Fara music festival edizione VXII dal 1° luglio al 27 agosto abbazia di farfa

Fara music festival edizione VXII dal 1° luglio al 27 agosto abbazia di farfa

La XVII edizione del Fara Music Festival anticipa la propria apertura al primo luglio. Un programma esplosivo che vedrà alternarsi sul palco del Fara Music Festival progetti internazionali come il Trio Corrente, band brasiliana premiata con un Grammy Award, Shai Maestro, pianista israeliano vero astro nascente del Jazz internazionale, star della musica italiana come Enrico Pieranunzi, Stefano Di Battista, Maurizio Giammarco, Gabriele Mirabassi, Rosario Giuliani, il trio Zeppetella, Bex, Gatto. Tornano le grandi voci femminili con Karima, Susanna Stivali e Valentina Ranalli. E poi il meglio della nuova generazione Jazz italiana con 16 formazioni in programma tra luglio e agosto. A chiudere la XVII Edizione la prima assoluta in Italia del Duo polacco Jopek Klemensiewicz.

L’anteprima di questa edizione sarà affidata a 8 formazioni della nuova Generazione Jazz italiana, che si alterneranno nei weekend di luglio, all’interno dello spazio Into the Garden, splendido cortile cinto dalle mura abbaziali che dal 2022 è divenuto una delle sedi del Festival.  Nel primo weekend di luglio, quello di sabato 1 e domenica 2, si alterneranno gli IFA, quintetto elettrico che si muove in un territorio ibrido dove i generi spariscono senza lasciare traccia, e i Tribus Trio, formazione in cui le sonorità calde del vibrafono si sposano perfettamente con il contrabbasso e con la batteria, creando dei tappeti ritmici ben definiti e complessi. Sabato 8 e domenica 9 luglio sarà la volta di Elias Lapia Quartet, sassofonista vincitore del Premio Urbani 2019 e dei Kimeia, un progetto jazz soul, che oltre a fondere diversi linguaggi, porta con sé un messaggio forte impregnato di diritti civili, di libertà, di uguaglianza

Il terzo weekend di luglio quello di sabato 15 e domenica 16 sarà affidato a Federico De Zottis Quartet, formazione che spazia e si ispira a grandi del jazz come Wayne Shorter, Charles Lloyd, John Coltrane, non disdegnando compositori impressionisti quali Fàure, Milhaud, Ravel e Debussy. La domenica sarà la volta di Emanuele Marsico che con il suo sestetto tributerà uno dei compositori che più si è fatto influenzare dal Jazz, il grandissimo Pino Daniele.

A chiudere l’anteprima del Fara Music 2023, nel weekend del 22 e 23 Luglio, due band capitanate da chitarristi. Il Sabato Nick Di Giovanni che con il suo trio presenterà il nuovo album “Mood from Heaven” e la Domenica, il vincitore del Premio Fara Music Jazz Live 2022, il chitarrista trentino Federico Bosio.

Da giovedì 27 luglio terminata l’anteprima si aprirà la XVII Edizione del Fara Music Festival, all’interno del Parco Cremonesi, sempre nel cuore dell’Abbazia di Farfa. 8 Concerti dal 27 Luglio al 6 di Agosto.

Si alterneranno Karima, il 27 Luglio, con il progetto “my Songbook”. La cantante livornese sceglie i brani che più hanno segnato il suo percorso, tra alcuni di questi spiccano “Lullaby of Birdland” primo brano cantato per una jam session all’età di 18 anni, “Greatest Love of All” brano della sua musa ispiratrice, Whitney Houston e “Lately”.

Il 28 luglio Il Trio del pianista napoletano Andrea Rea ospita il sassofonista Maurizio Giammarco, in un omaggio alla Musica del chitarrista John Scofield. Protagonisti della serata i brani del musicista statunitense che insieme a Metheny e a Frisell hanno rivoluzionato negli ulti 40 anni il linguaggio della chitarra Jazz mondiale.

Sabato 29 luglio il Trio Zeppetella Bex Gatto in un concerto tributo a Wes Montgomery, a 100 anni dalla nascita del chitarrista di Indianapolis. Wes è riconosciuto universalmente come uno dei maggiori chitarristi nella storia del jazz, capace di seguire ed evolvere la traccia lasciata dai grandi pionieri dello strumento.

Domenica 30 luglio una delle voci più stimate del panorama jazz italiano, quella di Susanna Stivali, incontra il super trio brasiliano Trio Corrente vincitore di Grammy Award in un progetto discografico originale in uscita nei prossimi mesi. Un’anteprima assoluta in cui protagonista sarà il brazilian/Jazz contemporaneo.

Giovedì 3 agosto una produzione e progetto originale del Fara Music Festival tra Brasile e Italia. Protagonisti Paulo Paulelli, Edu Ribeiro, e Fabio Torres, 3 dei musicisti più noti nella scena Jazz brasiliana, vincitori di un Grammy Award e il saxofonista Stefano Di Battista, tra i musicisti italiani più conosciuti al Mondo.

Venerdì 4 agosto protagonista della serata è Gabriele Mirabassi uno dei massimi virtuosi odierni del clarinetto a livello internazionale. Affiancato dal chitarrista Nando Di Modugno e il bassista Pierluigi Balducci, i tre musicisti proseguono il loro viaggio evocativo e suggestivo dal Mediterraneo all’America del Sud, su una rotta in cui si intersecano jazz, folklore ed echi della tradizione classica.

Classe 1987 Shai Maestro, è uno dei pianisti più promettenti e di talento della sua generazione. Dal debutto con il suo trio nel 2011, Shai ha continuato sempre più a plasmare la sua musica di un’identità forte. Shai Maestro ha pubblicato cinque album dal suo debutto nel 2011. L’ultimo è The Dream Thief ed è stato pubblicato dalla storica etichetta ECM. Sabato 5 Agosto si esibirà in esclusiva 2023 per il Lazio in piano solo.

Domenica 6 Agosto sarà la volta di “Love in Translation”, progetto discografico che segna il ritorno di Rosario Giuliani verso una musica imperniata sul sentimento più forte e indecifrabile: l’amore. Fra standard famosi, come “Duke Ellington’s Sound of Love” del grande Charles Mingus, “Love Letters” di Victor Young e Edward Heyman e persino una “Can’t Help Falling in Love” che fu nel repertorio di Elvis Presley.

Dall’11 agosto fino al 27 Agosto si alterneranno nella terza parte della rassegna, ancora una volta all’interno del Garden 9 band provenienti da numerose regioni d’Italia. I pugliesi Blinding Spheres (trio elettrico) e Alessandro Casciaro Power Trio feat. Simone Basile, i campani Kairos (etno Jazz) e Antonio della Polla (vibrafono trio), i lombardi Cesare Ferro Quartet e Barba Negri Ziliani e i vicentini Metronautica.

Sabato 12 agosto sempre nello spazio Into the Garden andrà in scena “Cantare Pieranunzi propone nuove, emozionanti versioni vocali di composizioni originali del gigante del jazz internazionale Enrico Pieranunzi. Un’operazione nata dallo spunto della talentuosa cantante partenopea Valentina Ranalli che, profondamente ispirata dai brani del pianista romano, ha messo su di essi intriganti testi in italiano, inglese, francese (in un caso, anche in napoletano) e, insieme allo stesso Pieranunzi, ha dato loro una nuova veste vocale che ne esalta la suggestione narrativa.

Prenotazioni:

Whatsapp: 327 2514740

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Anteprima Fara Music Festival dal 1° al 23 luglio

Via di Porta Montopoli, 5, Abbazia di Farfa (Ri)

Inizio Concerti, ore 21.30

Biglietti: tutti i concerti avranno un costo di 5,00€ e comprendono una consumazione.

 

Image

Publish the Menu module to "offcanvas" position. Here you can publish other modules as well.
Learn More.