Grottaferrata, il consigliere Gianluca Paolucci entra nella maggioranza a sostegno della giunta Andreotti

Il consigliere comunale Gianluca Paolucci è entrato ufficialmente nella maggioranza a sostegno dell’azione amministrativa della giunta comunale di Grottaferrata, guidata dal sindaco Luciano Andreotti.
L’annuncio dell’importante passaggio politico è stato affidato a una lettera aperta di cui si riporta integralmente il testo. “Care concittadine, cari concittadini,  Nel segno di un doveroso rispetto morale e istituzionale, voglio comunicare la mia adesione alla maggioranza. Si tratta di una decisione che è figlia del cambio degli equilibri d’aula e frutto di una riflessione assunta con grande senso di responsabilità nei confronti dei miei concittadini, della mia citta e condivisa con l’attuale maggioranza affinché possa prendere forma non come il transito di posizionamento di un singolo, ma come la risultante della assoluta convergenza con il programma politico del sindaco Luciano Andreotti”.

“Tutto ciò, peraltro, era già emerso con buona nettezza e avevo avuto anche modo di dichiararlo, all’indomani delle consultazioni alle quali presi parte nello scorso autunno, allorquando si iniziò a ragionare politicamente sulle potenzialità che la comune radice civica, fortemente maggioritaria nell’attuale Consiglio comunale, potevano, possono e potranno garantire col fine ultimo di una amministrazione della nostra città incentrata sulla buona gestione del bene comune e su una continuità fino ad oggi inedita a Grottaferrata, condizione necessaria per il completamento effettivo e visibile di un piano di programmazione, progettazione e realizzazione anche di numerosi piani già in atto”.
“Se in quel momento, tuttavia – prosegue Paolucci - si parlò specificamente di ‘rilancio dell’azione amministrativa’ mirato su temi di ampia portata ma in ogni caso di un ambito programmatico quali l’urbanistica, l’ambiente e il sociale per i quali avevo già accordato più forti forme di responsabile collaborazione che non prevedesse ancora l’adesione politica, ad oggi la situazione di emergenza sanitaria e di seguito finanziaria sopraggiunta assieme alla pandemia, porterà - per forza di cose - l’Amministrazione comunale a non agire in una cornice di consuetudine e di normalità, tanto da vederla costretta, ad esempio, come annunciato, dopo la regolare approvazione del Bilancio di previsione, a passaggi amministrativi che prevedranno fortissime variazioni legate proprio alla gestione delle conseguenze dell’emergenza Covid-19, relativamente alle risorse economiche e finanziarie dell’ente. Passaggi in vista dei quali, ritengo, ogni consigliere comunale abbia il dovere di stringersi attorno a sindaco e assessori, da cui la maturazione della ulteriore decisione che sto comunicando”.
“Sono ovviamente ben conscio - prosegue la missiva - di quanto ciò investa i rapporti politici e di rappresentanza in aula e incida di fatto sulla sovranità della volontà popolare mutandone l’espressione concreta. Pertanto mi preme ringraziare i miei elettori e tutti i componenti delle liste elettorali che mi hanno supportato e mi hanno permesso di sedere sui banchi del Consiglio Comunale, in particolare Grottaferrata Una Alleanza Cittadina e Gente Libera, guidate da Silvia Amantini E Paola Mottola alle quali continuo a esprimere massima gratitudine, tutto ciò nella consapevolezza e nella volontà chiara di procedere nell’azione politica di sempre, garantito in tal senso dalla personale coscienza oltre che dal dettato costituzionale e per la quale i cittadini mi hanno sostenuto”.
“E’ per tutte le ragioni fin qui evidenziate che si è ritenuto attraverso una adesione stavolta, dunque, pienamente politica, di dare ulteriore sostanza anche sotto il profilo operativo e di competenza alla concomitanza di idee e prospettive future già allora emerse che così opportunamente si vanno a saldare al consolidamento di progetti civici in essere con l’obiettivo dichiarato di garantire continuità politico-amministrativa per il bene di Grottaferrata”.
“La decisione assunta da parte mia, con estrema responsabilità, risulta dunque essere quella di portare un valore aggiunto all’Amministrazione in termini di ulteriore serietà e concretezza, forte anche di una collaborazione che ormai dura da molto tempo e che oggi si realizza ufficialmente con questo atto formale”.
“Rivolgo infine un pensiero a tutte le forze politiche di minoranza che hanno dimostrato valore e serietà - conclude Paolucci - Posso sicuramente dire di aver affrontato fin qui con loro un percorso consigliare che mi ha visto al fianco di persone veramente perbene”.