano e C. s.a.s.

Vetralla

VT

Tuscus

 

COLLINE PONTINE DOP

 
 

FRUTTATO INTENSO

Az. Agr. Iannotta Lucia

Sonnino

LT

Olio Iannotta

Az. Agr. Cosmo Di Russo

Gaeta

LT

Don Pasquale

Menzioni speciali

Az. Agr. Alfredo Cetrone

Sonnino

LT

Cetrone Colline Pontine DOP

Az. Agr. Biologica Paola Orsini

Priverno

LT

Orsini Colline Pontine DOP

 

 

FRUTTATO MEDIO

Az. Agr. Casino Re di Coletta Filomena

Sonnino

LT

Casino Re Colline Pontine DOP

 

 
 

SEZIONE OLIO BIOLOGICO

Az. Agr. Biologica Paola Orsini

Priverno

LT

Orsini Colline Pontine DOP

SEZIONE OLIO MONOVARIETALE

Az. Agr. Iannotta Lucia

Sonnino

LT

Olio Iannotta

SEZIONE OLIO AD ALTO TENORE DI POLIFENOLI E TOCOFEROLI

Az. Agr. Iannotta Lucia

Sonnino

LT

Olio Iannotta

MIGLIORE CONFEZIONE “PREMIO TONINO ZELINOTTI”

Az. Agr. Casino Re di Coletta Filomena

Sonnino

LT

Casino Re Colline Pontine DOP

PREMIO “GRANDI MERCATI”

Soc. Agricola Colli Etruschi Soc. Coop.

Blera

VT

Io Bio

PREMIO DELLA CRITICA

Az. Agr. Biologica Quattrociocchi Americo

Alatri

FR

Olivastro

 

La Pasqua di Giuffrè: tra tradizione e sapori orientali

  • Scritto da Redazione

Dal forno & gelateria di Alessandro Giuffrè tre tipi di colombe e anche un intrigante gusto asiatico al kumquat. Oltre al soffice lievitato simbolo della Pasqua, altri dolci a tema e alcuni prodotti salati per comporre la propria box ideale in occasione della colazione pasquale! 

Le vetrine del forno & gelateria di Giuffrè, nel quartiere romano di Trastevere, si sono colorate a Pasqua tra una interessante selezione di Colombe, dolci a tema e altri prodotti salati del periodo. Per il secondo anno Alessandro Giuffrè, proprietario e pasticcere del locale che porta il suo cognome, si è dedicato alla Colomba, riproducendo in laboratorio un impasto morbido e ben alveolato, altamente digeribile, con zuccheri naturali e farine esclusivamente italiane che mette d’accordo davvero tutti i gusti.

Come per il Panettone, la Colomba è frutto di un lavoro totalmente artigianale con una lenta lievitazione di almeno 36 ore, lievito madre e l’utilizzo delle migliori materie prime, dalle uova freschissime al burro di pura panna, dai canditi Agrimontana alla vaniglia del Madagascar. La scelta ricade tra la Classica, delicata e assai soffice, decorata con canditi e arancio; quella più Orientale con un impasto al tè in infusione al bergamotto, kumquat semi candito, alias mandarino cinese, un connubio audace e ben riuscito con il cioccolato bianco; infine, quella con Cioccolato e amarene, nel binomio vincente cioccolato-frutti rossi, golosa e armoniosa.

A valorizzare la produzione anche altri dolci legati al periodo, tra cui la pizza dolce, tipica dell’Italia centrale, morbidissima e perfetta per la colazione pasquale; la pastiera in versione tradizionale nel suo caratteristico ruoto in alluminio oppure quella moderna venduta come monoporzione con la cupola glassata di bianco; e tante uova di cioccolato, fondenti, al latte, al caramello e frutta secca, realizzate con stampi in pieno mood primaverile come nel caso di quello a forma di tulipano! Alessandro Giuffrè è riuscito anche a trasformare delle barrette in originali uova di cioccolato, dai gusti speziati che esaltassero le proprietà benefiche di alcuni superfood, tra cui semi e frutta secca.

Alla linea dolce si affiancano anche i prodotti salati per prepararsi alla tradizionale colazione di Pasqua, rituale in voga nel Centro Italia, in cui la tavola viene imbandita con ricche portate. Nel segno della tradizione gastronomica laziale, spazio alla pizza di formaggio, al casatiello e a un salame simile alla corallina che Giuffrè ha fatto insaccare appositamente in Piemonte. Tutte queste prelibatezze, disponibili sul sito di Cosaporto.it, confluiranno in un cestino creato per l’occasione, una sorta di “brunch pasquale” da comporre in base alle proprie preferenze.

Giuffrè
Viale Trastevere, 255 - 00153 Roma 
Tel. 06 589 9616 


Aperto tutti i giorni, fino alle ore 18. 
Attivo tutti i giorni servizio di asporto e delivery fino alle ore 20,
Giuffrè è presente anche sulla piattaforma di “quality delivery” Cosaporto