Ernesto Assante scrive la biografia di uno dei più grandi artisti musicali italiani: "Lucio Battisti"

Ernesto Assante scrive la biografia di uno dei più grandi artisti musicali italiani: "Lucio Battisti"

Il 5 marzo di quest’anno ricorre un anniversario importante per il mondo della musica: ottant’anni fa nasceva Lucio Battisti. Ernesto Assante, per celebrare e ricordare un artista fra i più grandi della musica italiana, scrive la sua biografia, Lucio Battisti, in uscita per Mondadori il 28 febbraio. C’è una bellissima contraddizione che avvolge la storia, la musica, la personalità di Lucio Battisti: essere, forse, l’artista musicale più celebre di sempre in Italia, quello più conosciuto, popolare, con canzoni che sono ancora parte integrante del tessuto connettivo della cultura italiana, ma al tempo stesso essere “sconosciuto”, privo di una biografia pubblica, misterioso per chiunque abbia voglia di scoprire l’uomo oltre all’artista. 

Ed è proprio il “mistero” Battisti quello che questo libro indaga, provando a mettere insieme i pezzi di un puzzle per sua natura incompleto. Partendo dal binomio Battisti-Mogol, i cui brani sono stati la colonna sonora assoluta di un decennio della storia d’Italia, gli anni Settanta. Canzoni che ne hanno incarnato lo spirito e i sogni, hanno dato spazio al privato facendolo diventare pubblico e collettivo, hanno fatto piangere, ridere, innamorare, pensare una generazione intera. Per poi passare a quel momento, alla fine degli anni Settanta, in cui Battisti è diventato soltanto una voce, priva di corpo, lontana dal pubblico e dai media, cristallizzato nell’immagine del ragazzo con i capelli ricci e il foulard che non invecchia mai, come le sue canzoni. Battisti elettronico e invisibile, volutamente lontano dalla realtà e dal mondo, che con Pasquale Panella ha disegnato i contorni di un universo visionario e ai limiti dell’avanguardia, anticipando una rivoluzione di linguaggio che ci porta dritti alla musica contemporanea. 

La biografia di Ernesto Assante racconta più storie, quelle di un artista e uomo multiforme, capace di essere accessibile ma concettuale, rivoluzionario ma popolare. Un libro di racconti di vita e di canzoni memorabili, inevitabili ed eterne. Un libro che celebra con fine sapienza il mito senza tempo di Lucio Battisti. Ernesto Assante, è giornalista e critico musicale della «Repubblica». Tra le sue pubblicazioni ricordiamo La Storia del Rock (Savelli 1983), Paesaggio metropolitano (Feltrinelli 1985) e Genesi (Castelvecchi 1997). Con Gino Castaldo ha scritto Blues, Jazz, Pop, Rock, 33 dischi senza i quali non si può vivere e la biografia Lucio Dalla.

 
Ernesto Assante
Lucio Battisti
Mondadori
28 febbraio 2023
Hardcover, 336 pagine, euro 20,00

 

Image

Publish the Menu module to "offcanvas" position. Here you can publish other modules as well.
Learn More.