Vitalizi: M5S, proposta di legge nel Lazio per abolirli

Ora non ci sono più scuse: la nostra proposta di legge venga calendarizzata e discussa al più presto
"Oggi abbiamo depositato una proposta di legge per l'abolizione dei vitalizi in erogazione con il conseguente ricalcolo delle pensioni per ex consiglieri, ex assessori ed ex governatori del Lazio sulla base del sistema contributivo vigente per i lavoratori delle Pubbliche amministrazioni. Un adeguamento chiesto da tempo ma oggi ancora più urgente visto che a stabilirlo è la recente legge di Bilancio approvata dal Parlamento, pena la mancata erogazione del 20% dei trasferimenti statali alle Regioni che non applicheranno la norma". Lo rendono noto i consiglieri regionali M5S del Lazio. "Si tratta di una proposta di legge che presentiamo da ormai sei anni in Regione Lazio e ora necessaria per dare attuazione a quanto previsto nella legge di bilancio appena approvata dal Parlamento e restituire normalità ad un trattamento previdenziale che ad oggi ha tutti i connotati di un trattamento di favore che computa ai fini della quantificazione del vitalizio persino la diaria. Normalità – spiega la consigliera regionale 5stelle, Valentina Corrado, prima firmataria del provvedimento - che poteva essere introdotta in Regione lazio già nella Legge di Stabilità lo scorso 22 dicembre approvando un mio emendamento che, proprio sulla scorta dell'adeguamento alle disposizioni dell'articolo 75 del ddl allora in fase di approvazione, nonché della previsione della delibera dell'Ufficio di Presidenza della Camera che ha previsto lo stesso ricalcolo per i vitalizi degli ex deputati, prevedeva ciò che oggi è un obbligo di legge". "L'emendamento fu bocciato perchè, a detta della Giunta di Zingaretti, quella che era una previsione normativa già approvata dalle Camere ancora non era legge dello Stato. Dispiace constatare che per le cose di buon senso si debba attendere un obbligo formale". "Ormai non ci sono più scuse: chiediamo che la proposta di legge venga calendarizzata e discussa al più presto per introdurre una misura di buon senso e giustizia sociale da oggi obbligatoria per legge grazie al M5s al governo del nostro Paese".
 

e-max.it: your social media marketing partner