La fiaba della scuola: Eleonora Testi racconta la scuola

La fiaba della scuola: Eleonora Testi racconta la scuola

Si intitola “La fiaba della scuola” (L’Erudita) il libro di Eleonora Testi. Con toni ironici e con costanti riferimenti all’universo delle fiabe, l’autrice denuncia la grave situazione della scuola pubblica contemporanea. I valori di un tempo, quelli contemplati nelle fiabe tradizionali, non trovano più spazio nel sistema educativo di oggi, all’interno del quale i ruoli appaiono confusi. La mancanza di autorevolezza da parte dei genitori nello stabilire regole chiare non educa il giovane al conseguimento di abilità e strumenti necessari per un adeguato inserimento nel mondo della scuola e in quello del lavoro. Si pretendono risultati facili anche senza un responsabile ed opportuno impegno. L’obiettivo prioritario è quello di essere promossi indipendentemente dalla preparazione conseguita. I governi che si sono succeduti nel corso degli anni hanno abbandonato la scuola, non investendo risorse atte a garantire la sopravvivenza del sistema scolastico che sempre più incontra difficoltà nella gestione degli spazi, delle strutture e delle procedure burocratiche. Al di là di tutto, rimane comunque il miracolo che si rinnova ogni volta dell’incontro tra alunni e docenti.

Eleonora Testi, per quanto riguarda il genere della fiaba, è arrivata finalista al Premio “Andersen” di Sestri Levante, al Premio “Alpi Apuane” e al Premio “Suor Liberata Scardala”. Ha vinto inoltre il Premio Montale per la migliore tesi di laurea. La sottoscritta ha pubblicato i seguenti volumi: “Separati. Testimonianze di uomini e donne”, le raccolte di fiabe “Sentieri da favola. Gli Appennini raccontano storie” e i “I colori del volo”; ha inoltre pubblicato “Amori game over” (un libro divertente ed ironico sul rapporto tra uomo e donna), “Le voci del marmo” , il saggio“Le statue parlanti di Roma” , “Voci dietro il vetro” (un testo sul problema della tossicità ambientale contenente testimonianze di malati affetti da Sensibilità Chimica Multipla) e “La fiaba della scuola”, un libro che, in tono ironico e con continui riferimenti al mondo della fiaba, affronta la cruda realtà della crisi della scuola pubblica. Con le sue opere pittoriche ha partecipato a numerose mostre vincendo anche alcuni premi. In qualità di attrice, dopo aver esordito con corsi teatrali d’improvvisazione, recita ormai da anni e ha portato anche sulla scena uno spettacolo umoristico scritto e diretto da lei stessa e dal titolo “Io e la Duse? Due gocce d’acqua!”.

Image

Publish the Menu module to "offcanvas" position. Here you can publish other modules as well.
Learn More.