Logo

Roma Culture - Gli appuntamenti dal 14 al 20 settembre 2022

Si inaugura una nuova settimana di interessanti appuntamenti di Roma Culture. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sulle iniziative offerte dalle istituzioni culturali cittadine e dalle associazioni vincitrici dell’avviso pubblico triennale Estate Romana 2020-2021-2022 e dell’avviso pubblico annuale Estate Romana 2022 “Riaccendiamo la città, insieme” sono disponibili sul sito culture.roma.it e sui canali social di @cultureroma.
 
Ecco alcuni degli appuntamenti in programma.
 
PPP100 – ROMA RACCONTA PASOLINI
 
La Fondazione Mario Moderni e la Scuola Romana dei Fumetti propongono dal 15 settembre all’8 ottobre presso la Galleria Moderni (Via dei Banchi Vecchi 42) la mostra Fumetti corsari: La vita, i luoghi, le opere di Pasolini. Nell’anno delle celebrazioni per il centenario della nascita dello scrittore, il progetto offre al pubblico fumetti e illustrazioni che rileggono e ripropongono oggi elementi della vita, dei luoghi, delle opere di Pier Paolo Pasolini, realizzate espressamente per l’occasione da parte di grandi nomi quali Massimo Rotundo (Tex), Arianna Rea (Disney U.S.), Emiliano Tanzillo (Dylan Dog), Marco Gervasio (Topolino) ma anche di giovani fumettisti e illustratori. Accesso gratuito contingentato dalle 14 alle 18. 
 
Torna al Teatro di Villa Lazzaroni (Via Appia Nuova 522) È un brusio la vita, programma di iniziative di spettacolo e di riflessione critica sulla figura e l’opera di Pier Paolo Pasolini a cura di Fondamenta srl. Il 17 settembre alle 18 appuntamento con la terza conversazione di scena Io so. Le prose civili di Pier Paolo Pasolini cinquant’anni dopo che introdurrà alla poetica e al pensiero di questo artista e intellettuale che ha così largamente influenzato la nostra cultura. Ingresso gratuito. 
 
Prosegue PPP 3.0 - Diritto allo scandalo, la manifestazione a cura di Music Theater International che mette in relazione diretta la figura di Pasolini e le principali tematiche della sua poetica con i territori periferici della città di Roma, suo costante riferimento nelle provocatorie riflessioni su potere, Stato e individuo. Il progetto prevede la messa in scena dello spettacolo docu-teatrale multimediale Padre Nostro – diritto allo scandalo, basato su diverse interviste rilasciate da Pasolini su queste tematiche e una raccolta di testimonianze verbali dei cittadini romani chiamati, nel corso di alcune “incursioni” in luoghi topici del Municipio VI. Il 17 settembre alle ore 10 incursione nel mercato rionale di Tor Bella Monaca (Viale Santa Rita da Cascia). 
 
TEATRO E DANZA
 
Il 14 settembre prende il via Dancescreen in the land, festival a cura dell’Associazione Canova22. Il progetto propone coreografie contemporanee ispirate alle sculture di Antonio Canova in occasione del bicentenario della morte: un ricco programma di spettacoli all’aperto, performance, passeggiate archeologiche, workshop di storytelling e collage digitali, gaming creativi e gratuiti per i più giovani. Tra gli eventi in programma, si segnalano: al Ninfeo della Villa dei Quintili (Via Appia Antica 290), con inizio alle 19.15, il 14 settembre il collettivo Luna Dance Theater propone le performance su coreografia di Simona Ficosecco Le tre Marie del Mare con Gemma Carducci, Alessandra Caruso e Chiara Cingolani e Il sogno con Gemma Carducci, Valentina Clementi e Rocco Marcelli; il 15 settembre la Mandala Dance Company porta in scena le coreografie di Paola Sorressa White Integrale22 con Lucrezia Mele, Vanessa Yareli Perez Mejia e Sara Zanetti (in replica il 20 settembre alle 19 e alle 20 all’Antica Fornace del Canova in via Canova 22) e Riti di Passaggio con Lucrezia Mele, Vanessa Yareli Perez Mejia, Alessia Stocchi, Sebastian Zamaro e Sara Zanetti; il 16 settembre Michele Pogliani con la compagnia MP3 Dance Project sarà sul palco per Secret d’Or mentre il 17 settembre è la volta di Valerio Longo del Balletto di Roma Cap Project con Antiche visioni. Il 18 settembre il Gruppo E-Motion e Canova22 propongono Le Maddalene, coreografie e interpretazione di Maria Borgese, Ana Arroyo e Sonja Schwaiger (in replica il 19 settembre alle 19 all’Antica Fornace del Canova). Biglietti su https://canova22.organizzatori.18tickets.it. 
 
Si conclude il 18 settembre la XVII edizione di Short Theatre, il festival internazionale dedicato alla creazione contemporanea e alle performing arts, ideato e organizzato da AREA06 con la direzione artistica di Piersandra Di Matteo in diversi spazi della città. Tra gli appuntamenti in cartellone: iI corpo è chiamato direttamente in causa in Spillovers - A performative reading, lecture-performance in cui la portoghese Rita Natálio propone un lavoro che è contemporaneamente un testo aptico, un saggio transfemminista sul sesso, un progetto di fantascienza sull'acqua e sul piacere (al WeGil il 14 settembre alle 20.45 e il 15 alle 20.30). L’estasi del movimento è celebrata in The Dancing Public della danese Mette Ingvartsen, danzatrice, coreografa e teorica del movimento che ripercorre la dimensione del rito e della possessione nel ballo, in uno scavo storico che richiama le coreomanie medievali e le epidemie di danza durante i periodi di pestilenza (al Teatro India il 15 settembre alle 21.30 e il 16 alle 22). Al margine tra testualità, movimento, azione e vocalità nascono pratiche di condivisione, esplorazione e trasmissione collettive: è il caso di I lift one stone and I am thinking, progetto in forma di reading di Enrico Malatesta dedicato al poeta americano Robert Lax (a ingresso gratuito venerdì 16 e sabato 17 settembre dalle 16 alle 19 nello spazio pubblico del Parco Sangalli, Viale dell'Acquedotto Alessandrino). Ritmo, voce, poesia sono al centro di Thought. Barefoot., esito della pratica corale Sapphica Choir che l’artista, musicista e coreografa svedese Alma Söderberg ha concepito appositamente per il festival nella cornice di RECIPROCITY (sezione che raccoglie progetti partecipativi, laboratori, pratiche condivise, performance workshop based, in cui rimescolare le soggettività che brulicano nella città) e che presenta il 18 settembre alle ore 18 alla Real Academia de España en Roma (gratuito con prenotazione su https://www.eventbrite.it). Il 17 settembre alle 18.30, inoltre, all’Angelo Mai (Viale delle Terme di Caracalla 55) c’è il live di Moor Mother, potente artista afroamericana capace di raccogliere le sollecitazioni dell’afrofuturismo per trasportarle in un articolato progetto in cui convivono musica, poesia e attivismo (7€ + tessera Arci). Nell’ambito di PRISMA, il progetto diffuso dedicato a Gisèle Vienne, l’artista franco-austriaca tra le più interessanti figure del panorama artistico contemporaneo, il 17 e 18 settembre al Teatro Argentina va in scena Crowd: la rappresentazione di un rituale che trasforma il palcoscenico in un rave party in cui i corpi in movimento rievocano la memoria antica di fenomeni di trance, baccanali e tarantelle nel presente dell’azione (inizio spettacolo alle 20.30); prosegue inoltre al Mattatoio 40 Portraits (2003—2008), l’esposizione a ingresso gratuito di ritratti dell’artista (visitabile dalle 17.30 alle 22.30). A esclusione degli appuntamenti gratuiti e dove non diversamente indicato, biglietti singoli e abbonamenti sono disponibili su https://www.vivaticket.com. 
 
Grande successo per Tokamak – Reattori e contenti, il progetto di Antonio Rezza e Flavia Mastrella che, nel corso di 12 serate gratuite in alcuni dei luoghi più suggestivi di Roma, hanno voluto ripercorrere la loro lunga carriera artistica. Sono già sold out i due spettacoli di questa settimana alle 21, organizzati dal Teatro di Roma – Teatro Nazionale: Bahamuth, il 15 settembre al Teatro Tor Bella Monaca, e Pitecus, il 17 settembre al Teatro Biblioteca Quarticciolo. 
 
Al Teatro Tor Bella Monaca, inoltre, il 20 settembre va in scena la prima di Giulio, spettacolo di Aleksandros Memetaj e Yoris Petrillo liberamente ispirato al Giulio Cesare di Shakespeare. Spettacolo alle 21, biglietti online su https://www.vivaticket.com. Info dettagliate su www.teatrotorbellamonaca.it. 
 
Il 18 settembre al Teatro India, a cura del Teatro di Roma – Teatro Nazionale, appuntamento con la compagnia Fanny & Alexander che fa rivivere in scena le pagine del romanzo di Nadia Terranova Addio fantasmi, portando sul palcoscenico il rapporto tra una figlia e una madre nell’interpretazione di due attrici d’elezione, Anna Bonaiuto e Valentina Cervi, con la regia di Luigi De Angelis. Inizio spettacolo alle ore 20. Biglietti gratuiti con assegnazione del posto. Al momento i biglietti risultano esauriti. La sera stessa verrà attivata un’ora prima dell’inizio dello spettacolo una lista d’attesa per i biglietti rimasti eventualmente liberi.
 
 
 
Gli eventi di Romaeuropa festival proseguono con due appuntamenti nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica “Ennio Morricone” dove è di nuovo in scena il dialogo tra composizione coreografica e minimalismo musicale. Il 14 settembre Drumming, l’iconica coreografia di Anne Teresa De Keersmaeker con l’ensemble Ictus impegnato a eseguire dal vivo la musica di Steve Reich, mentre il 17 e il 18 settembre la coreografa tedesca Sasha Waltz impegna la sua compagnia nel dialogo con In C di Terry Riley eseguito dal vivo da 12 musicisti dell’Ensemble Casella del conservatorio “A. Casella” de L’Aquila sotto la guida del Maestro concertatore Oscar Pizzo. Spettacoli alle ore 21. Dal 20 settembre nei giardini di Villa Medici appuntamento con Le parole delle canzoni, il format ideato dall’Istituto dell’Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani che vede protagonisti i nomi più interessanti della scena pop/urban italiana confrontarsi con alcune tra le migliori firme del panorama letterario contemporaneo. Si parte alle 20 con Laila Al Habash, classe 1998, una delle migliori promesse musicali del momento, in dialogo con la scrittrice Nadia Terranova. Biglietti acquistabili su https://romaeuropa.vivaticket.it. 
 
Continua al Teatro dell’Opera di Roma l’omaggio a uno dei coreografi più creativi e innovativi della scena internazionale, Angelin Preljocaj. Dal 14 al 18 settembre (da mercoledì a venerdì alle 20, sabato alle 18 e domenica alle 16.30) appuntamento con Serata Preljocaj che si apre con la ripresa di Annonciation: sulle note del Magnificat di Vivaldi, in scena un momento chiave della cultura cattolica, l’incontro tra la Vergine Maria e l’Arcangelo Gabriele. Completa la serata una creazione per la compagnia romana, Nuit Romaine, frutto di una straordinaria collaborazione con l’Alta Moda di Maria Grazia Chiuri per la Maison Dior. Nox, la dea della notte – interpretata da Eleonora Abbagnato, e accompagnata dal primo ballerino Friedemann Vogel – mentre si muove attraverso i corridoi di Palazzo Farnese, incontra vari individui: papi, duchi, nobildonne e altre figure che hanno vissuto in questo leggendario palazzo nel corso dei secoli. Biglietti su https://www.ticketone.it. 
 
Al Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti il 14 settembre seconda serata con Stefano Patti e Mattia Sonnino, attori bilingui inglesi, i quali portano in scena una versione inedita del Macbeth che in meno di un’ora ripercorre l’intera opera passando per le scene chiave. Il 15 e 16 settembre appuntamento con Shakespeare per attori anziani di e con Francesca Nunzi sul palco insieme a Marco Simeoli e Daniele Derogatis diretti da Claudio Insegno: due vecchi attori di varietà finiscono nell’incantesimo dei Lost Years, i famosi anni perduti in cui il Bardo fece perdere al mondo le sue tracce. Guidati da Pencil Rebel, la fidata penna di Shakespeare, impazzita anch’essa a causa dell’incantesimo, stravolgeranno l’opera omnia del povero scrittore, rendendo i suoi capolavori delle buffe parodie. Inizio spettacoli alle 18.30. Biglietti online su https://www.ticketone.it. 
 
All’Auditorium Parco della Musica, il 20 settembre in Cavea alle ore 21 debutta lo spettacolo L’amore, le armi: Enea, eroe moderno con gli attori Viola Graziosi e Graziano Piazza: Enea fondatore di Roma e L’Eneide come spunto per una riflessione sulla tolleranza e l’empatia ma anche sulla necessità dei conflitti per arrivare a una pace e a un governo che basi la sua forza su giustizia e rispetto. Le musiche sono di Rita Marcotulli e di Stefano Saletti & Banda Ikona, il commento storico di Andrea Marcolongo e la regia di Piero Maccarinelli. Biglietti online su https://www.ticketone.it. 
 
MUSICA
 
Dal 14 al 18 settembre il Giardino del Punto, nel centro polivalente Nicoletta Campanella (Via Marino Mazzacurati 76) al Corviale, ospita la terza edizione di Al Cuore della Canzone, festival a cura di MRF5 SRL in cui si fondono musica e poesia nella loro continua nel teatro, nel cinema, nella danza e nell’arte contemporanea. Si parte il 14 settembre alle 18 con l’incontro dal titolo Periferia e avanguardia dedicato all’artista Simone Carella con Alessandra Vanzi, Marilù Prati, Luca Lo Pinto, Marco Solari, Ulisse Benedetti, Valentina Valentini, Carla Tatò e Michelle Courday, e a seguire la proiezione del film Collage Carella di Luca Lo Pinto; alle 20, Letture poeti con Luca Archibugi, Marco Giovenale & Michele Zaffaran, Maria Grazia Calandrone e Vincenzo Ostuni introdotti da Gilda Policastro e Lidia Riviello. Il 14 settembre alle 21 appuntamento con Musica e poesia, concerto del trio composto da Luigi Cinque, Giovanna Famulari e Maurizio Malabruzzi che eseguiranno improvvisazioni su proiezioni video dall’archivio multimediale di RomaPoesia/Doctor Clip. Il 14 settembre alle 21.40, performance di teatro e poesia con Davide Riondino, Carla Tatò, Consuelo Ciatti e Aisha Cerami a cui seguiranno, alle 22.30, le letture dei poeti Jonida Prifti, Sara Ventroni, Maria Teresa Carbone & Franca Rovigatti, Laura Cingolani e Fabio La Piana e, alle 23, l’evento-spettacolo di teatro, musica e poesia con Giovanni Fontana, Aisha Cerami, Alessandra Vanzi e Marco Solari che porteranno in scena una lettura corale di Fronte della Città di Pier Paolo Pasolini su musica del Trio Cinque - Famulari - Malabruzzi. Il 15 settembre alle 20.30, Up Patriots to Live, evento omaggio a Franco Battiato con Pino Marino e Fabrizio Fratepietro; il 16 settembre alle 20.30, omaggio a un’altra grande protagonista della musica italiana, Gabriella Ferri, in Ti regalo gli occhi miei con Vanessa Cremaschi (voce, violino e pianoforte) e Giovanna Famulari (violoncello, pianoforte e voce). Il 17 settembre alle 20.30 in programma il concerto Orfeo Incantastorie con Carlo Ferretti (cajon e percussioni) e Raffaello Simeoni (chitarra acustica, organetto e voce); alle 22.30 Planetario, concerto di Peppe Voltarelli. Il 18 settembre, ultimo giorno della manifestazione, si apre alle 20.30 con il concerto Danza ferma di Gianluca Secco (voce) e Antonio Arcieri (pianoforte) seguito, alle 22.30, da Jastemma’, del gruppo A67, Vincitori Targa Tenco 2022, composto da Daniele Sanzone (voce), Enzo Cangiano (chitarre), Gianluca Ciccarelli (basso) e Mirko Del Gaudio (batteria). Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero. 
 
Al Teatro Tor Bella Monaca il 15 settembre, in occasione del centenario della nascita del compositore Fikret Amirov, la pianista Olga Domnina omaggia i compositori più illustri dell’Azerbaigian nello spettacolo Tra due Mondi. Inizio alle 21, biglietti online su https://www.vivaticket.com. Info dettagliate su www.teatrotorbellamonaca.it. 
 
Nel cortile del Convitto Vittorio Locchi, all’interno del complesso di via Carlo Spinola, prosegue la stagione concertistica della Roma Tre Orchestra, La musica è una cosa meravigliosa. Il 15 settembre appuntamento con l’Arte della Trascrizione: un repertorio vario e accattivante, nelle mani di un autentico funambolo della tastiera, Alessandro Marino, che condurrà il pubblico dalle dolenti sonorità del Requiem mozartiano allo champagne dei valzer di Strauss. Il 18 settembre per Young Artists Piano Solo Series – Summer Edition, concerto per pianoforte di Matteo Cabras che eseguirà brani di Bach, Mozart, Franck e Brahms. Entrambi gli eventi sono alle ore 21; ingresso gratuito fino a esaurimento posti. 
 
All’Auditorium Parco della Musica, in Teatro Studio i nuovi appuntamenti della rassegna Jammin’ dedicata ai musicisti emergenti con diverse formazioni ogni sera: il 14 settembre Michele Frascà con Javier Girotto e Natalio Mangalavite, il 15 settembre Martina Petracca, Beatrice La Sala e Sils, il 16 settembre Urban Quartet, Mazzei Quartet e A Quintet. Concerti ore 21. Biglietti online su https://www.ticketone.it. 
 
Dal 16 al 25 settembre il Teatro Ciak Roma (Via Cassia, 692) ospita la rassegna gratuita Ciak si suona! curata dall’associazione socio-ambientale Ponte Milvio, che intende valorizzare il particolare settore della composizione di musica per il cinema. È previsto un ciclo di spettacoli live a tema con l’esecuzione delle colonne sonore più belle degli ultimi anni, accompagnati da incontri con ospiti, compositori e musicisti. La serata inaugurale del 16 settembre vedrà l’Ensemble Roma Sinfonietta rendere un omaggio a Nicola Piovani, eseguendo le più belle colonne sonore e le suite più celebri dei lungometraggi composte dal Maestro. Il 17 settembre protagonisti della serata saranno la cantante romana Isabella Alfano e il pianista argentino Natalio Mangalavite che nel concerto Amor Latino proporranno canzoni sudamericane, in particolare argentine e basiliane, ma non solo. Il 18 settembre sarà il Trio Criollo (composto da Denis Negroponte, fisarmonica; Massimo Antonietti, chitarra; Claudio Zanghieri, basso) a presentare una performance musicale che spazierà dai grandi classici della musica da film alla tradizione jazzistica fino al repertorio latino-americano. Inizio concerti alle ore 21. Ingresso libero fino ad esaurimento posti (circa 700). Prenotazione obbligatoria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – 06.3324 9268 (i concerti del 17 e 18 settembre saranno preceduti, alle ore 18.30, da una prova generale aperta al pubblico). 
 
Si conclude il 18 settembre sempre all’Auditorium Parco della Musica Una striscia di terra feconda, il festival franco-italiano a cura dell’Associazione Teatro dell’Ascolto che propone produzioni originali, prime nazionali, commissioni di nuove composizioni, residenze d’artista e incontri tra musicisti italiani e francesi. Nel Teatro Studio Borgna, il 17 settembre alle 18 Suzanne e alle 21 il concerto finale della Residenza 2022 con Luca Perciballi ospite Thomas de Pourquery e Lucilla Galeazzi, Vincent Courtois, Carlo Rizzo. Il 18 settembre alle 18 Roberto Ottaviano, Serena Fortebraccio e Benjamin Moussay e alle 21 Virgilio Sieni e  Louis Sclavis in Passage Duets e il Federica Michisanti Quartet. Biglietti online su https://www.ticketone.it.
 
Al Teatro Tor Bella Monaca si concludono il 18 settembre gli Itinerari musicali a cura di Associazione Roma Sinfonietta. Appuntamento con Ambrogio Sparagna e l’Orchestra Popolare Italiana il 16 settembre alle 21 nell’Arena Esterna. In Sala Grande, attesa il 17 settembre alle 21 l’Orchestra Roma Sinfonietta con i brani di Mozart e Mendelssohn e il 18 settembre alle 18 Riccardo Ascani e Roberto Ippoliti in Locura de Guitarras. Info e prenotazioni su www.teatrotorbellamonaca.it e allo 06 2010579 (dalle 10.30 alle 19.30).
 
Il 20 settembre alle 19 al Parco degli Acquedotti (Via Lemonia 221), terzo e ultimo appuntamento della rassegna Periferie d’Incanto a cura Europa Incanto ONLUS. Il Maestro Germano Neri dirige l'Europa InCanto Orchestra che eseguirà la Carmen Suites nn.1 e 2. Nel corso dell’evento, il Maestro interagirà con il pubblico facendolo dialogare con l’orchestra sinfonica, composta da professionisti di età compresa tra 18 anni e 35 anni, spiegando i retroscena culturali e storici sottostanti alle musiche eseguite e raccontando aneddoti per guidare gli ascoltatori alla comprensione dei brani. Ingresso libero. 
 
Prosegue fino al 25 settembre al Parco Labia (Largo Fausta Labia) Vic - Verde Incontra Cultura, festival multidisciplinare a cura dell’Associazione culturale Medart con concerti, spettacoli teatrali, laboratori, attività di circo per bambini e incontri culturali. Il 15 settembre appuntamento con Architetture romane, concerto dell’ensemble Alchimie sonore; il 16 settembre serata funk con Sounds Like, il progetto curato dal Comitato di Quartiere di Fidene per dare spazio a giovani formazioni del territorio che reinterpretano grandi artisti nazionali e internazionali; il 17 settembre, in scena il travolgente one man show di Daniele Parisi dal titolo La vita è una beffa. Inizio spettacoli alle ore 21. Il 18 settembre alle 11, per il ciclo Labia incontra, appuntamento con la linguista Vera Gheno. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e canali social di Parco Labia. 
 
Continua al Parco del Celio Jazz&Image Live@Colosseo 2022, la manifestazione musicale a cura dell’Associazione culturale Sound & Image. Tra gli appuntamenti in calendario alle 21.30: concerto di JB - I SICILIANI Cettina Donato & Ninni Bruschetta con AlfaMusic (14 settembre), Francesco Bruno e Silvia Lorenzo 4tet “Onirotree” (15 settembre) e il doppio appuntamento con Emanuela Urso - The King of swing (16 e 17 settembre). Da non perdere Il Signor G - Il teatro-canzone di Gaber-Luporini con Luca Martella (18 settembre) e Le canzoni in jazz. Omaggio alla canzone d’autore italiana con la Feelix Jazz Orkestra e Critstiana Polegri (19 settembre). A chiudere la settimana, l’Omaggio a Elvin Jones di Lorenzo Tucci.  È possibile prenotare inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. L’acquisto dei biglietti è presso il botteghino della manifestazione. 
 
Al Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti il 20 settembre in scena la prima di Francesco Corbetta, un italiano a Londra: racconto in musica di un artista istrionico e dalla natura inquieta, amato da Re Carlo II d’Inghilterra che arrivò fino alla corte del Re Sole. Sul palco, I Bassifondi (Gabriele Miracle alle percussioni, Stefano Todarello chitarra e colascione e Simone Vallerotonda chitarra e direzione). Inizio spettacolo alle 18.30. Biglietti online su https://www.ticketone.it. 
 
CINEMA
 
Presso il laghetto di Villa Ada prosegue la programmazione del Floating Theatre Summer Fest a cura dell’Associazione culturale Playtown Roma. Tutte le sere dalle ore 20.30 proiezioni di film in lingua originale con sottotitoli, accompagnati dagli interventi, in presenza o in collegamento video, di ospiti e registi. In programma: We need to talk about Cosby di Kamau Bell, con introduzione e interventi di diversi esponenti del mondo della cultura e delle istituzioni (14 settembre), Re granchio di Alessio Rigo De Righi e Matteo Zoppis che presenteranno il film (15 settembre), L’arminuta di Giuseppe Bonito (16 settembre) e Red Rocket di Sean Baker (16 settembre ore 22.30), Esterno Notte di Marco Bellocchio (parte 1 il 17 settembre e parte 2 il 18 settembre), Nope di Jordan Peele (19 settembre). Biglietti online su https://www.ticketgate.it. 
 
Fino al 25 settembre, appuntamento con La città ideale, festival diffuso che abita le strade, le piazze, i luoghi inconsueti e i parchi della periferia di Roma con un programma per tutte le età che spazia dalla performance al cinema, dal teatro al circo a cura di ASAPQ Teatro dell'Orologio. Questo il programma della settimana a Villa de Santis (Via dei Gordiani): il 14 e il 20 settembre alle 20 appuntamento a con Intima natura, progetto sonoro diffuso con videoproiezione a cura di Controcanto Collettivo. Prevista anche una serie di proiezioni cinematografiche alle 21: il 15 settembre Toubab di Florian Dietrich; il 16 settembre Big Night! di Jun Robles Lana, il 17 settembre Mica di Mica di Ismaël Ferroukhi; il 18 settembre RK/RKAY di Rajat Kapoor, il 19 settembre Benvenuti al Sud di Luca Miniero. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e canale Eventbrite. 
 
Settimana intensa quella che si appresta a vivere la Casa del Cinema di Roma con la concomitanza della fine della propria stagione estiva e l’avvio di una delle iniziative più importanti dell’intera stagione. A salutare definitivamente Caleidoscopio ci penserà, dal 17 al 19 settembre, l’ultima importante rassegna A fil di spada, realizzata da CSC-Cineteca Nazionale in collaborazione con l’Accademia d’armi Musumeci Greco. Sarà un omaggio alla famiglia Musumeci, ai suoi 140 anni di applicazione nell’arte nobile della scherma e alla sua preziosa collaborazione con il mondo del cinema. Nell’arco dei tre giorni verranno, infatti, proposti alcuni dei grandi film di cappa&spada che portano il marchio dei Musumeci Greco come, tra gli altri, La tempesta di Alberto Lattuada (sabato 17 ore 18), Il deserto dei tartari di Valerio Zurlini (sabato 17 ore 20), Un’avventura di Salvator Rosa di Alessandro Blasetti (domenica 18 ore 18) e L’innocente di Luchino Visconti (lunedì 19 ore 20). Appuntamento il 17 settembre per la prima di tre indimenticabili giornate che vedranno la partecipazione di Jonis Bascir, Carlotta Bolognini, Alessio Boni, Caterina d’Amico, Laura Delli Colli, Angelo Longoni, Andrea Morricone, Evelina Nazzari, Massimiliano Pazzaglia, Carlo Verdone e molti altri. Ogni serata sarà introdotta da Alberto Anile e Giorgio Gosetti.
 
Per una chiusura in arrivo, un nuovo inizio è alle porte. A partire dal 16 settembre, infatti, la Casa del Cinema ospiterà uno degli eventi più attesi dell’anno. Dopo i riconoscimenti ottenuti a Venezia e in prossimità dei suoi 90 anni, l’istituzione romana renderà omaggio al regista Edgar Reitz proponendo per la prima volta in assoluto la visione integrale del monumentale Heimat. Ogni weekend fino al 18 dicembre si potranno vedere infatti (con inizio alle ore 20) tutti gli episodi delle tre stagioni dedicate alla storia della Germania, compresi il prologo L’altra Heimat – Cronaca di un sogno e la parentesi Heimat - Frammenti: le donne. Saranno proprio le due parti che compongono il prologo del 2013 a inaugurare, il 16 e 17 settembre, il lungo cammino di Heimat l’integrale che entrerà subito nel vivo il 18 settembre con l’episodio iniziale della prima stagione Heimat – Una cronaca tedesca.
 
A completare la ricca programmazione, l’evento del 16 settembre alle ore 17.30 World Charity Film Marathon, organizzato a sostegno di CinemaAid Ukraine dall'Ambasciata d'Ucraina nella Repubblica Italiana con la Casa del Cinema e co-organizzato dall'Associazione Guarda ucraino!. In programma la proiezione del dramma storico Shchedryk (Carol of the bells) diretto da Olesya Morhunets-Isayenko.
 
Infine, ci sarà tempo fino all’11 ottobre, per visitare la mostra Il cinema in uno sguardo, la personale dell’artista disegnatore Luca Musk, curata dal critico Plinio Perilli, che rende omaggio al cinema italiano e internazionale attraverso 120 lavori grafici dedicati a immagini iconiche del passato accuratamente rielaborate dall’artista grazie alle tecniche tradizionali e in digital art. 
 
Al Nuovo Cinema Aquila, in settimana proseguono gli appuntamenti con le proiezioni dei film in concorso a Venezia: fino al 14 settembre si potrà assistere a Il signore delle formiche (Italia, 2022) di Gianni Amelio, mentre dal 15 settembre sarà la volta de L’immensità (Italia/Francia, 2022) di Emanuele Crialese con protagonista il Premio Oscar Penélope Cruz. Biglietti acquistabili presso il botteghino del cinema. 
 
Parte il 18 settembre la quinta edizione del Pigneto Film Festival, organizzato da Preneste Pop srl. Presso il Cinema Aquila (Via l'Aquila 66/74) un festival dedicato alla cinematografia italiana e internazionale che vedrà protagonisti cinque giovani filmmaker provenienti da tutto il mondo. Un ricco calendario di eventi che prevede proiezioni di cortometraggi, incontri d’autore con attori e registi, anteprime cinematografiche a ingresso gratuito. Tra gli appuntamenti in programma, il 18 settembre alle 22.30 proiezione de L’arminuta diretto dal regista Giuseppe Bonito; il 20 settembre alle 20 si continua con Be my voice, documentario in collaborazione con Amnesty International e Amleta diretto da Nahid Persson. Libero fino a esaurimento posti (max 100 persone). Sarà possibile prenotare sulla pagina dedicata https://www.prenotaunposto.it/pignetofilmfestival. 
 
INCROCI ARTISTICI
 
Dal 14 al 28 settembre torna il Silent Rome Festival, il primo festival multidisciplinare completamente “Silent” della capitale con spettacoli innovativi per bambini e ragazzi, presentazioni di libri con gli autori, proiezioni cinematografiche e la Silent Disco. A cura dell’Associazione culturale Roerso Mondo, un format culturale innovativo a basso impatto ambientale ed energetico che vede nell’utilizzo delle “wifi headphones” un efficace strumento di aggregazione capace di coinvolgere un pubblico eterogeneo. Tra gli eventi in programma, il 14 settembre alle 21 al Parco Cavallo Pazzo (Via Ignazio Persico 16) per il ciclo Silent Apecar Cinema, proiezione de Il Sentiero Blu di Gabriele Vacis che sarà presente nel corso della serata. Il 16 settembre alle 19 a Villa Farinacci (Viale Rousseau 90) da non perdere la presentazione del libro Niente di Vero edito da Giulio Einaudi Editore scritto da Veronica Raimo che lo proporrà al pubblico accompagnata da Salvatore D’Alessio; alle 22.30 (in replica il 17 settembre) c’è Silent Disco Night: saranno messe a disposizione del pubblico 500 cuffie a 3 canali con cui sarà possibile scegliere tra 3 contenuti musicali trasmessi contemporaneamente. Il 17 settembre alle 20.45, sempre a Villa Farinacci, proiezione di Dove Bisogna Stare diretto da Daniele Gaglianone che presenterà il film con Maria Vittoria Pellecchia di EiKon Associazione Culturale; il 18 settembre alle 20.45 serata dedicata a Pier Paolo Pasolini con la proiezione di uno dei suoi capolavori, Il Decameron. Presenteranno la serata Catello Masullo e Luciana Burlin. Gli eventi sono gratuiti con prenotazione consigliata tramite form sul sito della manifestazione www.silentromefestival.com. 
 
Il 15 settembre prende il via al Parco Via Calimera Torre Angela Urban Lab, il festival multidisciplinare a cura di Hangar delle Arti 238 che indaga diversi linguaggi dalla performance al nuovo circo, dal teatro alle arti visive, dal videoracconto al cinema, in una visione drammaturgica innovativa e non convenzionale. Il 15 settembre alle 17 Maurizio Bellardini sarà in scena con Fantasticherie, Cose Copiate a cui seguirà, alle 19, la proiezione del film Camminavamo sulla terra diretto da Danilo Licciardello (segue incontro con il regista); il 16 settembre alle 17 concerto di MadamaRoma mentre alle 19 c’è Vertigine, spettacolo di fuoco e trampoli con Elena Garrafa; il 17 settembre si parte alle 17 con Andrea Scarimbolo in Giallo Celeste Fuxia Show a cui seguirà alle 18 il One Man Show di Elia The Juggler. Il 18 settembre alle 18 i fratelli Valerio Longo e Alberto Longo saranno sul palco con CANOV.A.1 e alle 19 appuntamento con la proiezione del film Il suffira d'un gilet di film di Valerio Maggi e Aurelien Blondeau che parteciperanno alla serata. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. 
 
Dal 17 al 25 settembre, a cura dell’Associazione culturale ARTmosfera, prende il via l’XI edizione di Corviale Urban Lab, festival artistico multidisciplinare che intende coinvolgere gli abitanti della zona nella rinascita culturale del quartiere attraverso un intervento di rivitalizzazione del tessuto sociale. Il festival procede parallelamente al progetto architettonico per la riorganizzazione del quarto piano del “Serpentone”, coniugando così la riqualificazione fisica dell’edificio con quella socio-culturale. Si comincia il 17 settembre alle ore 10 presso la Piazzetta delle Arti e dell’Artigianato di Roma con il workshop di incisione organizzato dal gruppo artistico Stamperia del Tevere e tenuto da Alessandro Fornaci al quale seguirà alle ore 15 il workshop di ceramica organizzato dal gruppo artistico Comunità X e tenuto da Nicola Spezzano (entrambi i workshop, gratuiti e aperti a tutti, proseguiranno anche il 18 settembre nel pomeriggio ore 15-18).  Nella giornata del 17 settembre, presso la Sala condominiale Lotto I di Roma, verrà anche inaugurata, dalle 16.30 alle 19.30, la Mostra del Progetto delle Memorie curata dal Laboratorio di Città Corviale. La mostra, visitabile fino al 25 settembre, si propone di esporre il lavoro fotografico finora prodotto nell’ambito Progetto delle Memorie e avente come principale intento, quello di conservare traccia della storia che ha reso famoso il “Serpentone” e delle tante microstorie che vi si sono svolte. Il 18 settembre alle ore 18.15 con partenza da via Poggio Verde 389, è prevista la passeggiata artistica Corviale con Roma oltre le mura, organizzata da Erik Ingvert e volta a scoprire i mille metri di Corviale: la passeggiata vedrà la partecipazione dei ragazzi del MeP - Movimento per l’Emancipazione della Poesia che dissemineranno il quartiere di poesie. Seguirà alle ore 19.15, presso la Galleria di Arte contemporanea Mitreo, l’inaugurazione delle Mostre espositive e i live painting curate da Nadia Di Mastropietro e incentrate sull’esposizione di pittura di Roberta Baldi, Aleksandar Ivanov Stamenov, Federica Cruciani e Michele Bellini, le fotografie di Giovanna Netti dell’ISFCI, Giorgia De Micheli e Xiaoxiang Duan, le grafiche di Alessandro Chimenti, Giulio Pompei, l’opera scultorea di Federica Zianni, i video artistici di Chiara Bandinelli e Pietro Angelini, le opere di street art dei due artisti di Controllo Remoto. L’inaugurazione sarà accompagnata dalla performance partecipata Preghiere al vento, ideata da Monica Melani, durante la quale i partecipanti potranno raccontare aspirazioni e intenti da tradurre in pittura su delle strisce di stoffa o carta, che saranno poi esposte sui rami degli alberi. Tutti gli eventi della manifestazione sono gratuiti e rivolti a tutti, la prenotazione è obbligatoria su https://marteticket.it. 
 
L’associazione Tevereterno propone il progetto Regina Aquarum che vuole favorire la relazione tra centro storico e aree urbane semicentrali e periferiche attraverso azioni integrate e volte alla fruizione dei parchi tiberini intesi come luoghi privilegiati di coesione sociale e spazi di espressione interculturale e di multietnicità. Il 17 settembre dalle 16 alle 19 appuntamento a Piazza Tevere con Oltre Triumphs and Laments. Nel corso del pomeriggio, il pubblico potrà ammirare un’installazione realizzata per l’occasione dell’artista brasiliana Maria Thereza Alves; assistere alla performance musicale per arpa e voce di Ibrahim Drabo, talento artistico del Burkina Faso; infine partecipare alla passeggiata culturale dal Gianicolo a Piazza Tevere guidati dai due architetti Carlo Gasparrini e Rosario Pavia, Jan Gadeyne docente alla Temple University of Rome e Rosalia Vittorini, docente all’Università di Roma Tor Vergata. Tutti gli eventi saranno a ingresso libero e gratuiti. Registrazione al link bit.ly/3tN3uLl. 
 
Fino al 18 settembre, nell’Arena della Biblioteca Laurentina, l’associazione Officina delle Culture propone la quarta edizione di Officina Estate, festival di teatro, musica, danza, mostre, laboratori e performance. Tra gli appuntamenti in programma, il 15 settembre alle 21 c’è lo spettacolo Atlante dell’attore immaginario di e con Marcello Sambati, dove si celebra il moto vitale come tempesta che travolge, partecipando al corpo ciclonico della terra. Il 16 settembre alle 22.30, UbuntroniX, concerto di Martux_M e Kaleidoscope in cui si celebra l’incontro tra l’elettronica e la musica africana. Il 17 settembre alle 21 appuntamento con la performance Mater Naturae di Monica Pirone che intende creare un momento rituale in cui chi vorrà potrà consegnare alla natura un segreto, un pensiero, un ricordo davvero prezioso. È possibile partecipare da protagonisti scrivendo una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  comunicando con quale oggetto si voglia partecipare e cosa rappresenti. Il 18 settembre alle 21 RedReading #6 COME FRATELLI E SORELLE_vite profughe, esistenze partigiane di e con Tamara Bartolini e Michele Baronio, performance collettiva che si nutre di parole, suoni, racconti, ricordi e immagini. Una festa per ricordarci da dove veniamo e chi siamo. Tutti gli eventi sono gratuiti con prenotazione consigliata a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. 
 
Nel quartiere Ostiense appuntamento fino al 18 settembre con la manifestazione gratuita L’Aperossa, a cura della Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, un’iniziativa che mira a valorizzare le aree urbane decentrate con una serie di eventi culturali partecipati sul territorio. Negli spazi adiacenti alla Centrale Montemartini, un ricco programma con proiezioni, concerti ed esplorazioni. Tra gli appuntamenti in programma: il 14 settembre alle 21, nella sede della fondazione AAMOD (Via Ostiense 106) proiezione del film Los Zuluagas di Flavia Montini e alle 22.30 del cortometraggio L’angelo della storia di Lorenzo Conte (presenti entrambi i registi); alle 23, live performance Allegory of Earth and Water di Silvia Cignoli e Salvatore Insana che incontreranno il pubblico. Il 15 settembre per il ciclo Espora, appuntamento alle 18 in Via Marmorata 169 per il percorso urbano La Morante a Testaccio romanzo di vita e vita da romanzo condotto dallo scrittore e giornalista Roberto Carvelli. Il 16 settembre, sempre nella sede delle Fondazione AAMOD, proiezione alle 21 del film Les mains libres di Ennio Lorenzini che sarà presente nel corso della serata; alle 23 concerto California footage. DOCTOR 3 Danilo Rea, Enzo Pietropaoli e Fabrizio Sferra. Il 17 settembre alle 21, ancora nella sede delle Fondazione AAMOD, il regista Roland Sejko incontrerà il pubblico per la proiezione del suo film La macchina delle immagini di Alfredo C. seguito da Alice Sagrati che presenterà il suo cortometraggio Sbagliando s’inventa alle 22.30. Alle 23, live di Rachele Bastrenghi con il suo primo disco solista, Psychodonna. Il 18 settembre, l’ultima giornata di programmazione si apre alle 18 con il percorso urbano, con partenza sempre da Via Marmorata 169, con Archeologia industriale tra Testaccio e Ostiense accompagnato dalla lettura del saggio della sociologa urbana Irene Ranaldi Testaccio da quartiere operaio a village della capitale (Franco Angeli). A condurre l’attraversamento urbano sarà l’autrice. Alle 21, alla sede di AAMOD, proiezione speciale di Radio clandestina di Ascanio Celestini che presenzierà alla proiezione; in chiusura, alle 23, live performance musicale e video Aneurysm di e con Caterina Palazzi e Kanaka. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito contingentato. Per i percorsi urbani, gratuiti contingentati, max 25 partecipanti, prenotazione obbligatoria a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. 
 
Si conclude Fai la Differenza, c’è… il Festival della Sostenibilità, la kermesse a cura di Asd Sunrise 1 che si propone di diffondere la cultura del riciclo, il rispetto dell’ambiente e la tutela del pianeta in cui viviamo. Il14 settembre dalle 10 alle 16 appuntamento a Palazzo Brancaccio (Viale del Monte Oppio 7) con l’incontro/workshop Le buone Re-Azioni nel corso del quale con Mauro Spagnolo, Letizia Nepi, Salvatore Magri e il Prof. Luca Fiorani si racconteranno esperienze, storie e racconti concreti che possano narrare il presente e il futuro di chi opera verso le direzioni dello sviluppo sostenibile e dell’economia circolare e aiutare a comprendere meglio gli obiettivi dell’Agenda 2030 (accesso libero, fruibile anche online sul canale Facebook della manifestazione). Il 17 settembre alle 16 e il 18 settembre alle 11 l’Associazione Artefacto propone Eurienteering, una passeggiata alla scoperta dell’EUR con partenza da Zattera Cythera nel Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma (Viale Umberto Tupini). La partecipazione è libera su prenotazione alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (massimo 12 persone) 
 
Proseguono gli appuntamenti di E.P.ART Fest a cura dell’associazione Ecomuseo Casilino che il 18 settembre alle 10 propone l’escursione urbana La storia delle migrazioni di Roma Est con partenza da Casa Scalabrini 634 (via Casilina 634) e in compagnia di Stefania Ficacci. La partecipazione è gratuita (max 25 partecipanti a escursione) con prenotazione obbligatoria tramite mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. 
 
Nell’ambito di Parco Schuster, a cura dell’associazione Remuria, tra gli eventi in programma, il 17 settembre alle 21 concerto ska degli Shots in the dark; il 19 settembre alle 18, appuntamento con lo spettacolo di beneficenza Alessandro, un canto per la vita e le opere di Alessandro Leogrande con la Compagnia Teatro Koreja. Ingresso libero. 
 
Prosegue Via del Governo Letto, il progetto a cura della libreria Altroquando che fino al 19 ottobre, in Piazza Pasquino e presso la libreria Altroquando e la Biblioteca Casa delle Letterature, propone presentazioni di libri, gruppi di lettura, testimonianze dal mondo dell’editoria, laboratori per bambini, street band e tanto altro. Tra gli appuntamenti in calendario – nell’ambito del minifestival letterario Dal Sei al Dieci, leggere unisce il mondo, in collaborazione con la Biblioteca Casa delle Letterature e l’ADEI, l’associazione degli editori indipendenti – il 15 settembre alle 18.30 un pomeriggio dedicato alla chiusura dei gruppi di lettura che conclude, simbolicamente, gli appuntamenti in Biblioteca. Si parlerà anche del Codex Seraphinianus, il misterioso libro di Lugi Serafini e dei suoi estensori spontanei, ancora numerosi dopo 40 anni dall’uscita del libro. Accesso libero con possibilità di prenotazione tramite email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefono allo 06 68892200. 
 
Al Lido di Ostia si conclude il 17 settembre Plastica d’a-mare 2022, la manifestazione a cura di DOC Live dedicata ai temi legati all’alterazione dell’ecosistema marino a causa dell’uso massiccio delle materie plastiche. Dalle 16 alle 19 è in programma la terza e ultima delle Passeggiate animate in spiaggia in compagnia della biologa marina dott.sa Martina Ramazio e i volontari di Legambiente Lazio (accesso libero. Appuntamento alle ore 16 presso lo stabilimento Bagni di Vittoria, lungomare Paolo Toscanelli 195). La giornata si concluderà al Porto turistico di Ostia dove, al tramonto, in una cornice di giochi di luci e colori sulle acque, si potrà assistere a una performance live. 
 
ARTE
 
Dal 16 settembre al 14 ottobre, presso le Officine Fotografiche (Via Giuseppe Libetta 1), l’associazione culturale Equilatera propone la mostra multimediale Letters from the Past, progetto ideato dall’artista finlandese Rebecca Simons e a cura di Berenice Freytag, Elena Volpato e Natalia Zonova La volontà dell’artista è quella di portare all’attenzione del pubblico una tematica quanto mai attuale, quale quella dell’abuso sessuale, attraverso un’installazione interdisciplinare ed eterogenea che coinvolge diversi tipi di media: fotografie, oggetti e videoproiezioni. L’esposizione, visitabile gratuitamente dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 19, sabato dalle 9.30 alle 12.30, intende sollevare una discussione costruttiva su un tema cruciale e contemporaneo corredandolo con laboratori e visite guidate. 
 
Nel quartiere San Lorenzo prosegue I Fuochi di San Lorenzo. Alla scoperta del distretto artistico di Roma, il progetto interdisciplinare della Fondazione Pastificio Cerere. Il 15 settembre alle 18 con Street Art tour condotto da due operatori dell’associazione di Sa.L.A.D, si  andrà alla scoperta degli oltre 50 murales che colorano il quartiere (partenza davanti all’ingresso del Parco Caduti 19 Luglio 1943, max 20 partecipanti, evento gratuito con prenotazione obbligatoria alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Nella sede della Fondazione Pastificio Cerere (Via degli Ausoni, 7) fino al 21 ottobre sono invece visitabili le due mostre: VU, personale di Alessandro Vizzini a cura di Sonia D’Alto, installazione che propone una sorta di metafisica della realtà muovendosi tra presente, passato e futuro e creando un ponte tra oggetti proiettati e oggetti preesistenti, e Buffer Zone, personale di Meletios Meletiou a cura di Gaia Bobò che indaga l’apparente familiarità dei motivi e dei pattern dello spazio pubblico. Ingresso gratuito contingentato da lunedì a venerdì ore 15-19 (mese di settembre) e da martedì a sabato ore 15-19 (mese di ottobre). Nell’ambito della mostra VU il 15 settembre alle ore 18 si terrà l’incontro con Alessandro Vizzini al quale seguirà la visita guidata alla mostra con l’artista e con la curatrice Sonia D’Alto. Incontro gratuito con prenotazione obbligatoria alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (max 50 partecipanti). 
 
Nell’ambito di Hidden Histories “Trovare le parole / Finding the words” a cura dell’Associazione culturale Mariana Trench, presso il Museo delle Civiltà all'Eur (Piazza Guglielmo Marconi, 14) si conclude il 14 settembre (ore 11-13.30 / 15-17) il workshop con l’artista italo-libica Adelita Husni-Bey. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Presso il Salone monumentale della Biblioteca Casanatense (via di Sant’Ignazio 52) fino al 28 settembre è invece ancora visitabile la mostra-installazione I libri sono corpi (possono essere smembrati) dell’artista spagnola Dora Garcìa e realizzata appositamente per gli spazi della biblioteca. Garcia ha lavorato su una selezione di libri censurati, cancellati, smembrati della collezione della Biblioteca Casanatense. L’installazione si concentra in particolare sul volume "Apocalypsis Nova", scritto dal Beato Amedeo da Silva. Ingresso gratuito contingentato fino a esaurimento posti. 
 
Per WIDE - art based spots, progetto gratuito proposto da Pingo Coop presso le Industrie Fluviali (via del Porto Fluviale 35) che prevede quattro residenze artistiche per altrettante opere site-specific, il 15 settembre alle 17 appuntamento con il Workshop #3 in compagnia dell’artista Carla Rak che, con Gabriele Scorzoni e Greta Trisciani, approfondirà tematiche e tecniche utilizzate per la realizzazione della sua opera in corso di realizzazione. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria su https://www.industriefluviali.it/wide (max 25 persone).
 
 
 
Nell’ambito delle iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali dal 15 settembre al Museo di Roma in Trastevere apre al pubblico GirovagArte. Fotografie di Samanta Sollima, una mostra che disegna, in 42 scatti della fotografa romana, la mappa della cultura accessibile a Roma in diversi spazi della città, dalla periferia al centro. Fino al 25 settembre, inoltre, nel chiostro del Museo di Roma in Trastevere, prosegue Il chiostro animato. Lo spazio è solo rumore, con la quarta e ultima installazione sonora elaborata da Emiliano Maggi il quale attraverso la sua poliedrica produzione artistica abbatte ogni forma di barriera fisica prestabilita per poter abbracciare forme di conoscenza simbolica; www.museodiromaintrastevere.it.
 
Il 15 settembre prende il via anche Quotidiana, al Museo di Roma, un programma espositivo sull’arte italiana contemporanea co-prodotto da La Quadriennale di Roma e Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. L’iniziativa comprende due cicli espositivi: Paesaggio, articolato in sei mostre, a cadenza bimestrale, e Portfolio, suddiviso in undici mostre, a cadenza mensile. La prima mostra del ciclo Paesaggio è dedicata a Francis Offman (nato in Ruanda nel 1987) mentre Portfolio dedica la prima esposizione ad Alessio Barchitta (Barcellona Pozzo di Gotto, 1991). www.museodiroma.it; informazioni 060608 tutti i giorni dalle 9 alle 19.
 
Il ciclo di iniziative didattiche di aMICi propone per il 15 settembre alle 17.45 al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco l’incontro Isolare il tempo nello spazio. Il paesaggio nel rilievo assiro tardo a cura di Alessandro Di Ludovico (max 15 partecipanti), mentre il 16 settembre alle ore 17 al Museo di Casal de' Pazzi è in programma Dal Museo al Territorio: oltre i Riflessi, una visita (max 25 partecipanti) a cura dello staff del Museo, con la collaborazione dei Volontari del Servizio civile, in cui si sottolinea il rapporto tra il museo e il suo quartiere.
 
Il ciclo Archeologia in Comune prevede invece: il 15 settembre alle 15.15 due visite guidate: Il complesso archeologico di San Paolo alla Regola, a cura di Alessandra Tedeschi (max 15 partecipanti), e Monte Testaccio, a cura di Francesco Pacetti (max 30 partecipanti). Altre due visite sono previste anche per il 17 settembre alle 11: alla Villa di Massenzio, una delle aree archeologiche più belle della campagna romana, a cura di Simonetta Serra (max 25 partecipanti) e Mitra e il suo culto misterico al Mitreo del Circo Massimo (max 5 partecipanti), a cura di Carla Termini. Infine il 18 settembre alle 11.30 al Parco degli Acquedotti sempre a cura di Carla Termini si potrà partecipare a Una passeggiata tra acquedotti antichi e moderni (max 25 persone). Per tutti gli appuntamenti prenotazione obbligatoria allo 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19).
 
Fino al 31 dicembre, inoltre, Musei da toccare propone visite guidate tattili-sensoriali gratuite con operatori specializzati – disponibili su richiesta con prenotazione obbligatoria al numero 060608 tutti i giorni ore 9-19) – rivolte al pubblico dei visitatori con disabilità. I musei coinvolti: Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese; Musei Capitolini; Museo dell'Ara Pacis; Mercati di Traiano; Centrale Montemartini; Museo di Casal de' Pazzi; Galleria d'Arte Moderna; Musei di Villa Torlonia; Museo Pietro Canonica a Villa Borghese; Museo Napoleonico; https://www.museiincomuneroma.it/it/didattica/progetti_speciali. 
 
In settimana entra nel vivo la terza edizione di Garbatella IMAGES. Memoria tra passato, presente e futuro, il progetto a cura dell’Associazione culturale 10bphotography pensato appositamente per lo storico quartiere, per riscoprire le sue caratteristiche urbane, sociali, architettoniche, storiche attraverso l’uso della fotografia e del video. Questo terzo appuntamento, dedicato al “Futuro”, chiude la trilogia sulla “Memoria”. Anche in questa edizione, il lavoro di ricerca condotto con gli abitanti del quartiere sulle memorie fotografiche familiari ha prodotto delle nuove opere che dal 16 al 30 settembre verranno esposte nei cortili dei lotti, come panni stesi ai fili degli stenditoi (Lotto 24: ingresso da via G. De Jacobis; Lotto 28: ingresso da via Marignolli e via Guglielmo Massaia; Lotto 38: ingresso da via G. Da Capistrano, via Roberto de Nobili, via Guglielmo Massaia). Ingresso libero. Il lavoro di ricerca fotografica sul quartiere e i suoi abitanti condotto invece nelle scorse settimane dai due artisti visivi Sanne De Wilde e Angelo Turetta, per restituire attraverso i loro scatti un’immagine contemporanea dell’area, sarà esposto, sempre dal 16 al 30 settembre nella Galleria 10b Photografphy (Via S. Lorenzo da Brindisi, 10b) aperta al pubblico da martedì a domenica (prenotazione obbligatoria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). In galleria si potrà anche vedere la proiezione del nuovo cortometraggio Ladri di cuori di Francesco Zizola che racconta di un futuro distopico ambientato in una Garbatella in cui gli uccelli sembrano a rischio di estinzione e dalla cui sopravvivenza dipendono anche gli uomini. Previste visite in galleria, da martedì a domenica ore 18-20, e ai Lotti il 17 settembre alle 11 e alle 17 insieme agli artisti e con Francesca Romana Stabile e Claudio D'Aguanno: prenotazione obbligatoria alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
 
Presso l’auditorium del MACRO il 16 settembre alle ore 18.30 in occasione della mostra su Richard Serra, si terrà un incontro con il musicologo, storico dell’arte e collezionista Giuseppe Garrera che racconterà al pubblico la leggendaria operazione dell’artista statunitense.
 
Negli altri spazi del museo proseguono le mostre in corso: fino al 9 ottobre Richard Serra: Animal habitats live and stuffed…Roma, La Salita, 1966 dedicata alla prima personale dell’artista Richard Serra, tenutasi a Roma nel 1966 alla Galleria La Salita e All Capitals della designer Julia Born, che presenta un’esposizione monumentale di iscrizioni, segni, impronte, estrapolati dai loro contesti originali come monumenti o semplici muri; fino al 23 ottobre Espressionismo sociale, dedicata al poliedrico compositore Egisto Macchi (1928-1992); fino al 30 ottobre Il disegno di una mostra di Lisa Ponti (1922-2019), un’ampia selezione di opere dell’artista, editor, critica e scrittrice, figlia di Gio Ponti. E ancora, fino al 6 novembre, Sharp Smile dell’artista francese Eva Barto (1987) che si interroga sulle relazioni che governano i codici della proprietà e della produzione e, in particolare, quelle che regolano i rapporti di filantropia e mecenatismo nel sistema dell’arte contemporanea. Tutte le mostre sono a ingresso gratuito e visitabili martedì, mercoledì, giovedì e venerdì ore 12-19; sabato e domenica ore 10-19. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura. 
 
Torna Summer Tales – ROMA NON ESISTE, manifestazione realizzata da PAV con il gruppo DOM- e la comunità di Roma non Esiste. Dal 20 al 30 settembre la presso la Biblioteca Vaccheria Nardi (Via Grotta di Gregna 37), il gruppo di lavoro allestirà la mostra ROMA NON ESISTE uno sguardo multifocale in cui saranno esposte le foto, i racconti e i materiali sul IV Municipio raccolti nel corso del triennio di manifestazione per lasciare alla comunità una traccia della ricerca sul territorio condotta, narrarne i processi e i risultati. La mostra è a cura di Francesca Mautone, Arianna Lodeserto, Chiara Luchetti e Futura Tittaferrante. Ingresso gratuito contingentato.
 
ATTIVITA’ DELLE BIBLIOTECHE
 
Ancora tante interessanti iniziative a cura delle Biblioteche di Roma. Il 15 settembre alle 18, alla Biblioteca Casa delle Letterature (Piazza dell'Orologio 3), presentazione del libro Il continente bianco (Bollati Boringhieri, 2022). A parlarne, l’autore Andrea Tarabbia con Nicola Lagioia. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Sempre alle 18 ma presso la Biblioteca Villa Leopardi (Via Makallè) il giornalista Giorgio Moscatelli parlerà del suo libro Santità faccia finta di pregare: racconti di un inviato (A & B editrice, 2021) in compagnia di Rita Mattei, giornalista e inviata speciale del Tg2 e del Tg3, e Sandro Maggioni, architetto. Prenotazione telefonando al numero 0645460621 o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. La Biblioteca Europea (Via Savoia 15) ospita il 19 settembre alle 17.30 la presentazione del libro Tracce nella nebbia. Cento storie di testimoni di Vincenzo Passerini (Vita Trentina, 2021). L’autore dialogherà con il giornalista Marco Damilano, che ha curato la prefazione. Ingresso libero.
 
 
lavocedellazio.it C.F. 97687960598 autorizzazione tribunale di Velletri n 17/2012 Redazione: redazione@lavocedellazio.it | Direttore responsabile: Marialuisa Roscino - direttore@lavocedellazio.it | Webmaster: Michele Bortone - webmaster@lavocedellazio.it