Simonetta Santamaria - Over 50

Simonetta Santamaria - Over 50

Neppure la vita ci offre un’altra chance. C’è n’è concessa una e una sola, almeno per quanto ci è dato sapere; anche se si vuol credere nella reincarnazione, al momento l’unica certezza è quella che stiamo vivendo. Sprecarla a dannarsi è un peccato, dovrebbero inserirlo nei 10 Comandamenti: non sprecare la tua vita”. 

Forza innata, autoironia e consapevolezza di se’: sono queste le doti che contraddistinguono Eugenia, protagonista di una storia dolceamara di separazione ma anche di rinascita. Quando Eugenia si scopre sola comincia un percorso di vita diverso , caratterizzato da dolore e solitudine, ma progressivamente anche dalla scoperta di una donna nuova.

In un dialogo continuo con l'altra sé, quella lucida e razionale, che non sa mentire e non accetta menzogne, Eugenia cerca di salvarsi attraverso l'autoterapia, la scrittura, i figli, gli amici, le uscite galanti... e un paio di decolleté tacco 12 corredate di un sacco da boxe. Avventure e disavventure, ormoni in subbuglio e, infine, la magia della "chimica della seconda età". Una buona dose di autoironia contribuisce a rendere la storia di questa separazione Over 50 unica: una storia dolceamara, profonda e toccante, un invito a vivere con pienezza il qui e ora, senza temere il domani.

Simonetta Santamaria è scrittrice, giornalista, motociclista, batterista e svariati altri “ista”; ama i gatti, i viaggi e Stephen King (ma lui non lo sa).

Ha vinto l’XI edizione del Premio Lovecraft con il racconto Quel Giorno sul Vesuvio (Cento Autori e Giallo Mondadori) e il Premio Fantastique nell’ambito del I Fantasy Horror Award con Una Lunga Autostrada.

I suoi saggi illustrati Vampiri – da Dracula a Twilight e Licantropi – i Figli della Luna (Gremese) sono tradotti in Francia e Spagna.

Ha scritto i romanzi Dove il Silenzio Muore (Cento Autori), Io Vi Vedo (Tea/Tre60), Seguimi nel Buio (IoScrittore/GeMS), il romanzo breve I Livellatori (Delos Digital), e la raccolta di racconti Donne in Noir (Il Foglio).

È presente in numerose antologie di prestigio tra cui Eros e Thanatos (Giallo Mondadori) e The Beauty of Death (Independent Legions), insieme ad autori del calibro di Ramsey Campbell e Peter Straub. È stata la prima donna italiana a essere ammessa come Active Member della prestigiosa Horror Writers Association.

Il quotidiano La Repubblica l’ha definita una delle “signore della suspense made in Naples” mentre per il Corriere del Mezzogiorno è “lo Stephen King napoletano”.

Ha curato, in collaborazione con lo scrittore Maurizio Ponticello, tre edizioni della rassegna letteraria partenopea INPASTALLAUTORE.

Dice di sè: “Non mi prendo mai troppo sul serio, altrimenti sarei una serial killer.”

www.simonettasantamaria.net

Image

Publish the Menu module to "offcanvas" position. Here you can publish other modules as well.
Learn More.