I nuovi appuntamenti promossi dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale Dal 20 dicembre 2023 al 4 gennaio 2024

I nuovi appuntamenti promossi  dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale Dal 20 dicembre 2023 al 4 gennaio 2024

Le festività natalizie vedono in programma diversi interessanti eventi promossi dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale. Dal teatro alla danza, dalla musica al cinema, dall’arte alla letteratura, passando per gli incontri e le attività per bambini e famiglie, tante opportunità per vivere la città grazie alle iniziative proposte dalle istituzioni culturali cittadine e dalle associazioni vincitrici dell’avviso pubblico biennale “Culture in Movimento 2023 - 2024". Il 1° gennaio torna inoltre, per la sua terza edizione, Roma Capodarte, per festeggiare insieme l’inizio del nuovo anno.

Ecco alcuni degli appuntamenti.

ROMA CAPODARTE 2024

Il 1° gennaio la città saluterà l’inizio del nuovo anno con la terza edizione di Roma Capodarte, il programma gratuito di eventi culturali distribuiti su tutto il territorio cittadino che accompagnerà l’intera giornata con un fitto calendario di concerti, visite guidate, conferenze, proiezioni, laboratori, spettacoli e attività per grandi e piccoli. Una festa lunga un giorno che animerà i Musei Civici di Roma Capitale oltre agli altri spazi museali della città, le biblioteche comunali, i teatri, i cinema e molti altri luoghi della cultura eccezionalmente aperti per l’occasione.

Le iniziative di Capodarte sono promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura con il coordinamento del Dipartimento Attività Culturali, in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma, la Sovrintendenza capitolina ai Beni Culturali e le istituzioni del Tavolo tecnico per la produzione culturale contemporanea: Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Fondazione Cinema per Roma, Fondazione Musica per Roma, Azienda Speciale Palaexpo, Fondazione Romaeuropa, Teatro dell'Opera di Roma, Fondazione Teatro di Roma, e poi ancora Acquario Romano – Casa dell’Architettura, APS Centro Giovani I Municipio, Istituto Nazionale di Studi Romani, Municipio IX, Nuovo Cinema Aquila, Teatro del Lido, Teatro Tor Bella Monaca. Supporto organizzativo di Zètema Progetto Cultura.

Tutte le informazioni per il pubblico e le modalità di accesso saranno presto disponibili su www.culture.roma.it/romacapodarte, allo 060608 (tutti i giorni dalle ore 9 alle 19) e sui profili social con #RomaCapodarte2024.

 TEATRO E DANZA

Al Teatro Manzoni (via Monte Zebio 14c) è alle battute finali In Altre Parole, la XVII edizione della rassegna internazionale di drammaturgia contemporanea a cura dell’Associazione Culturale DianAct Platea e ideata da Pino Tierno. Il 20 dicembre alle 17.30 va in scena l’ultimo spettacolo dal titolo Il diavolo è femmina, adattamento teatrale di Luis Guerrero e Pino Tierno del romanzo “La donna e il burattino” di Pierre Louys, che ha ispirato il celebre film “Quell’oscuro oggetto del desiderio” di Luis Bunuel. Con la regia di Carlo Emilio Lerici, la pièce esplora i temi del desiderio e della manipolazione. Sul palco: Edoardo Siravo, Caterina Misasi, Riccardo Leonelli e Diletta Masetti. Ingresso libero con prenotazione consigliata al tel. 06.3223634 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Fino al 30 dicembre, a Giardini di Corcolle appuntamento con (w)Est Side Story, progetto di arti visive e performative ideato da Un Mondo nel Cuore – APS. Nella Sala teatrale della Parrocchia S. Michele Arcangelo (via Monteprandone 67), il 20 dicembre si conclude il Corso intensivo di flamenco condotto da Isabella Fabrizi che ha guidato i partecipanti attraverso le tecniche e le discipline di questa suggestiva forma di danza (orario: dalle 20 alle 21.30); il 23 e 30 dicembre ultimi due appuntamenti anche per il laboratorio di teatro di narrazione Nati ai bordi in cui i partecipanti, seguiti da Francesco Augusto Latini e Serina Paci, hanno approfondito le tecniche base dell’arte dell’attore attraverso lezioni esperienziali basate sul “learning by doing” (orario: dalle 10 alle 12). Partecipazione libera con prenotazione via WhatsApp al 333.5311823 e via e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Si conclude Planetarium Danza, il progetto del Balletto di Roma che nelle sue due sedi, ha proposto incursioni laboratoriali pratiche e teoriche di danza contemporanea, urbana, circense, performance e coreografia digitale. Il 20 dicembre dalle 15 alle 17 Mauro De Clemente (Decle) terrà il suo ultimo Atomic Talk sul tema Tecnologia al servizio dell’arte: la sostenibile leggerezza di uno spettacolo, in cui si approfondirà la questione legata alla sostenibilità e alle nuove tecnologie nel teatro. Accesso gratuito riservato a operatori di settore, studenti e docenti di danza, coreografi, operatori culturali, con prenotazione sul sito www.ballettodiroma.com o ai numeri 06.64463194 – 06.90375236.

Ultime battute per Oscillazioni, la XVII edizione di Teatri di Vetro, festival dedicato alle più significative realtà della produzione artistica contemporanea a cura di Triangolo Scaleno e con la direzione artistica di Roberta Nicolai. Questi alcuni degli ultimi appuntamenti in cartellone al Teatro India: il 20 dicembre alle 19 va in scena Onde, spettacolo di danza di Simona Bertozzi con Arianna Brugiolo, Rafael Candela, Valentina Foschi e con le musiche originali eseguite dal vivo da Luca Perciballi; alle 20, è atteso Brave, performance creata e danzata da Valentina Bravetti e Paola Bianchi con l’audiodescrizione poetica per persone cieche e ipovedenti interpretata dal vivo da Carolina Cangini che ha curato il progetto con la stessa Bianchi e con Debora Pradarelli e Isabella Bordoni; alle 21 è la volta di Entertainment, spettacolo sulla natura dell’intrattenimento diretto da Gianni Farina che vede sul palco Tamara Balducci e Francesco Pennacchia. Il 21 dicembre la serata si apre alle 17 con La ribellione degli spettatori, della compagnia Menoventi che porta in scena una “controversia pubblica” performata da Lorenzo Donati e Gianni Farina; alle 19, Lorenzo Corradino porta al pubblico lo spettacolo Fragolina. Tre canti di protesta + un fatto di cronaca, mentre alle 20.30 a salire sul palco sarà Giovanna Velardi con la performance di danza Autobiografia. Ceci n’est pas une/mon autobiographie che si avvale del sound design di Angelo Sicurella; alle 21.30 torna Paola Bianchi con FABRICA 16100 [Genova], una drammaturgia del corpo scritta in collaborazione di Stefano Murgia (anche al sound design); la serata si conclude con Ça ira ou pas, performance in forma di conferenza danzata, da un’idea di Francesco Colaleo e Maxime Freixas, entrambi sul palco con Pieradolfo Ciulli. Il 22 dicembre alle 17 Giovanna Velardi incontrerà il pubblico per la presentazione del libro di Vincenza Di Vita dal titolo Il cuore articolare. Un dispositivo coretico (Mimesis, 2023) dedicato al lavoro della coreografa (accesso gratuito con prenotazione obbligatoria alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.); alle 20, è in programma Somewhere, performance di danza di Lucia Guarino e Ilenia Romano; alle 21, va in scena la pièce, tratta dal racconto di Sheila Heti, Maternità di e con Chiara Lagani diretta da Luigi De Angelis. Dopo lo spettacolo, Lagani incontrerà il pubblico in conversazione con Lucrezia Ercolani (accesso gratuito con prenotazione obbligatoria alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Tranne dove diversamente indicato, biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Si conclude il 21 dicembre Urgenze – Festival diffuso di immersioni teatrali a cura de IlNaufragarMèDolce. Ultimi due appuntamenti con i laboratori di tecniche teatrali che nel corso della manifestazione hanno offerto al pubblico l’opportunità di approfondire i diversi linguaggi performativi: il 20 e 21 dicembre alle 10, presso la Biblioteca Aldo Fabrizi, ultime due date per Il Monologo tra scrittura e personaggio, con Saverio La Ruina, volto alla costruzione di un soggetto partendo dall’evocazione di una partitura gestuale, poi sonora e infine parlata; il 21 dicembre alle 21 ci si sposta al Teatro If (via Nomentana 1018) con Chiara Casarico e il suo Laboratorio di Canto della Scuola Popolare di Teatro. Ingresso libero.

Appuntamento fino al 24 dicembre con MAD Musica Arte Danza al Mattatoio, rassegna a cura dell’Associazione Culturale Zip_Zone d’Intersezione Positiva in programma alla Città dell’Altra Economia (largo Dino Frisullo 1). Il 21 dicembre alle 19 è in cartellone il concerto-spettacolo Mum, un viaggio febbrile nella complessità della mente materna, nelle sue ombre e contraddizioni, diretto da Roberto di Maio, riadattamento e presentazione a cura di Manuela Parodi con la musica dal vivo di Francesco La Mantia. Il 23 dicembre alle 17 è in calendario La Tangoteca di Natale, un evento per tutti, amatori e appassionati, con lezione di tango tenuta da Livia Camillo che introdurrà i partecipanti ai fondamentali di questa affascinante danza. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

È in chiusura anche MYTHICA, il progetto internazionale di Storytelling proposto dall’Associazione Culturale Raccontamiunastoria incentrato sul mito, in particolare declinato al femminile, con un occhio di riguardo per le tematiche gender e di migrazione. Di seguito, gli ultimi appuntamenti della rassegna ospitati il 28 dicembre al Teatro Arciliuto (piazza di Montevecchio 5): alle 19.30, Joele Anastasi, Lorenzo Caviglia, Paola Balbi e Davide Bardi presentano il primo studio della nuova produzione La Canzone di Teti, frutto delle residenze artistiche svolte nel corso del progetto. Lo spettacolo restituisce al pubblico una nuova drammaturgia dell’Iliade, ma soprattutto del suo antefatto, con una chiave di lettura singolarmente femminile e matriarcale che rilegge la rete di relazioni del mito in chiave attuale. Alle 21, la rassegna si chiude con I Racconti delle 12 Notti, evento di storytelling interattivo sulla tradizione celtica delle “12 notti” con Sara Kassir, Lorenzo Caviglia, Germana de Ruvo e alcuni talenti emergenti provenienti da diversi Paesi d’Europa. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., ai numeri 349.8378830 – 339.6421465 o attraverso i canali social della manifestazione (max 70 spettatori).

In chiusura Cartiera Soundscape, il progetto di Cultural Pro in ATI con Ars Mundi che unisce musica elettronica e danza sperimentale nell’ex Cartiera Latina (via Appia Antica 42). Il 30 dicembre alle 10.30 alle 13.30 è in programma il laboratorio di danza orientale contemporanea Corpo d’acqua, a cura di Nensi Bego, dove i partecipanti potranno lavorare sulla potenza del movimento a spirale e l'improvvisazione corale (gratuito con prenotazione obbligatoria alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Questo il cartellone proposto dalla Fondazione Teatro di Roma. Al Teatro Argentina il 20 e 21 dicembre in programma le ultime due repliche di L’interpretazione dei sogni, con Stefano Massini e il suo spettacolo liberamente ispirato e tratto dagli scritti di Sigmund Freud. Le musiche di Enrico Fink sono eseguite da Saverio Zacchei (trombone e tastiere), Damiano Terzoni (chitarre) e Rachele Innocenti (violino), mentre il contributo in voce e video è di Luisa Cattaneo (spettacoli: mercoledì alle 19 e giovedì alle 17 e alle 21). Il 27 e 28 dicembre alle 19 l’appuntamento è con il balletto PINOCCHIO, una fantasia con la coreografia di Giorgio Mancini eseguita dagli allievi della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma, diretta da Eleonora Abbagnato, su musiche di Nicola Piovani, Louis Moreau Gottschalk, Giacomo Puccini, Fiorenzo Carpi, Ludwig Minkus e Pëtr Il’ič Čajkovskij. La favola del celebre burattino viene ripercorsa attraverso i momenti più significativi del racconto originale racchiusi in cinque quadri, tanti quante sono le scene in cui è suddiviso il balletto. Infine, il 31 dicembre e il 1° gennaio alle 18 verrà portato in scena il balletto Alles Walzer, la nuova coreografia di Renato Zanella su musiche di Johann Strauss, Josef Strauss e Gustav Mahler, per dodici danzatori della Compagnia Daniele Cipriani e con Ana Klašnja e Kenta Yamamoto, primi ballerini del Teatro dell'Opera di Lubiana. I costumi sono di Anna Biagiotti. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Per Natalè Auditorium, la programmazione natalizia dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, spazio al teatro con le letture serie e semiserie di Edoardo Leo (in Sala Santa Cecilia il 31 dicembre alle 22), che presenta un’edizione speciale e un nuovo allestimento scenico dello spettacolo Ti racconto una storia con le improvvisazioni musicali di Jonis Bascir. Biglietti online su https://www.auditorium.com/it/ticket-one.

Al Teatro Biblioteca Quarticciolo dal 20 al 23 dicembre alle 20 va in scena Natale in casa Cupiello, spettacolo per attore cum figuris, un progetto a cura di Interno 5 e Teatri Associati di Napoli, con il sostegno della Fondazione De Filippo e Teatro Augusteo, per i 90 anni dell’opera di Eduardo De Filippo. Nato da un’idea di Vincenzo Ambrosino e Luca Saccoia (quest’ultimo anche interprete sul palco insieme a sette grandi pupazzi realizzati da Tiziano Fario) e con la regia di Lello Serao, lo spettacolo è fedele al testo di Eduardo De Filippo, evocando le vicende della famiglia Cupiello, aprendo uno squarcio dentro l’immaginario e la memoria di ogni spettatore. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Al Teatro Costanzi, ad aprire il cartellone di balletto della nuova stagione del Teatro dell’Opera di Roma, arriva dal 21 al 31 dicembre Lo schiaccianoci, balletto in due atti da un racconto di E.T.A. Hoffmann e musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij. Il nuovo allestimento proposto si avvale delle coreografie di Paul Chalmer assistito da Gillian Whittingham, le Scene di Andrea Miglio, i Costumi di Gianluca Falaschi e le Luci di Valerio Tiberi. Sul podio il Direttore Nir Kabaretti. Con Orchestra, Étoiles, Primi Ballerini, Solisti e Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma e la partecipazione degli Allievi della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma. Molto attesi gli ospiti internazionali Maia Makhateli e Victor Caixeta che interpreteranno la Fata Confetto e il suo cavaliere. Negli stessi ruoli si alternano con loro le étoiles Rebecca Bianchi e Susanna Salvi con i primi ballerini Claudio Cocino e Michele Satriano e il solista Giacomo Castellana. In scena anche le étoiles Alessandra Amato e Alessio Rezza, che danza il principe Schiaccianoci. Repliche: 22, 27 e 29 dicembre alle 20; 23, 28 e 30 dicembre alle 15 e alle 20; 24 dicembre alle 11; 31 dicembre alle 18. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

 Al Teatro Tor Bella Monaca, in Sala Piccola, dal 27 al 30 dicembre alle 21, I due della città del sole portano in scena lo spettacolo Esposito Gabriele, portaparola, testo e regia di Giorgio Serafini Prosperi, con l’interpretazione di Carlo di Maio. Una parabola sull’Amore giocata coi toni della commedia, ambientata nel paesino amalfitano di Tramonti, in cui a tirare le fila del racconto è Esposito Gabriele, una sorta di “scemo del villaggio” che da sempre sostiene di essere un angelo del Signore. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Al Teatro Villa Pamphilj, il 27 dicembre dalle 10 alle 13, a cura della Scuola Popolare di musica Donna Olimpia, è prevista la Festa di Natale, una festa musicale a ingresso gratuito, che chiuderà il 2023 del laboratorio Ensemble Vocale diretto da Cecilia Amici, del laboratorio Lirico diretto da Ilaria Galgani e Stephen Kramer e del laboratorio Young advanced diretto da Daniele Iacono. Il 30 dicembre invece, alle 11.30, in occasione degli eventi dedicati alla Commedia dell'Arte, la Compagnia Teatrale Fo Rame presenta Mistero Buffo, lo spettacolo che ha cambiato la storia del teatro italiano, interpretato da Mario Pirovano. Per festeggiare i primi 50 anni di questo spettacolo, Pirovano, allievo ed erede artistico di Dario Fo e Franca Rame, definito dagli stessi "fabulatore di grande talento" e che da anni porta con successo i loro testi nei teatri di tutto il mondo, ne interpreterà alcuni fra quelli che vennero portati in scena durante le primissime rappresentazioni, come La nascita del giullare, La fame dello Zanni, Il primo miracolo di Gesù Bambino, Il miracolo di Lazzaro, Le nozze di Cana, Il Grammelot dell’avvocato inglese, Bonifacio VIII. Ingresso con biglietto, info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – 06.5814176.

MUSICA

Nell’ambito della XVII edizione di Teatri di Vetro, festival dedicato alle più significative realtà della produzione artistica contemporanea a cura di Triangolo Scaleno e con la direzione artistica di Roberta Nicolai, il 20 dicembre appuntamento alle 22.30 con l’anteprima dell’ep dei Masmas, Already Gone, in uscita a gennaio 2024. Un viaggio sonoro all’interno di un mondo timbrico distopico con Mauro Remiddi (voce, modular synth,) Simone Alessandrini (sax chitarra elettronica), Simone Pappalardo (live electronics e sound installation). Ancora elettronica il 22 dicembre alle 18 con il live set del Diacronie Duo (Edoardo Maria Bellucci e Giangiacomo Gallo) che si cimenteranno in un'improvvisazione che pone l'attenzione sulla fusione organica e spontanea delle diverse articolazioni del suono elettronico. Il festival si chiude il 22 dicembre con Ritratti, Rumori, performance per chitarra elettrica e synth modulari. In cartellone alle 22.30 di e con Ruggero Fornari. Tutti gli eventi si svolgono al Teatro India; biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Questi gli ultimi appuntamenti della XXVII edizione di Incontri Festival, rassegna musicale a cura di MRF5 con la direzione di Luigi Cinque che il 20 dicembre alle 18 sarà in concerto al Museo degli strumenti musicali (piazza Santa Croce in Gerusalemme 9a) con il suo Shaman quartet che lo vede insieme a Peppe Caporello, Michele Ascolese e Giampaolo Ascolese: immagini, suoni e racconti dal film “Transeuropæ Hotel” diretto nel 2023 dallo stesso Cinque. Il concerto sarà anticipato alle 17 dall’incontro con Ricky Gianco dal titolo Parliamo dei Sixties: frammenti e ricordi sui mitici anni ‘60 e ’70, decenni rivoluzionari ricchi di fermenti sociali che hanno modificato usi e costumi della società occidentale. Interviene Marco Molendini (entrambi gli eventi sono a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). La rassegna si chiuderà il 26 dicembre alle 11 presso la Basilica di Santa Maria in Aracoeli (scala dell’Arce Capitolina) con il tradizionale Concerto di Santo Stefano, giunto quest’anno alla sua XXVI edizione, che vedrà esibirsi l’Hypertext O’rchestra di Luigi Cinque con Enzo Avitabile (ingresso libero).

La 60ᵃ edizione del Festival di Nuova Consonanza a cura dell’Associazione Nuova Consonanza ETS si conclude il 22 dicembre con il tradizionale Concerto dei finalisti del Concorso “Franco Evangelisti”, in programma alle 21 alla Pelanda. La serata prevede l’esecuzione delle tre composizioni finaliste del concorso e brani di riferimento della letteratura contemporanea, dal secondo dopoguerra ad oggi, in particolare dello stesso Evangelisti e di Bela Bartok. Biglietti online su https://www.liveticket.it.

Nell’ambito di MAD Musica Arte Danza al Mattatoio, rassegna a cura dell’Associazione Culturale Zip_Zone d’Intersezione Positiva, appuntamento il 23 dicembre alle 16 alla Città dell’Altra Economia (largo Dino Frisullo 1) con il concerto de Le Cardamomò: un eclettico quartetto di musicisti, composto da Gioia Di Biagio, Ivan Radicioni, Antonia Harper e Marta Vitalini, che proporranno un repertorio ricercato e retrò di chansons francesi, pezzi onirici e un po’ folli, balli balcanici e canzoni d’altri tempi. Ingresso libero.

Fino al 30 dicembre l’Associazione Trousse Aps propone Performing Arts Music Picture Dance Theatre, la rassegna che vedrà sul palco grandi nomi del panorama artistico nazionale e internazionale ma anche giovani talenti, per un ricco programma adatto a un pubblico di tutte le età. Nello Spazio di via di Tor Cervara 65, il 23 dicembre alle 15 Stefano Di Battista e Andrea Rea, in compagnia di giovani artisti, porteranno al pubblico Sonorità Multietniche, concerto in cui suoni provenienti dal sud del mondo andranno ad arricchire le loro composizioni originali dei due grandi musicisti. Si torna a Tor Cervara il 30 dicembre alle 15 con Stefano di Battista accompagnato questa volta da Flavio Boltro e Dario Deidda per un Omaggio a Michel Petrucciani, grande musicista con cui hanno suonato per anni interpretando le sue più belle composizioni musicali. Ingresso libero.

L’incontro tra musica e scienza è il focus di Vibr@Zioni - Itinerari tra Cultura, Arte e Tecnologie digitali per l’inclusione, il progetto di Q Academy in programma nel II Municipio. Il 20 dicembre alle 16, presso il Centro Anziani del Villaggio Olimpico (via degli Olimpionici 19) Alfredo Santoloci, docente di sassofono al Conservatorio di Santa Cecilia, dirigerà la Bio – Blind International Orchestra, formazione composta da musicisti non vedenti fra i 12 e i 65 anni affiancati da grandi professori d’orchestra. L’organico strumentale spazierà dal repertorio sinfonico e barocco a brani jazz. Il 28 dicembre alle 17 appuntamento presso la Biblioteca Villa Leopardi per il concerto finale Oltre i confini di Tempo e Spazio: uno sguardo alla storia della musica colta occidentale che vedrà protagonisti Roberto Squillaci e Roberto Mongardini, compositori del Conservatorio della Svizzera italiana, a Lugano. Un’esecuzione musicale che vedrà al centro l’innovazione tecnologica, ma anche l’importanza del passato, nella sperimentazione acustica ed elettronica. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

La Fondazione Musica per Roma entra nel vivo di Natalè Auditorium, la programmazione natalizia dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, con il Festival Gospel. Dal 21 al 31 dicembre, in Sala Sinopoli, torna il più grande festival di gospel in Europa, giunto alla XXIV edizione, nel quale verranno ospitati i migliori gruppi provenienti dagli Stati Uniti. Molte sono le novità e le esclusive di questa edizione, tra le quali: per la prima volta un coro composto da 150 cantori, proveniente da Baltimora e guidato dal Reverendo Eric Waddell (21 e 22 dicembre alle 21); un coro proveniente da Tampa e Orlando, i Florida Inspirational Singers (23 dicembre alle 21); i famosissimi Harlem Gospel Choir di New York (25 dicembre alle 17.30 e alle 21); il noto Reverendo Earl Bynum con la sua formazione residente a Norfolk – Virginia (26, 27 e 28 dicembre alle 21). Per chiudere due nuove formazioni in stile spiritual gospel-pop: Ty Morris & H.O.W. che presentano un gospel dal deciso sound urban- pop di Chicago e Denver (29 dicembre alle 21), e Kaylah Harvey & The Bronx Black Kayes, la nuova e prorompente voce della Comunità Nera di New York, che unisce al coro lo M String Quartet evocando ballate intrise di groove (30 dicembre alle 21 e 31 dicembre alle 22).

Per la musica leggera tre imperdibili appuntamenti in Sala Santa Cecilia con Alessandro Mannarino e il suo Corde Tour in versione teatrale (26, 27 e 28 dicembre alle 21) e due serate del nuovo progetto in anteprima Amor Fabulas – Preludio di Max Gazzè (29 e 30 dicembre alle 21). Due gli artisti residenti della Fondazione Musica per Roma che regaleranno al pubblico la loro musica: in Sala Petrassi il pianista e compositore premio Oscar Nicola Piovani presenta Note a Margine (26 dicembre alle 18 e 27 e 28 dicembre alle 21) mentre a Capodanno, in Sala Santa Cecilia, Tosca inaugura la sua residenza con Unico concerto che concentra estratti degli spettacoli: "Romana", "Sto core mio", "Morabeza", tre capitoli che fanno parte della sua storia artistica (ore 21).

Biglietti online su https://www.auditorium.com/it/ticket-one

Alla Casa del Jazz, la programmazione di Fondazione Musica per Roma propone il 20 dicembre il concerto di Greg Lamy + Flavio Boltro and Friends e il 21 dicembre Over the Rainbow in ricordo del manager Mario Guidi con Enrico Rava, Rita Marcotulli, Enzo Pietropaoli, Fabrizio Sferra, Giovanni Guidi e molti altri. Il 22 dicembre i Chicago Stompers inaugurano la rassegna I Concerti di Natale che proseguirà con le esibizioni di Hot Gravel Eskimos (23 dicembre), Giorgio Cùscito & Swing Valley Band (26 dicembre), Dixie Summit (27 dicembre), Luca Velotti Quintet (28 dicembre), per finire con Gianluca Galvani Art Ensemble (29 dicembre). Inizio concerti alle 21. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Nell’ambito della programmazione dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il 20 dicembre alle 19.30 (con repliche il 21 dicembre sempre alle 19.30 e il 22 dicembre alle 20.30, nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone), una delle pagine musicali più celebri e più frequentemente associate al Natale, il Messiah di Georg Friedrich Händel che sarà diretto dal Maestro statunitense John Nelson. L’Orchestra e il Coro dell’Accademia di Santa Cecilia eseguiranno uno degli oratori più celebri della storia della musica, che si articola in tre parti: la prima tratta dell’Avvento, la seconda della Redenzione (che si chiude con il celebre coro Halleluja) mentre la terza preannuncia il ritorno di Cristo. I solisti dei tre concerti saranno Sara Blanch (soprano), Sasha Cooke (contralto), Krystian Adam (tenore) e Anthony Robin Schneider (basso).

Il 4 gennaio alle 19.30 torna sul grande schermo della Sala Santa Cecilia Amadeus, pellicola cult girata nel 1984 dal regista Miloš Forman. L’Orchestra e il Coro dell’Accademia eseguiranno dal vivo la colonna sonora del film (in lingua originale con sottotitoli in italiano), che presenta molti dei massimi capolavori del genio salisburghese, con musiche tratte da Don Giovanni, Serenata Gran partita, Il ratto dal serraglio, Messa in do minore K 427, Le nozze di Figaro, Concerti per pianoforte K 482 e K 466, Requiem e Flauto magico. Sul podio salirà il direttore svizzero Ludwig Wicki (repliche: 5 gennaio ore 20.30 e 7 gennaio ore 18).

Biglietti online su https://www.ticketone.it.

A salire sul palco della Sala Grande del Teatro Tor Bella Monaca, il 1° gennaio alle 18, sarà l’Orchestra Roma Sinfonietta diretta da Francesco Lanzillotta per il concerto Orchestra Roma Sinfonietta | Dai Pop Songs ai Walzer di Strauss durante il quale verranno eseguite musiche di Marcello Panni, Johannes Brahms e Johann Strauss Jr. Ingresso gratuito con prenotazione sul sito del teatro.

INCROCI ARTISTICI

Un viaggio tra le meraviglie del cosmo alla scoperta dello straordinario mondo dell’astronomia. È Ex Astris: Scientia!, la rassegna a cura di Imprenditori di sogni che propone spettacoli, laboratori, concerti e osservazioni astronomiche dedicate a un pubblico di tutte le età. Per l’ultima giornata di programmazione, il 20 dicembre, l’Auditorium delle Fornaci (via delle Fornaci 161) ospita alle 18 la conferenza Archeoastronomia dei misteri e degli inganni con l’astrofisico, presidente e fondatore dell'Accademia delle Stelle, Paolo Colona che racconterà al pubblico una delle più affascinanti discipline d'indagine del mondo antico, scovando le “fake news” dell'archeologia astronomica. In Piazza Santa Maria delle Fornaci, alle 21, lo stesso Colona, con lo storyteller Yuri Napoli, sarà protagonista di Dalle Caverne ai Buchi Neri, conferenza “al buio” e a cielo aperto per parlare di miti e leggende provenienti dalle Stelle. Si torna all’Auditorium delle Fornaci alle 23.30 con La Guida al Cielo, un’occasione unica per orientarsi nel cielo aperto e individuare le costellazioni accompagnati dagli astronomi dell’Accademia delle Stelle. Gratuito con prenotazione obbligatoria su https://www.imprenditoridisogni.com

Fino al 24 dicembre Teatro Mobile porta per le vie della Capitale il progetto Ascolto il tuo cuore città, programma di performance in cuffia itineranti, site specific e a impatto zero, con la regia di Marcello Cava e la drammaturgia di Pina Catanzariti. Il 21 dicembre alle 21 partirà da piazza del Popolo 18 il viaggio in cuffia In punta di Zelda, monologo scritto da Pina Catanzariti. Un dialogo tra corpo e parola, con Liliana Massari, tra le luci della ribalta e le ombre della malattia mentale dedicato a Zelda Sayre Fitzgerald, figura iconica, problematica e affascinante. Un’occasione di riflessione sulla salute mentale femminile e il patriarcato prevaricante ambientato nei luoghi di Roma da lei frequentati insieme al marito Francis Scott Fitzgerald, tra piazza di Spagna e dintorni (suono: Matteo Orsini).

Il 22 e il 23 dicembre alle 19 e il 24 dicembre alle 12 appuntamento presso la Chiesa di Santa Maria in Campitelli (piazza di Campitelli 9) con le ultime tre repliche del Racconto di Natale di Jean-Paul Sartre, confronto unico e singolare del filosofo dell’esistenzialismo con un tema religioso, proposto nell’adattamento di Pina Catanzariti, per la regia di Marcello Cava. Interpreti: Evelina Meghnagi, Claudio Molinari, Nicola Pecora, Raffaele Gangale, Chiara Pilloni, Michele Mazzetti e Felice Zaccheo.

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria su https://www.teatromobile.eu

Per MYTHICA, il progetto internazionale di Storytelling proposto dall’Associazione Culturale Raccontamiunastoria, il 28 dicembre alle 10.30 appuntamento nella Valle della Caffarella, all’interno del Parco dell’Appia Antica per Se questi sassi potessero parlare, passeggiata animata da racconti e musica dal vivo, nata dalla collaborazione tra storyteller e guide turistiche abilitate di Roma Capitale, con partenza dalla Chiesa del Domine Quo Vadis (via Appia Antica 51) e arrivo presso il Casale Ex-Mulino - Cenotafio di Annia Regilla (via della Caffarella 23). Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., ai numeri 349.8378830 – 339.6421465 o attraverso i canali social della manifestazione (max 50 partecipanti).

Tra gli appuntamenti musicali di Cartiera Soundscape, il progetto di Cultural Pro in ATI con Ars Mundi che unisce musica elettronica e danza sperimentale nell’ex Cartiera Latina (via Appia Antica 42) è in programma il 28 dicembre la suggestiva installazione sonora Plants Play, a cura di Marco Bonetti, con cui si potrà ascoltare, dalle 15 alle 19, la musica generativa di alberi e piante presenti tra i giardini della Cartiera attraverso dispositivi elettro-acustici (disponibile fino alla fine della manifestazione).

Il 30 dicembre dalle 17 alle 19 è in calendario il workshop La via della voce, seminario a cura di Mauro Tiberi dedicato al ritmo e al canto estatico tra Mediterraneo, Asia Centrale e Africa (gratuito con prenotazione obbligatoria alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Tranne dove diversamente indicato, tutti gli eventi sono a ingresso libero.

KIDS

Nell’ambito di Ex Astris: Scientia!, la rassegna a cura di Imprenditori di sogni che esplora le meraviglie del cosmo, presso gli spazi della Scuola dell'Infanzia Paritaria "Nostra Signora Di Lourdes"  (via delle Fornaci 161), il 20 dicembre alle 11 è in programma Missione nello Spazio – Allunaggio, laboratorio per bambini e famiglie alla scoperta della natura del nostro satellite: la Luna. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria su https://www.imprenditoridisogni.com.

Alla Città dell’Altra Economia (largo Dino Frisullo 1), ultimi appuntamenti dedicati ai più piccoli per MAD Musica Arte Danza al Mattatoio, rassegna a cura dell’Associazione Culturale Zip_Zone d’Intersezione Positiva. Il 23 dicembre alle 10.30, Roberto Capone (Associazione Perfareungioco) propone Cartoni Animali, laboratorio ludico-creativo con l’installazione di sculture di cartone riciclato raffiguranti animali di varia natura e dimensioni che i bambini potranno dipingere liberamente; alle 11.30 è in programma Babbi Natali, spettacolo di teatro d’oggetti e narrazione di e con Francesco Picciotti per festeggiare il giorno più bello dell’anno con il personaggio più conosciuto al mondo (entrambi gli appuntamenti sono a ingresso libero). Il 24 dicembre alle 11.30 Davis Tagliaferro porta al pubblico una riduzione di un classico immortale della letteratura natalizia, Il racconto di Natale di Charles Dickens. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Nell’ambito delle proposte della Fondazione Teatro di Roma dedicate al pubblico dei più giovani, nella Sala Squarzina del Teatro Argentina fino al 7 gennaio, La Piccola Compagnia del Piero Gabrielli per bambini dai 4 anni in su rinnova l’appuntamento con le Storie di Natale, con l’adattamento e la regia di Roberto Gandini. Cinque attrici e attori del Gabrielli (Francesca Astrei, Teresa Campus, Gabriele Ortenzi, Fabio Piperno, Danilo Turnaturi) leggono storie e canzoni legate alle festività natalizie, accompagnate dalle musiche di Roberto Gori e Flavio Cangialosi che le esegue dal vivo. Tra le letture anche alcune delle storie di Gianni Rodari, autore prediletto del Laboratorio Gabrielli, un inedito di Bernard Friot e un racconto di Andrea Valente. (Repliche: 20-21-22 dicembre alle 10.30; 27-28-29-30 dicembre alle 17; 4 gennaio alle 16). Al Teatro Torlonia, il 26 dicembre alle 17, l’appuntamento per bambini dai 4 anni in su è con lo spettacolo di teatro di figura Alice! È tardi ispirato ad Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll, da un’idea di Fabrizio Pallara che ne cura anche la regia, e con Eleonora Bracci e Francesco Picciotti. Il 29 dicembre alle 17 invece, per bambini dai 3 anni in su, viene proposto lo spettacolo Momo, il dio della burla con burattini, scene e costumi di Patrizio Dall'Argine e Veronica Ambrosini.

Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Nell’ambito di Natalè Auditorium, la programmazione natalizia dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone proposta dalla Fondazione Musica per Roma, per i più piccoli dal 23 dicembre al 7 gennaio nel Teatro Studio Borgna arrivano gli spettacoli realizzati in collaborazione con il Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti. Tre divertenti commedie che coinvolgeranno il pubblico dei più giovani per riflettere in modo leggero e ironico: Riccardino III (23 e 30 dicembre e 1° gennaio ore 16, 25 dicembre ore 18.30, 26 dicembre ore 11 e ore 16, 27 e 31 dicembre), Prospero e la Tempesta di Natale (25, 27 e 29 dicembre e 3 gennaio ore 16; 2 gennaio ore 11 e ore 16; 28 dicembre e 4 gennaio ore 11), Nonna Lia(r) e le sue tre nipoti (28 e 31 dicembre e 4 gennaio ore 16; 29 e 30 dicembre e 3 gennaio ore 11; 1° gennaio ore 18.30).

Biglietti online su https://www.auditorium.com/it/ticket-one.  

Tra le iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e dedicate ai bambini e alle famiglie, al Planetario di Roma, durante le festività sono in programma gli spettacoli a tema astronomico: Girotondo tra i Pianeti (23 dicembre alle 11; 24, 26, 28 e 31 dicembre alle 12; 30 dicembre alle 18) e Il Dottor Stellarium e la stella del primo Natale (23 dicembre alle 12; 27 dicembre alle 18; 29 dicembre alle 12 e alle 18). Acquisto biglietti online su https://museiincomuneroma.vivaticket.it.

Il Natale è alle porte e, come da tradizione, anche i Cori giovanili dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia si apprestano a festeggiarlo con l’entusiasmo di sempre. Il 22 dicembre alle 19 nella Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone il Coro Voci Bianche Start, composto da ragazzi e ragazze tra gli 8 e gli 11 anni, e il Coro di Voci Bianche costituito da circa sessanta ragazzi di età compresa tra i 7 e i 14 anni, eseguiranno alcuni dei più amati e conosciuti canti di Natale come Stille Nacht, Tu scendi dalle stelle e Jingle bells. Il programma prevede anche musiche di Beethoven e canti popolari e contemporanei, che spaziano dal Messico fino al Galles e all’Inghilterra, tutti arrangiati per coro, arpa e pianoforte. Il concerto, diretto da Claudia Morelli, vedrà la partecipazione dell’arpista Cinzia Maurizio e del pianista Andrea Di Sabatino

Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Prosegue la rassegna Natale in Biblioteca con un intenso programma di attività gratuite dedicate ai piccoli lettori organizzate nelle Biblioteche di Roma, tra cui si segnala: il 20 dicembre alle 17, alla Biblioteca Cornelia, la favola musicale Pierino e il lupo di Prokofiev messa in scena con l’utilizzo della tecnica del “teatro nero”, forme e colori ispirati all’arte di Kandinskij e Paul Klee. Per un pubblico dai 4 anni in su. Voce narrante di Roberta Bilardo. Prenotazione obbligatoria: 06.45460411 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. In contemporanea, alla Biblioteca Giordano Bruno, appuntamento con Un mondo di favole. Speciale Natale! Che vede in programma la lettura di storie natalizie internazionali e laboratorio a tema. Per bambini 6-10 anni. Prenotazione consigliata: 06.45460461 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Il 22 dicembre alle 17 la Biblioteca Joyce Lussu ospita Letture magiche per un magico Natale, con bellissime storie, lette dalle volontarie del servizio civile universale, per entrare nella magia delle feste. Per bambini 4-6 anni. Prenotazione consigliata: 06.45460351 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Il 23 dicembre alle 10.30, inoltre, alla Biblioteca Elsa Morante, presentazione del libro Mystery Game - Indagine ad Altavetta di Luca Tebaldi (EL, 2023) e svolgimento di un gioco a squadre per mettersi alla prova come veri detective. Sarà presente l’autore. Per bambini 8-12 anni. Prenotazione obbligatoria: 06.45460484 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Programma completo al link: https://www.bibliotechediroma.it/opac/news/natale-in-biblioteca/31452

Infine, tanti altri eventi in programma nello stand delle Biblioteche di Roma a piazza Navona per la tradizionale Festa della Befana, tra letture, laboratori, musica, giochi e numerose attività in lingua inglese, francese, spagnolo e LIS. Tra gli appuntamenti: il 20 dicembre alle 17, Ti piacerebbe di più … di John Burningham (Mondadori, 2019), lettura e giochi per bambini dai 4 ai 10 anni; il 23 dicembre alle 12, C’è un mostrino nel taschino di Dr. Seuss (Giunti Editore, 2022) e altre storie di mostri, letture e laboratori per bambini dai 4 ai 10 anni; il 24 dicembre alle 17, La tombola dei libri, sempre dai 4 ai 10 anni; il 25 dicembre alle 17, Ricicla storie, laboratorio di costruzione di burattini con Sonia Viviani; il 26 dicembre alle 11, Feliz Navidad. El cuento del buen dìa, attività in lingua inglese, francese, spagnolo e LIS; il 29 dicembre alle 12, Amos e Boris, storie di grandi amici di William Steig (Rizzoli , 2018), letture e laboratori per bambini dai 4 ai 10 anni; il 31 dicembre alle 12 appuntamento con Il sogno di un giocoliere, a cura di Claudio Ciannarella e Andrea Corvo della compagnia “I fiori di Bacco”. Programma completo al link: https://www.bibliotechediroma.it/opac/news/le-biblioteche-per-la-festa-della-befana-di-roma-a-piazza-navona/33994.

ARTE

Nei Padiglioni 9a e 9b del Mattatoio, fino all’11 febbraio 2024 è allestita la mostra I Luoghi e le Parole di Enrico Berlinguer ideata, organizzata e realizzata da Associazione Enrico Berlinguer, per la conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale della sinistra italiana, a cura di Alessandro d’Onofrio, Alexander Höbel, Gregorio Sorgonà, e promossa dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale e Azienda Speciale Palaexpo. Enrico Berlinguer è stato uno dei protagonisti della storia politica del Novecento: segretario del Partito Comunista Italiano dal 1972 al 1984, leader di rara caratura morale, radicato nel Paese reale e stimato dai suoi oppositori. Nella ricorrenza del centenario dalla sua nascita, l’obiettivo della mostra è quello di contribuire a ravvivare il suo lascito politico ripercorrendone la biografia attraverso materiali originali audiovisivi, sonori, fotografici e documenti d’archivio. Il percorso espositivo si articola in cinque principali sezioni tematiche: Gli affetti, Il dirigente, Nella crisi italiana, La dimensione globale, Attualità e futuro. Accanto alle sezioni strettamente dedicate alla biografia politica del leader, altre tre sezioni tematiche approfondiscono elementi fondamentali del contesto storico politico degli anni in cui Berlinguer fu alla guida del PCI: Il mondo di Berlinguer; Violenza politica, stragi e terrorismo in Italia; Una stagione riformatrice. Ingresso gratuito. Martedì, mercoledì e giovedì 14-20; venerdì, sabato e domenica 11-19. Durante le festività: 24 dicembre 11-16, 25 dicembre 16-20, 26 dicembre 11-20, 31 dicembre 11-16, 1° gennaio 16-20. Ultimo ingresso un'ora prima della chiusura.

A Palazzo Esposizioni Roma, fino all’11 gennaio 2024, nello Spazio Fontana è ospitata la mostra Bobi Bazlen. I disegni dell’analisi a cura di Acquario Editore: cento disegni, scelti tra i moltissimi realizzati da Bazlen dal 1944 al 1950, che rappresentano il diario visivo della sua terapia analitica con Ernst Bernhard. Ingresso libero.

Fino al 28 gennaio sono ancora visitabili le due mostre: Don McCullin a Roma, la retrospettiva a cura di Simon Baker, dedicata al celebre fotografo britannico Don McCullin, che presenta in maniera esaustiva le diverse fasi del suo lavoro, sino alle fotografie più recenti; e la mostra Boris Mikhailov: Ukrainian Diary dedicata, invece, all'artista ucraino Boris Mikhailov (nato nel 1938 a Kharkiv), considerato uno dei più influenti artisti contemporanei dell'Europa dell'Est. Da oltre 50 anni sviluppa un corpus di lavori fotografici sperimentali che esplorano temi sociali e politici, come i tumultuosi cambiamenti che hanno accompagnato il crollo dell'Unione Sovietica. 

Prosegue fino al 24 marzo 2024 la mostra MACCHINE DEL TEMPO. Il viaggio nell'Universo inizia da te, ideata e realizzata da INAF in collaborazione con Pleiadi. Una mostra per raccontare, a grandi e piccini, ad appassionati e curiosi, l'astrofisica e l'astronomia italiana. Un viaggio alla scoperta dell'universo e delle nuove frontiere dell'astrofisica moderna, possibile grazie alle avveniristiche macchine del tempo create dall'uomo per osservare sempre più da vicino l'inizio del tutto, dai luoghi più remoti del pianeta e dallo spazio. Grandi telescopi e imponenti infrastrutture frutto dell'ingegno italiano e delle ricerche condotte negli osservatori INAF da donne e uomini che ogni giorno con impegno e passione contribuiscono a spostare i confini della conoscenza umana sempre più lontano. A corredo della mostra anche incontri culturali, aperitivi scientifici e altri eventi informali e originali.

È invece ospitata fino al 28 aprile 2024, la mostra L'Avventura della Moneta, ideata da Paco Lanciano e Giovanni Carrada per la Banca d’Italia. Un viaggio nel tempo, alla scoperta delle principali vicende che hanno caratterizzato la storia della moneta e della finanza nel mondo. Per le scuole la visita è gratuita ma è necessaria la prenotazione. Per il pubblico è consigliata la prenotazione.

Tutte le mostre sono visitabili dal martedì alla domenica ore 10-20, ultimo ingresso un’ora prima. Durante le festività: 24 dicembre 10-15; 25 dicembre 16-20; 26 dicembre 10-20; 31 dicembre 10-15; 1° gennaio 16-20; ultimo ingresso un’ora prima. Biglietti online su https://www.coopculture.it; il 1° gennaio ingresso gratuito.

Al MACRO sono attualmente visitabili le mostre in corso: “… E Prini”, che presenta oltre 250 opere dell’artista Emilio Prini (Stresa, 1943 - Roma, 2016) realizzate tra il 1966 e il 2016 (visitabile fino al 31 marzo 2024); Hear Alvin Here in cui il musicista e compositore statunitense Alvin Curran (Providence, Rhode Island, 1938) ripercorre oltre 50 anni della sua ricerca musicale e delle sue varie collaborazioni (visitabile fino al 17 marzo 2024); l’installazione Autonomiart Epoverarchizo Omemphisuperst Udioperaismo, a cura dello studio olandese di graphic design Experimental Jetset che indaga il rapporto tra segno e città analizzando il “design radicale”, e Profondità di campo in cui l’architetto-artista russo Alexander Brodsky trasforma lo spazio espositivo in un paesaggio che riflette gli ambienti immaginifici che caratterizzano le sue architetture di carta (queste due mostre sono ospitate fino al 18 febbraio 2024). Proseguono fino al 14 gennaio le due mostre Vicolo della Penitenza 11/A curata da Janice Guy e The Bidet and the Jar del duo artistico franco-britannico composto da Daniel Dewar e Grégory Gicquel.

Tutte le esposizioni sono a ingresso gratuito e visitabili dal martedì al venerdì ore 12-19; sabato e domenica ore 10-19. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.

Nell’ambito delle iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali si segnala che tutti i Musei Civici il 24 dicembre saranno aperti fino alle ore 14 mentre resteranno tutti chiusi il 25 dicembre; saranno poi regolarmente aperti con orario consueto il 26 dicembre.

Al Museo di Roma a Palazzo Braschi inoltre, nell’ambito di Quotidiana, il programma espositivo sull’arte italiana contemporanea promosso dalla Quadriennale di Roma, dal 22 dicembre 2023 al 21 gennaio 2024, per la sezione Portfolio apre al pubblico la mostra del giovane artista Luca Marcelli Pitzalis (Cagliari, 1995) che presenta l’opera Corrispondenze Vol. I. Ingresso libero.

Prosegue per tutto il mese di dicembre Circo Maximo Experience, la visita in realtà aumentata e virtuale che consente al visitatore di immergersi, attraverso l’uso di speciali visori 3D, nella storia del Circo Massimo grazie alle ricostruzioni architettoniche e paesaggistiche di tutte le sue fasi storiche. La narrazione è disponibile in italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, cinese e giapponese. Fruibile dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle 16 (ogni 15 minuti, ultimo ingresso alle 14.50. Il 24 e il 31 dicembre invece dalle 10 alle 14, sempre ogni 15 minuti e con ultimo ingresso alle ore 12.50). Biglietti pre-acquistabili online sul sito www.circomaximoexperience.it oppure al contact center 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19).

Tra gli altri appuntamenti in programma in questo periodo, si segnala invece che per il ciclo Archeologia in Comune, il 20 dicembre alle 15 presso il cantiere di scavo archeologico nel giardino di largo Corrado Ricci, gli archeologi e storici dell’arte della Sovrintendenza Capitolina che vi lavorano condurranno la visita guidata Lo scavo di Largo Corrado Ricci: un cantiere aperto per condividere con il pubblico l’andamento dei lavori e mostrare ciò che di solito è oggetto di ricerca e di studio solo per gli addetti ai lavori. Appuntamento: Giardino di largo Corrado Ricci, lato Torre dei Conti - Ingresso al cantiere.

Per il ciclo aMICi, visite guidate gratuite riservate ai possessori della MIC Card, il 20 dicembre alle 15.30, al Museo di Roma in Trastevere, a cura di Roberta Perfetti e Silvia Telmon si terrà Studio Azzurro: la Stanza di Trilussa, visita alla stanza dedicata a Trilussa e presentazione della videoinstallazione creata da Studio Azzurro – recentemente ripristinata – per raccontare il poeta nella sua complessità di uomo pubblico e privato.

Al Museo dell'Ara Pacis, il 30 dicembre alle 11, è in programma la visita guidata con traduzione simultanea in LIS alla mostra Helmut Newton. Legacy, alla scoperta del percorso umano e creativo di uno dei fotografi più amati di tutti i tempi.

Al Planetario di Roma proseguono gli spettacoli a tema astronomico. Per il pubblico adulto: Space Opera (21 dicembre alle 16; 24, 26, 27, 28, 29, 30 e 31 dicembre alle 10); Ritorno alla Stelle (20 e 22 dicembre alle 17 e alle 18; 23 dicembre alle 10; 24, 28, 30 e 31 dicembre alle 11; 26 e 29 dicembre alle 11 e alle 16; 27 dicembre alle 11); Interstellari – il viaggio delle sonde Voyager (22, 23, 27 e 30 dicembre alle 16; 26 e 28 dicembre alle 18; 29 dicembre alle 17); In crociera nel cosmo (23 dicembre alle 18); La Notte stellata (23, 26, 28 e 30 dicembre alle 17); Ecologia Cosmica: figli delle Stelle, custodi della Terra (27 e 30 dicembre alle 12). Acquisto biglietti online su https://museiincomuneroma.vivaticket.it/it/tour/trova-il-tuo-spazio-planetario-roma/2998.

Per tutti gli eventi, visite e incontri, info e prenotazioni allo 060608 (attivo tutti i giorni ore 9.00-19.00). www.museiincomuneroma.it; www.sovraintendenzaroma.it.

Presso lo spazio AuditoriumArte dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, la Fondazione Musica per Roma propone dal 21 dicembre al 21 gennaio la mostra Come onde del mare. Incontri senza confini a cura di Emergency. L’esposizione, che inaugurerà il 21 dicembre alle 19, racconta il primo anno di vita della Life Support, la nave di Emergency che svolge attività di ricerca e soccorso nel Mediterraneo, una delle rotte migratorie più pericolose al mondo. Il percorso si articolerà attraverso le immagini di Giulio Piscitelli, Gabriele Micalizzi, Dario Bosio, Davide Preti, Francesco De Scisciolo e Giorgio Dirindin, i fotografi saliti a bordo negli scorsi mesi. Orari: dal lunedì al venerdì ore 17-21; sabato e domenica ore 1-21. Nei giorni festivi: 26 dicembre ore 11-21; 24 e 31 dicembre ore 11-17; 25 dicembre e 1° gennaio ore 17-21. Ingresso libero.

Nel foyer del Teatro del Lido di Ostia termina il 22 dicembre la mostra Nelle Fiabe con i teatrini di Fernanda Pessolano e l’arte disegnata in movimento di Chiara De Angelis. Tutte opere dedicate all’idea di fiaba nel centenario della nascita di Italo Calvino e Cristina Campo. Ingresso libero e gratuito in orario di biglietteria: 17-20.

Si conclude Sguardi Metropolitani, la rassegna culturale a cura di TWAIN Centro Produzione Danza, con la direzione artistica di Loredana Parrella. Il 20 dicembre alle 19, appuntamento presso la Biblioteca Ennio Flaiano con Sorrisi di quartiere, mostra fotografica interattiva curata dalla regista Giovanna Silvestri con ritratti della fotografa Valeria Tomasulo e 20 brevi composizioni live del polistrumentista Fabio Recchia creati durante la rassegna. La mostra avrà il costo simbolico di 1 euro.

Con il sottotitolo Super Vicino, presso la stazione Metro B Cavour in piazza della Suburra nel quartiere Monti, ultime battute per Art Stop, il progetto di NuFactory che mira all’appropriazione dello spazio pubblico attraverso la creatività contemporanea. Dal 20 al 31 dicembre, sui cartelloni della stazione, sarà visibile l’installazione dell’ultima opera, a firma dell’artista Niccolò Berretta. Ingresso libero.

In chiusura Close Up, manifestazione a cura dell’Associazione Canova22 che indaga i nuovi linguaggi dell’arte. Il 21 e 22 dicembre dalle 18.30 presso la Fornace del Canova (via Antonio Canova 22) Nora Lux si esibirà in SIGILLUM Acqua e Fuoco, elementi che, per l’artista, costituiscono l’alchimia vitale per il femminile e che lei stessa esprime nella sua performance. Un’interazione dal vivo fra suono, autoscatto e visione artistica del suo essere nella natura. Ingresso libero.

È in programma fino al 29 dicembre Roma Speciale – Alieni in movimento a Roma Capitale, progetto di valorizzazione dei luoghi della città non solo attraverso il fattore umano ma anche dal punto di vista delle altre specie in movimento. L’artista Ilaria Paccini, con il supporto scientifico e la collaborazione di Life ASAP-Ispra e del Museo del Fiume, ha proposto 8 opere di street art, in altrettanti rioni del Municipio I, raffiguranti 8 specie animali alloctone o IAS (Invasive Alien Species) eseguite ognuna su 6 metri quadri di alluminio (materiale sostenibile e artisticamente innovativo) in modo da documentare il punto di vista delle specie cosiddette aliene. Verrà presentata al pubblico il 22 dicembre alle 10 al Mattatoio di Testaccio l’opera dedicata all’anatra mandarina mentre dal 25 al 28 dicembre, in piazza Campo de’ Fiori, sono previsti i lavori per la realizzazione dell’ottavo e ultimo murales che raffigurerà il ratto asiatico e il fico degli ottentotti. Ingresso libero.

Nell’ambito di MAD Musica Arte Danza al Mattatoio, il progetto dell’Associazione Culturale Zip_Zone d’Intersezione Positiva in programma fino al 24 dicembre alla Città dell’Altra Economia (largo Dino Frisullo 1), fino al 23 dicembre dalle 10.30 alle 19 Francesco Bonomo e Astrid Meloni per il Collettivo Amori Difficili propongono Madre Santissima, installazione artistica esito di una ricerca e collezione di testimonianze e storie delle donne e madri, mediante interviste doppie private e incontri aperti che saranno poi restituiti al pubblico in una mappatura emotiva fatta di lettere, citazioni e fotografie collezionate ed esposte (ingresso libero).

Presso la Biblioteca Valle Aurelia c’è tempo fino al 31 dicembre per visitare Storie che cambiano il mondo, mostra dell’illustratrice Elisa Pacitti allestita nell’ambito di Ora è qui. La quarta dimensione della cultura, festival multidisciplinare proposto dalle associazioni Fuori Contesto e Dire Fare Cambiare Aps dedicato alla promozione dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite in ambito culturale. L’artista, attraverso le sue opere, racconta 12 storie di integrazione riuscita, individuate grazie alla collaborazione con Italia Hello Onlus che si occupa di progetti di integrazione per stranieri e rifugiati. Il progetto è stato realizzato grazie all’U.N.A.R. e prodotta da M.A.S.C. Aps in collaborazione con Dire Fare Cambiare Aps. Il pubblico, inoltre, potrà interagire con l’installazione a cura di Hubstract Made for art e Fuori Contesto dal titolo Telefono di quartiere: un apparecchio telefonico fisso, vintage, che ricorda le “favole al telefono” di Gianni Rodari, da cui lo spettatore può ascoltare non solo favole, ma sogni, idee e progetti, ispirati all’Agenda 2030.

Ingresso gratuito negli orari di apertura della biblioteca (lunedì e giovedì 13-19; martedì, mercoledì e venerdì 9-15).

CINEMA

Alla Casa del Cinema a Villa Borghese, fino al 30 dicembre, in collaborazione con la Cineteca di Bologna, prosegue la IV e ultima parte di “Carta Bianca” a Martin Scorsese, il programma di pellicole scelte direttamente dal grande cineasta. I film, come da formula, sono presentati a coppie: a un titolo scelto all’interno della sua straordinaria filmografia, Scorsese ha abbinato un’opera che è stata fonte di ispirazione per il suo lavoro. Fra i titoli in programma, la coppia Fronte del porto di Elia Kazan e Toro scatenato di Martin Scorsese (23 dicembre alle 18 e alle 20.30, e in replica il 30 dicembre con gli stessi orari) e quella formata da Il mucchio selvaggio di Sam Peckinpah e Casinò di Martin Scorsese (26 e 27 dicembre alle 20.30).

Nel corso delle festività si terrà inoltre la rassegna Winter Tales, una serie di undici capolavori “invernali”. Il ciclo sarà inaugurato da Nightmare Before Christmas di Tim Burton: il pubblico potrà assistere alla versione originale con sottotitoli (24 dicembre alle 16) o a quella doppiata in italiano (25 dicembre alle 17). Nei giorni successivi saranno proiettati, in versione originale, La vita è meravigliosa di Frank Capra (31 dicembre alle 17), The Hateful Eight di Quentin Tarantino (1° gennaio alle 17), The Holiday di Nancy Meyers (2 gennaio), Phantom Thread di Paul Thomas Anderson (3 gennaio) e Carol di Todd Haynes (4 gennaio) tutti alle 20.30. Info: www.casadelcinema.it.

Per il periodo natalizio il Nuovo Cinema Aquila regala al suo pubblico alcune delle pellicole più acclamate del 2023. Dal Festival di Cannes arriva, dal 21 dicembre, Foglie al vento del finlandese Aki Kaurismaki (vincitore del Premio della Giuria e unanimemente considerato il film più apprezzato dell'intera kermesse). Pellicola tra le più applaudite della recente Mostra di Venezia è, invece, Un colpo di fortuna - Coupe de Chance di Woody Allen, per gli amanti del noir e della commedia d'autore. La proposta per le famiglie e i bambini vede le proiezioni dell’indipendente film d’animazione La chiocciolina e la balena + Zog e i medici volanti e del musical Wonka, classico letterario di Roald Dahl impreziosito dalla regia di Paul King e dall’interpretazione di Timothée Chalamet. Limitatamente alla giornata del 25 dicembre torna – dopo l’anteprima dello scorso 8 dicembre – il documentario Benson - La vita è il nemico di Maurizio Scarcella che ricostruisce le vicende del compianto rocker. Infine, dal 1° gennaio, arrivano le proiezioni di Il ragazzo e l’airone, ultimo capolavoro del maestro giapponese Hayao Miyazaki. Calendario completo disponibile su https://www.cinemaaquila.it

ATTIVITÀ DELLE BIBLIOTECHE

Tra le attività in programma nelle Biblioteche di Roma, il 20 dicembre alle 17.30, presso la Biblioteca Vaccheria Nardi, presentazione del libro Astrofisica per ansiosi di Licia Troisi (Rizzoli, 2023). La scrittrice dialogherà con la filosofa, autrice e conduttrice televisiva Maria Agostinelli in un viaggio tra buchi neri, antimateria e l’ipotesi di un nuovo Big Bang, per affrontare con rigore scientifico ed esorcizzare tutte le nostre paure.

Ultimo appuntamento il 22 dicembre alle 17 alla Biblioteca Galline Bianche per la rassegna Calvino Itinerante, la manifestazione organizzata dal Municipio XV in collaborazione con Biblioteche di Roma, con laboratorio di scrittura, restituzione scenica e letture dalle Città invisibili a cura di Andrea Iarlori.

Image

Publish the Menu module to "offcanvas" position. Here you can publish other modules as well.
Learn More.