// EOF

EUREKA! Roma 2019: la scienza per tutti in tutta la città - Ecco gli appuntamenti dal 10 al 16 maggio

Passeggiate, incontri, laboratori, spettacoli ed esperimenti. Tutto questo e molto di più è “EUREKA! Roma 2019”, la manifestazione ideata e promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale che, fino al 2 giugno, porta la cultura scientifica in tutta la città, dalla botanica all’astronomia, dalla chimica all’ornitologia. In questo comunicato, vi segnaliamo diversi appuntamenti che si terranno in tutta la città dal 10 al 16 maggio. Incontri e manifestazioni possono essere consultati anche sul sito www.eurekaroma.it costantemente aggiornato. 

Ricco il calendario di appuntamenti di enti e istituzioni culturali e scientifiche della Capitale che hanno aderito alla manifestazione affiancandosi alla programmazione dei progetti selezionati attraverso l’Avviso Pubblico. Da venerdì 10 a domenica 12 maggio negli Studi di Cinecittà, spazio a ROMEVIDEOGAMELAB 2019, il festival laboratorio dedicato a scoprire tutte le novità e le potenzialità dei videogiochi coniugati ai mondi dei beni culturali, della conoscenza, della formazione e della didattica. Dalle 9.30 alle 18.30, laboratori, masterclass esclusive, simulatori di volo, postazioni interattive e tantissimo divertimento. L’iniziativa è prodotta e promossa da Istituto Luce-Cinecittà in collaborazione con QAcademy e con Aesvi. Tra gli eventi in programma segnaliamo la mostra dedicata a Milton Manetas: per la prima volta a Roma, dalle 10 alle 18, 11 opere di videogame art per ripercorrere dieci anni di uno dei precursori di questo genere artistico. Il pubblico avrà anche la possibilità di incontrare Manetas domenica 12 alle 11 in compagnia dei curatori della mostra e di altri artisti vicini all’arte nel videogioco e agli studi di sviluppo del mondo del game. Nei tre giorni dalle 10 alle 18, Retrogaming, settanta postazioni interattive che ripercorrono la storia del videogioco dagli anni Settanta fino ai primi anni Duemila, e The Arcade Lab. Un tuffo nel passato in cui i più curiosi potranno toccare con mano flipper e cabinati d’epoca. Dalle 15 alle 17, sarà possibile scoprire come funziona il nostro cervello attraverso la realtà virtuale immersiva con il laboratorio a cura di Gaetano Tieri. Da non perdere, ancora, sabato 11 alle 15.30, l’incontro Gaming e Musei: esperienze internazionali a confronto in cui si parlerà del ruolo del videogioco in un museo, mettendo a confronto i diversi approcci in ambito europeo.

Torna ASTRI NARRANTI. UN PERCORSO DI STORYTELLING CELESTE, ciclo di incontri dedicati al rapporto tra il Cielo e la Letteratura che si tiene fino al 31 maggio nella Sala Conferenze Biblioteche di Roma (Ingresso dal Museo Civico di Zoologia) promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e a cura degli astronomi del Planetario di Roma in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e Biblioteche di Roma. Venerdì 10 alle ore 18 appuntamento con Nuovi Atlanti Celesti: un dialogo in cui gli autori, a dieci anni dall’antologia “Piccolo Atlante Celeste”, procedono a una nuova ricognizione degli intrecci tra astronomia e letteratura; intervengono l’astrofisico Giangiacomo Gandolfi e lo scrittore Stefano Sandrelli. Il giornalista Pietro Greco, uno degli intellettuali scientifici più poliedrici del nostro tempo, presenta, lunedì 13 alle 18, L’Astro Narrante: La Luna nella Letteratura e nella Scienza Italiane, in cui ripercorrerà la vocazione lunare della nostra letteratura, sulle orme di Galileo e Italo Calvino.

Il Polo Museale La Sapienza, propone diverse iniziative all’interno della rassegna IL MAGGIO MUSEALE, giunta alla sua quarta edizione, con aperture straordinarie dei propri musei, mostre, musica, e laboratori ludico-didattici. Tra gli eventi in programma, in occasione del Centenario di Primo Levi (1919 -2019), nel Dipartimento di Chimica - Aula III Ed. Caglioti, è prevista venerdì 10 dalle 9.30 la giornata di studi Primo Levi: la Chimica Narrata in cui diversi studiosi si alterneranno per raccontare lo scrittore e chimico italiano. Inaugura lo stesso giorno, alle 13.30, anche la mostra La chimica di Primo Levi visitabile nel Museo Dipartimento di Chimica dal lunedì al giovedì dalle ore 10 alle 13. Mercoledì 15 alle 15, in occasione della acquisizione di una nuova importante collezione, il Museo Erbario organizza un workshop dal titolo Nuovi fiori per l’Erbario: la collezione Fanelli, in collaborazione con il Dipartimento di Biologia Ambientale e con il Polo museale La Sapienza.

L’Università degli Studi di Roma La Sapienza presenta numerose iniziative tra laboratori, conferenze, mostre e installazioni. Venerdì 10 alle 11, nel Dipartimento Scienze della Terra, si tiene l’incontro Il paesaggio fisico di Roma nel corso del quale saranno illustrate le caratteristiche geologiche e ambientali che condizionarono le scelte insediative iniziali dei fondatori di Roma; alle 15, breve percorso urbano, dal Circo Massimo all’Isola Tiberina, per svelare le forme del paesaggio fisico dei tempi di Romolo e Remo. Sabato 11 dalle 10 alle 13, nel Museo di Anatomia Comparata si tiene il laboratorio A caccia di scheletri dedicato ai bambini dai 7 ai 10 anni: divertente caccia al tesoro tra gli scheletri del Museo e le immagini degli animali nei libri antichi di Zoologia. Da non perdere INGEGNERIA INCONTRA: ciclo di incontri sui temi di attualità legati alla ricerca svolta nella Facoltà di Ingegneria. Giovedì 16 maggio è la volta di Stefano Azteni: “Una Stella in laboratorio?” conferenza nella sede di Via Eudossiana in cui si parlerà del sole, di reazioni di fusione nucleare, si descriveranno i meccanismi fisici alle base del processo le prospettive della ricerca nel campo della cosiddetta fusione a confinamento inerziale.

L’Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL propone un ciclo di visite guidate presso le sedi del Villino Rosso e delle Scuderie Vecchie di Villa Torlonia. Durante le visite (8 al giorno della durata di mezz’ora) si ripercorrerà la storia dell’Accademia attraverso la narrazione degli avvicendamenti più significativi e i riferimenti ai suoi più illustri protagonisti, dal 1782 a oggi. L’appuntamento è al Villino Rosso sabato 11 maggio dalle 15 e domenica 12 dalle 10.

Da non perdere le iniziative a cura della Fondazione Bioparco di Roma che questa settimana propone, domenica 12 dalle 11 alle 17, OCCHIO ALL’ALIENO: evento volto a sensibilizzare le famiglie sul tema delle specie aliene invasive, considerata una delle principali cause di perdita di biodiversità. Saranno allestite sei diverse postazioni di edutainment con giochi didattici interattivi per conoscere le principali specie alloctone presenti in Italia, la loro pericolosità e in che modo il singolo possa fare la differenza.

Anche l’Università di Roma Tor Vergata prende parte a Eureka! fino al 20 maggio con un interessante calendario di conferenze. Nell’ambito de LA MATEMATICA NEL MONDO DA LEONARDO AI GIORNI NOSTRI, al Teatro Valle, appuntamento lunedì 13 con La congestione nel traffico aereo: la matematica di un problema complesso: conferenza aperta con il professor Benedetto Scoppola sul ruolo del linguaggio matematico nella comprensione del mondo che ci circonda; martedì 14, Ordine e Caos nel Sistema solare in cui il professor Ugo Locatelli parlerà della matematica alle prese con problemi complessi del mondo attuale e con questioni classiche legate all’astronomia e al moto dei pianeti. Mercoledì 15 appuntamento con La geometria intuitiva di Leonardo da Vinci in compagnia del dottor Pasquazi: conferenza conclusiva su come la percezione delle forme e del movimento metta in moto il pensiero matematico, dall’opera di Leonardo alle moderne neuroscienze. Tutte le conferenze sono in programma alle 17.30.

Continua al Palazzo delle Esposizioni fino al prossimo 30 giugno la mostra IL CORPO DELLA VOCE. CARMELO BENE. CATHY BERBERIAN. DEMETRIO STRATOS, dedicata al tema della voce come pura potenzialità sonora e promossa dall’Azienda Speciale Palaexpo. Nell’ambito della mostra, si inserisce A VOCE ALTA, ciclo di incontri volti ad approfondire e riflettere sulle ricerche alla base del progetto espositivo. Mercoledì 15 alle 18.30 è previsto l’incontro Come funziona la voce con Franco Fussi, tra i massimi esperti a livello internazionale in vocologia artistica, che accompagnerà il pubblico in un sorprendente viaggio nei meccanismi di produzione della voce per illustrare i diversi atteggiamenti dell’apparato fonorisonanziale nell’utilizzo artistico della voce.

ROMA: CITTÀ DELL’INTELLIGENZA. FESTIVAL DELLE SCIENZE 2019 è il programma di eventi della Rete delle Biblioteche di Roma con più di 150 appuntamenti a ingresso gratuito distribuiti, fino al 31 maggio, in 31 biblioteche e 18 Bibliopoint. Tra gli eventi di questa settimana segnaliamo: venerdì 10 nella Biblioteca Renato Nicolini e giovedì 14 nella Biblioteca Giordano Bruno, alle 17, la proiezione del docufilm La Scelta, dedicato alla figura dello scienziato Edoardo Amaldi, diretto da Enrico Agapito e co-prodotto dall’Istituto Nazionale Fisica Nucleare; intervengono il Professor Giovanni Bottimelli e la sceneggiatrice Adele La Rana. Alle 17.30, la Biblioteca Raffaello ospita La luna che verrà: conferenza con Marino Crisconio, Federico Massobrio e Laura Di Renzo, in collaborazione con Agenzia Spaziale Italiana. Martedì 14 alle 17.30 nella Biblioteca Pier Paolo Pasolini, in collaborazione con l’Università degli Studi Roma Tre, La missione sulla Luna: conferenza di Maurizio Parotto. Giovedì 16 alle 17.30 la Biblioteca Valle Aurelia ospita Dalle rane all’Early Warning. Duemila anni di invenzioni per lo studio della terra e la difesa da terremoti e tsunami: conferenza di Alessandro Amato in collaborazione ancora con l’Università degli Studi Roma Tre. Inoltre, nella Biblioteca Flaminia, è allestita fino al 21 maggio la mostra inedita Marie Curie. Fisica e chimica dei sentimenti e della materia, a cura della casa editrice romana Orecchio Acerbo dal titolo, visitabile durante l’orario di apertura della biblioteca (il lunedì dalle 15 alle 19, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 13).

Tra le diverse iniziative risultate idonee nella graduatoria definitiva dell’Avviso Pubblico, l’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (AIIG), in collaborazione con il Corso di Laurea magistrale in Gestione e valorizzazione del territorio e il Corso di Laurea triennale in Scienze geografiche per l’ambiente e la salute, organizza la manifestazione ALLA SCOPERTA DELLA GEOGRAFIA. VIAGGIO TRA SCIENZA E ARTE. Fino al 25 maggio, la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università La Sapienza di Roma ospita tutti i sabati laboratori, spettacoli e visite guidate studiate con l’obiettivo di far conoscere e avvicinare il grande pubblico alla geografia. Di seguito, gli eventi in programma sabato 11: dalle 10 alle 11, nella Biblioteca dell’ex Istituto di Geografia, visita guidata alla mostra Gli strumenti del Geografo, percorso impostato sulla scoperta, in cui si potrà sperimentare l’uso di molti strumenti scientifici utilizzati in geografia; dalle 11 alle 12, nell’Aula di Geografia, Carte e Cartoni: laboratorio-gioco con gli smartphone per bambini e ragazzi volto a stimolare la capacità di osservazione del territorio prendendo spunto dalle scene di noti cartoni animati. Dalle 12 alle 13, con partenza dalla Cartoteca, Caccia al tesoro geografica in cui ragazzi dagli 11 anni in su, all’interno della Città Universitaria, dovranno mettere in gioco le loro abilità spaziali giocando con la multidisciplinarietà della Geografia.

Tante le manifestazioni in partenza. Sei scienziate, sei laboratori didattici hands-on e una grande festa finale: è SCIENZiatE!, la manifestazione a cura di Doc Educational prevista dal 10 al 26 maggio. Nella Biblioteca Rugantino, fino al 25, bambini e ragazzi dai 6 ai 15 anni scopriranno la storia e l’attività di ricerca di sei grandi scienziate della storia: Rosalind Franklin, Ipazia d’Alessandria, Rachel Carson, Marie Sklodowska Curie, Mildred Dresselhaus e Donna Strickland. Venerdì 10 dalle 16 alle 19, primo appuntamento su Rosalind Franklin e la biologia: laboratorio dedicato alla celebre biologa e cristallografa a cui si deve l’esperimento che portò alla scoperta della struttura del DNA. Sabato 11 dalle 10 alle 13, Ipazia d’Alessandria e la geografia astronomica: laboratorio su una delle prime scienziate donna della storia in cui i ragazzi potranno scoprire alcuni dei suoi temi di ricerca costruendo modellini e astrolabi.

Dall’11 al 26 maggio appuntamento con GENIUS LOCI – DOVE ABITA IL GENIO a cura di Open City Roma: una vera e propria festa della scienza per trovare a Roma uno “spirito del luogo” fino a oggi poco raccontato: quello di Capitale della scienza e della ricerca. Tante le visite guidate tra cui segnaliamo, sabato 11 dalle 10 alle 12.30 tre visite all’Accademia Nazionale dei Lincei e Biblioteca Corsiniana, fondata del 1603 e considerata l’accademia scientifica più antica d’Italia; sabato 11 e domenica 12, con otto visite dalle 10 alle 16.15, porte aperte all’Agenzia Spaziale Italiana di Via del Politecnico. Da non perdere domenica 12 alle 18.30 l’evento Pe Dilla Tutta live: SPQR - Scienziati Persi Questi Romani ospitato nella sede della Fondazione Gimema onlus: spettacolo in cui le immagini ironiche e la comicità de La Scienza Coatta, accompagnate dalle voci e interpretazioni di attori professionisti, creeranno un ponte tra il passato e il futuro della ricerca scientifica della Capitale. Segnaliamo infine le mostre: Leonardo atlantico, l’11 e 12 dalle 14 alle 20 nell’Atelier Spazio Veneziano, dedicata al 500° anniversario della morte di Leonardo Da Vinci; sempre 11 e 12 dalle 15 alle 19, nella sede della Fondazione VOLUME, Percezioni, percorso di ricerca sulla relazione tra arte e neuroscienza; sabato 11 dalle 14 alle 20, infine, ad Albumarte la mostra dei vincitori del Premio Re:Humanism sul tema del rapporto tra arte e intelligenza artificiale.

UN FIUME DI NATURA… NATURE CITY-MAP è il progetto promosso dalla Società Cooperativa Sociale Myosotis che propone, fino al 2 giugno, eventi ed esperienze scientifiche sulle sponde del Tevere e in 4 ville storiche di Roma, luoghi considerati vere e proprie miniere di biodiversità. Il primo appuntamento aperto al pubblico è previsto sabato 11 alle 10 a Villa Glori, una vecchia vigna nel quartiere Parioli che è oggi un parco cittadino di 25 ettari immersi nel verde dove è possibile ammirare numerose specie animali. Un’esperienza di “citizen science” per riscoprire il territorio e le zone di maggiore interesse naturalistico.

Dal 13 al 15 maggio l’appuntamento è con SNEWS - FAKE NEWS SCIENTIFICHE, il progetto di Bluecheese Project che cercherà di spiegare, con laboratori scientifici, tavole rotonde, lettura di notizie ed esperimenti giocosi, come nasce una falsa notizia e come riconoscerla. Nel Centro Giovanile Scholè, martedì 14 e mercoledì 15, primo incontro aperto al pubblico alle 15.30 durante il quale tre biologi analizzeranno la rilevanza statistica dei gruppi sperimentali; segue la visione di video-esperimenti ed esercitazioni con attrezzature scientifiche; alle 18.00, tavola rotonda con la giornalista Andrea Capocci sui modelli di business del web come generatori di fake news; alle 19, lettura delle notizie sulle “buone pratiche per un futuro migliore" con Tanya Santolamazza.

Il cielo stellato sopra di noi è l'ispirazione della manifestazione ICARO 2019 DALLA TERRA AL CIELO a cura dell’Associazione Culturale Teatro Mobile attraverso cui, dal 13 al 25 maggio, si indagheranno i temi connessi alla “ricorrenza-pretesto” dei 50 anni dall'Allunaggio e del Cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci. Un ricco calendario di visite con audio-cuffie e lezioni speciali in tre luoghi abitualmente inaccessibili ed emblematici della ricerca scientifica romana: il Dipartimento di Fisica, la Facoltà di Ingegneria e la Scuola di Ingegneria Aereospaziale de La Sapienza. Si inizia lunedì 13 con Viaggio in cuffia: la conoscenza dell’Universo: un percorso alla scoperta del Dipartimento di Fisica, a cura di Giovanni Organtini. L’evento si terrà fino al 17 maggio con visite gratuite su prenotazione alle 11, alle 12 e alle 14.

Tra le manifestazioni già in corso, si conclude giovedì 16 il progetto #SOFTSCIENCE a cura di Carlo Infante - Urban Experience che si misura con i diversi modi in cui la Scienza s’inscrive nei flussi della vita quotidiana. Tra le esplorazioni partecipate, segnaliamo venerdì 10 alle 19 il walkabout con partenza dal Ponte della Scienza verso la Fonte dell’Almone (con trasporto pubblico) dal titolo VuotidiSensodeiVuoti per esplorare il quadrante a più alta densità industriale di Roma. Domenica 12 alle 11, L’archeologia industriale mineraria: walkabout tra le cave di pozzolana e sampietrino per l’Appia Day, con partenza da Cava Fabretti, un gioiello dell’archeologia industriale mineraria. Lunedì 13 alle 16, Il Lessico Intellettuale della Data Science, esplorazione all’interno dell’istituto del CNR di Villa Mirafiori che si concluderà con la lezione della professoressa Cristina Marras sul tema della Data Science; ultimo appuntamento giovedì 16 alle 16 con il walkabout (con trasporto pubblico) Perimetro Quadraro, da Garbatella al Quadraro, con partenza dall’Associazione Embrice che vuole individuare, sui principi delle Scienze del Territorio, le sub-aree che costituiscono i frammenti di questo perimetro.

Continuano gli appuntamenti di REMEDIATION il progetto dell’Associazione Climate Art Project che fino al 19 maggio mette in luce il ruolo fondamentale di alcuni tipi di piante all’interno del nostro ecosistema. Rientra nella manifestazione la mostra di Andreco Future Landscape, nell’AuditoriumArte fino al 18 maggio, nel cui ambito, martedì 14 alle 18, si tiene la conferenza scientifica-talk Remediation: soil and air through plants: performance-lecture a cura di Sara Alberani sul tema dei cambiamenti climatici e della Nature Based Solutions.

Si parte alla scoperta degli animali e del verde urbano con la II edizione di BIODIVERCITTÀ - ALLA SCOPERTA DEL VERDE NELLE BIBLIOTECHE DI ROMA proposta dall’Associazione culturale G.Eco: fino al 1° giugno, un ciclo di 4 laboratori scientifici per bambini dai 3 ai 10 anni sul verde urbano e sull’importanza della biodiversità cittadina ospitati in nove biblioteche del circuito Biblioteche di Roma. Questa settimana arrivano gli Erbagufi in cui i bambini, dai 3 anni in su, si trasformeranno in piccoli botanici per trasformare i semi in fili d’erba. Gli appuntamenti sono venerdì 10 dalle 16.30 alle 18 nella Biblioteca Centrale Ragazzi e mercoledì 15 dalle 17 alle 18 nella Biblioteca Raffaello. Con il laboratorio Superpoteri bestiali, i bambini dai 4 anni in su potranno scoprire i “supereroi” che si nascondono tra i fili d’erba delle nostre città: il geco/Spiderman, la testuggine/Capitan America, la blatta/Superman e tanti altri. Gli appuntamenti sono sabato 11 dalle 11 alle 12 nella Biblioteca Vaccheria Nardi e dalle 15.30 alle 16.30 nella Biblioteca Villino Corsini; lunedì 13 dalle 17 alle 18 nella Biblioteca Casa dei Bimbi e dalle 17 alle 18 nella Biblioteca Laurentina; mercoledì 15 dalle 17.30 alle 18.30 nella Biblioteca Gianni Rodari; giovedì 16 dalle 17 alle 18 nella Biblioteca Fabrizio Giovenale.

L’Associazione Culturale di Promozione Sociale Ars in Urbe propone, fino al 2 giugno, LA SCIENZA IN CITTÀ: visite guidate e passeggiate per stimolare una maggiore conoscenza e coscienza del territorio e delle tematiche ambientali. Venerdì 10 alle 16.30 appuntamento con Mens sana in corpore sano: passeggiata biomeccanicamente corretta nella Pineta di Castel Fusano a cura della dottoressa Tiziana Colozza. Sabato 11 dalle 16 alle 18, Ecosistema Pineta, passeggiata naturalistica nella Pineta di Castel Fusano con la dottoressa Concetta Mignosa. Domenica 12 dalle 10 alle 12, Geologia alla Basilica San Paolo: alla scoperta dei marmi antichi in cui i visitatori, guidati dalla dottoressa Caciolli, geologa, ammireranno i marmi preziosi nella pavimentazione del portico e delle cappelle della Basilica di San Paolo. Giovedì 16 dalle 19.30 alle 22.30, Al chiaro di Luna: osservazioni astronomiche in spiaggia: in occasione dell’International Day of Light dell’UNESCO, una serata per osservare il cielo sulla spiaggia di Ostia in compagnia dell’astrofisico Stefano Giovanardi.

Fino al 2 giugno si guarda al cielo, con ACROSS THE UNIVERSE a cura di Memetika, il festival scientifico che vuole portare al pubblico, nell’ex mercato di Roma, tematiche di frontiera dall’astronomia all’intelligenza artificiale. Venerdì 10 alle 20, appuntamento con Ernesto di Mauro che parlerà de L’origine ed il senso fisico della vita per scoprire il percorso che ha portato alla organizzazione della materia vivente. Domenica 12 alle 20 la manifestazione ospita la conferenza di Paolo Colona dal titolo Archeoastronomia: dal mistero alla scoperta in cui si mostrerà l’essenza di questa materia affascinante e poco conosciuta illustrando alcuni dei suoi successi più clamorosi.

Si conclude sabato 11 SCIENZA CHIAMA TERRA, il progetto a cura dell’Associazione Ti con Zero che nella Biblioteca Casa del Parco nella Pineta Sacchetti dà la parola agli scienziati: Per l’ultimo giorno di programmazione, alle 10, nella Casa del Parco del Pineto, Scienza in Spalla - Piccoli e grandi organismi: uno sguardo tra i segreti dei piccoli e grandi organismi con letture dagli scritti di Federico Delpino a cura di Patrizia Bollini. Dalle 10 alle 17 la Biblioteca ospita Sabato della Scienza – Le argille, fossili e formiche: un’esperienza tattile e visiva tra geologia e natura biologica. A seguire, Pillole di Scienza, sketch teatrali umoristici, con la Compagnia Topi da Laboratorio, dedicati a fisica, biologia e scienze della materia.

Fino al 24 maggio, continua N, COME NEGENTROPIA. Esplorare, comprendere e aver cura del selvatico a Roma Est, a cura dell’Associazione Culturale Stalker che con camminate esplorative, giornate di studio, laboratori e tavole rotonde cerca di costruire la nozione di “Paesaggio Negentropico”. Il weekend sarà all’insegna della divulgazione con due giornate di studio ospitate nella Casa del Parco delle Energie: sabato 11 dalle 15 alle 19 convegno scientifico sul tema Il selvatico. Studi e ricerche sui “paesaggi avanzati”; domenica 12 dalle 11 alle 14, tavola rotonda sul tema Verso il Monumento naturale del lago e fabbrica ex Snia. Lunedì 13 dalle 17 alle 20, nel Centro di Documentazione Territoriale “Maria Baccante” della Casa del Parco dell’Energie si svolge il primo dei Laboratori Mnemosyne: un laboratorio aperto per la redazione di un “Atlante per immagini del selvatico a Roma est”. Gli incontri vedranno la partecipazione di Antonella Sbrilli del Dipartimento di Storia dell’Arte della Sapienza.

Continuano gli appuntamenti di AD ALI SPIEGATE – ORNITOLOGIA PER TUTTI, il progetto dalla Società Cooperativa Fauna Urbis che permette a tutti di approfondire le conoscenze sulle specie ornitiche e il loro ruolo fondamentale nel mantenere gli equilibri ecosistemici. Il progetto si svolge fino al 1° giugno negli Spazi espositivi “Dì Natura” e nelle aree verdi della Valle della Caffarella nel Parco Regionale dell’Appia Antica. Sabato 11 maggio dalle 10 alle 13 escursione naturalistica in Caffarella Avifauna aliena e i rischi per la biodiversità in compagnia di un esperto ornitologo e dedicato a famiglie e bambini dai 7 anni in su.

L’arte è piena di riferimenti ai corpi celesti, alle costellazioni e ai miti legati a essi. L'Associazione Culturale Calipso con il patrocinio dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), la Società Italiana di Archeoastronomia (SIA) e il Movimento di Cooperazione Educativa (MCE) presenta ITINERARI ASTRONOMICI CAPITOLINI TRA RINASCIMENTO E BAROCCO: fino al 1° giugno, un ciclo di incontri e itinerari per scoprire l'Astronomia Culturale a Roma. Sabato 11 alle 10 e alle 11.30, Villa Farnesina: l’oroscopo di Agostino Chigi: visita condotta dall’astrofisico Giangiacomo Gandolfi che guiderà il pubblico dalla Sala di Galatea, col suo spettacolare oroscopo affrescato, a quella delle Prospettive, con l’evidenza dell’orientamento “ad astra” dell’edificio. Mercoledì 15 alle 10, alle 11 e alle 12, sempre in compagnia di Gandolfi, Palazzo Barberini: Andrea Sacchi tra eliocentrismo e magia astrale: visita alla scoperta del misterioso affresco dedicato alla Divina Sapienza che, con le sue costellazioni in incognito e il vasto globo terrestre in primo piano, è la prima imprevista attestazione della circolazione delle teorie eliocentriche.

UNA TAVOLA PER LA VITA è il ciclo di appuntamenti organizzati da Scienza Divertente Roma, con la collaborazione di Biblioteche di Roma, Federchimica (Federazione nazionale dell’industria chimica) e CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni Pseudoscientifiche), che fino al 1° giugno intende far scoprire a cosa serve la chimica nella vita di tutti i giorni. Nell’Anno Internazionale della Tavola periodica, con Trova la cargo bike bambini e adulti potranno conoscere più da vicino le proprietà chimiche e fisiche di alcuni elementi della tavola e approfondirne i settori di applicazione nella vita quotidiana. Sabato 11, in Piazza dei Mirti e nelle vie limitrofe, e domenica 12 maggio a Villa Mercede, dalle 16.30 alle 19.30, la cargo bike porterà il suo laboratorio portatile in strada con tanti esperimenti e gadget. Nel corso dell’intera manifestazione, inoltre, la Biblioteca Quarticciolo ospiterà un piccolo corner espositivo, messo a disposizione da Federchimica, con tre vele informative sugli ambiti di applicazione della chimica in campo industriale, sul suo ruolo nel miglioramento delle condizioni di salute dell’uomo e in favore dello sviluppo eco-sostenibile.

Da non perdere l’appuntamento con PRIMA DI ROMA: STORIE DI NEANDERTHAL METROPOLITANI, il progetto a cura dell’Istituto Italiano di Paleontologia Umana: fino al 2 giugno, un viaggio tra scienza e divulgazione alla scoperta dei Neanderthal di Roma e degli ambienti in cui vivevano. Tra gli eventi in programma, sabato 11 alle 10 nell’Aranciera dell’Orto Botanico, l’archeologa preistorica Barbara Saracino terrà l’incontro 90 anni fa il primo Neanderthal di Roma; alle 11 appuntamento con Patrizia Gioia, responsabile del Museo di Casal de’ Pazzi che parlerà di Un museo per la preistoria (e la scienza) a Roma: l’esperienza di Casal de’ Pazzi.

Con (R)EVOLUTION a cura dell’Associazione Il Clownotto, fino al 29 maggio, si esplora l’innovazione tecnologica per la transizione ecologica, dal volo di Leonardo all’Uomo sulla Luna. Il terzo appuntamento dedicato alle famiglie è in programma martedì 14 nella Biblioteca Valle Aurelia e mercoledì 15 nella Biblioteca Cornelia, dalle 17 alle 18.30, sul tema Innovazioni dal mondo “inorganico” durante il quale si potrà esaminare campioni di plastica, partecipare a laboratori per il modellino di una molecola di propilene, produrre “sabbia magica” e sperimentare il riuso creativo dei materiali di scarto.

“Il buon insegnamento è per un quarto preparazione e tre quarti teatro” diceva Galileo Galilei: arte e scienza si incontrano fino al 30 maggio in SOGNI E PROFEZIE SULLA VIA DEI QUANTI a cura di MRF5 S.r.l. e ospitato al MACRO Asilo. Giovedì 16 alle 17, appuntamento con Versi, Fughe, Spin. La poesia delle particelle elementari: una serata di musica e letture in cui i poeti Maria Grazia Calandrone, Bruno Galluccio, Gabriele Frasca e Vincenzo Ostuni incarneranno la tensione secolare tra scienza e poesia accompagnati dalle melodie eseguite da Luigi Cinque, Riccardo Fassi, Mario Rivera e Stefano Saletti, con le letture di Consuelo Ciatti.

Infine, IL SILENZIO DELLE SIRENE, progetto a cura dell’Associazione Culturale Il Triangolo Scaleno, fino al 1° giugno vuole indagare il ruolo e l’apporto della creatività nella conoscenza scientifica con lezioni magistrali e attività pratiche nella Biblioteca Collina della Pace e nella Libreria TOMO Assaggi di scienza. Tra gli eventi in programma, giovedì 16 alle 17 la Biblioteca Collina della Pace ospita il laboratorio dedicato a bambini e famiglie Oggetti introvabili, condotto da Stefania Camilli di Vanvere Edizioni. 

e-max.it: your social media marketing partner