Apre il Fantastico Castello di Babbo Natale a Lunghezza. Fate, elfi, personaggi delle fiabe e la prima mostra di ritratti su Babbo Natale nei suoi viaggi epocali nel mondo

Santa Claus entra nella storia dell’arte. In occasione dell’apertura del Fantastico Castello di Babbo Natale, prevista il 20 novembre nel Castello di Lunghezza (Roma)  trasformato in un villaggio incantato popolato di fate, elfi giocattolai e pasticceri ma anche personaggi delle fiabe, sarà inaugurata anche l’originalissima galleria con i suoi ritratti d’autore, nei quali è stato immortalato a spasso per il mondo e nelle varie epoche: dall’incontro con gli antichi egizi a quello con gli ufo, mentre volava in sella alla sua slitta tra le stelle.

Ad accogliere i visitatori nel magico regno la splendida Fata delle Nevi, pronta ad aprire le porte della "casa museo" più amata del mondo con il salone dell’accoglienza, la sala da pranzo, la cosmica stanza da letto e lo studio dove Babbo Natale legge le migliaia di letterine scritte dai bambini e colme di desideri. Una volta varcata la soglia sarà proprio la sua segretaria, la fanciulla “Renna", ad accompagnare grandi e piccini dal supereroe del Natale  in attesa di dare il benvenuto a tutti nella sua grandiosa sala del trono.

Tutt’intorno ecco poi gli abitanti del villaggio, gli elfi giocattolai intenti a confezionare doni speciali, gli elfi pasticceri con i loro profumati ed invitanti dolci, perfino gli elfi postini se avete dimenticato di imbucare la letterina. In questo dimensione fatata, dove la fantasia prende il sopravvento, oltre al popolo degli elfi ecco anche i protagonisti delle fiabe, principi e principesse,  i personaggi dei cartoon  e quelli simbolici del Natale, come il pupazzo di neve, gli orsi, le renne che prendono vita, felici di rendere più buono perfino il perfido Grinch. 

L’accesso al parco è consentito solo con Green Pass o Test Molecolare / Antigenico rapido negativo al Virus.