Tivoli 2020 - Musica e Teatro a Villa Adriana dal 31 luglio al 3 Agosto 2020

Tre serate di concerti e spettacoli gratuiti nella splendida cornice di Villa Adriana. È “Tivoli 2020” il neo progetto della Fondazione Musica per Roma sostenuto dalla Regione Lazio, in collaborazione con il MiBACT - Istituto Autonomo Villa Adriana e Villa d’Este, un organismo “giovane” che riunisce e stimola le eccellenze e le qualità proprie nel territorio della Regione e si configura quale sistema unico di promozione e valorizzazione del patrimonio culturale, con l’obiettivo di favorire la ricerca e la diffusione, al fine di condividere valori e originalità con il resto del mondo. Valorizza inoltre la cultura contemporanea con programmi e progetti che attraverso le creazioni artistiche più attuali veicolano e amplificano il messaggio universale dei siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità (UNESCO).


L’iniziativa che partirà venerdì 31 luglio, vedrà alternarsi sul palcoscenico d’eccezione allestito nella zona del Pecile della Villa, tre fra gli artisti più significativi del panorama musicale e teatrale italiano.
“È con grande soddisfazione che anche quest’anno possiamo godere a Tivoli di una manifestazione culturale di alto livello - dichiara Marco Vincenzi, Presidente del Gruppo consiliare PD della Regione Lazio – molto bene il finanziamento della Regione che ha reso possibile lo svolgimento dell’iniziativa; questo 2020 non è sicuramente un anno normale, perciò necessita ancora di più di una ripartenza vera anche dal punto di vista della cultura e della voglia di ritrovarsi dopo un lungo isolamento imposto dalla pandemia derivata dal Covid-19”.

“Sono contento di inaugurare il mio mandato con questa iniziativa a villa Adriana– aggiunge il nuovo Amministratore Delegato della Fondazione Musica per Roma Daniele Pitteri – che avvicina gratuitamente gli spettatori a tre spettacoli tra musica e teatro pensati per ogni tipo di pubblico, dopo un lungo periodo di interruzione.”

“Abbiano fortemente voluto questa collaborazione con la Regione Lazio – commenta il direttore Andrea Bruciati - con l’obiettivo di unire la straordinarietà monumentale di Villa Adriana e il suo verde, con l’arte dell’intrattenimento. Eventi culturali come questo, inseriti nelle suggestive rovine della residenza dell’imperatore, portano il segno del suo spirito visionario e suscitano emozioni in un connubio virtuoso dal potere illimitato. Il sito adrianeo, sintesi unica e opera d'arte totale in cui si fondono indissolubilmente l'archeologia con l'incredibile contesto paesaggistico, ancora una volta esprime un’inedita tensione intellettuale verso temi universali ed eterni”.


Sarà Tosca ad inaugurare l’iniziativa venerdì 31 luglio con Direzione Morabeza, un concerto da considerarsi la tappa finale di un viaggio musicale che ha condotto l’artista attraverso i paesi del mondo: assisteremo a uno spettacolo dove, accanto ai brani più cari al suo pubblico, avremo modo di ascoltare il risultato della passione di Tosca per le grandi scuole musicali che senza confini popolano il nostro pianeta.

Sabato 1 agosto salirà sul meraviglioso palco della Villa Ascanio Celestini, artista poliedrico, che da sempre lavora con la diversità dei linguaggi: questa volta sceglierà di confrontarsi con le Barzellette, tratte del suo omonimo libro, perché questa forma scherzosa di comunicazione pesca nell’inconscio e attraverso l’ironia è in grado di smontarlo e di ridicolizzarlo. Celestini sarà accompagnato dalle musiche dal vivo di Gianluca Casadei.
Terzo appuntamento per Tivoli 2020 sarà domenica 2 agosto con Sarah Jane Morris & Solis String Quartet, in un progetto di Stefano Valanzuolo, dal titolo Ho ucciso i Beatles, scritto in occasione dell’80esimo anniversario della nascita di John Lennon, del 50esimo dall’uscita dell’ultimo disco dei Beatles e a 40 anni dall’assassinio del frontman del gruppo. Nello spettacolo si immagina che nelle ore trascorse al freddo, in attesa di compiere il folle rito di morte, Chapman interpretato da Paolo Cresta riviva, come in un flashback allucinato e scandito sempre dalla musica, la propria storia d'amore e odio con la band più famosa di tutti i tempi.
La voce forte e unica di Sarah Jane Morris, coinvolgente come un ricordo che venga dal profondo dell’anima, scandisce le tappe di una storia piena di musica e passione.
Nello spettacolo, la cui regia è firmata da Pierluigi Iorio, ricorre l’eco di grandi classici (da “Lucy in the sky with diamonds” a “Come together”, “Yesterday”, “The fool on the hill”, “The long and winding road”) resi in una veste vocale e strumentale inedita, grazie all’apporto raffinato del Solis String Quartet.



Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito con possibilità di prenotazione online suwww.auditorium.com e www.ticketone.it, telefonicamente al numero 0774.311.608
(attivo dal lunedì al venerdì dalle 09:30 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00, e negli stessi orari anche nei giorni festivi di spettacolo: sabato 1 agosto, e domenica 2 agosto), presso il botteghino dell’Auditorium Parco della Musica (sito in viale De Coubertin 30, Roma, aperto tutti i giorni in orario continuato dalle 11:00 alle 18:00), e presso il punto CTS di Tivoli sito in piazza palatina, 2. Ciascun titolo d’ingresso sarà valido fino a 15 minuti dall’inizio di ciascun evento, momento nel quale le disponibilità residue saranno messe nuovamente a disposizione del pubblico. Le prenotazioni sono nominative e sarà richiesta la compilazione di un modulo dati all’ingresso.

PROGRAMMA

Venerdì 31 Luglio
Villa Adriana, Pecile ‐ ore 21
TOSCA
DIREZIONE MORABEZA
Tosca voce
Massimo De Lorenzi chitarra
Giovanna Famulari violoncello e piano
Fabia Salvucci cori
Alessia Salvucci percussioni

Sabato 1 Agosto
Villa Adriana, Pecile ‐ ore 21
ASCANIO CELESTINI
BARZELLETTE
Musiche eseguite dal vivo
di Gianluca Casadei

Domenica 2 Agosto
Villa Adriana, Pecile ‐ ore 21
SARAH JANE MORRIS
& SOLIS STRING QUARTET
HO UCCISO I BEATLES
Atto unico per cantante, attore
e quartetto d’archi di Stefano Valanzuolo
Paolo Cresta voce recitante
Pierluigi Iorio progetto scenico e regia
Musiche dei Beatles trascritte
e arrangiate da Antonio Di Francia