Pietro Sparacino - La satira non si ferma: la stand up comedy in videochiamata

In tempi in cui i teatri, i club e i centri culturali sono chiusi, arrivano gli show in videochiamata, dove il pubblico non è solo spettatore silente e la platea virtuale diventa partecipante.
Con la nota situazione del lock down è diventato impossibile organizzare e assistere agli spettacoli. Ma c'è chi non si arrende e, per continuare a fare il proprio lavoro, decide di sfruttare gli strumenti e la tecnologia che si ha ora a disposizione.

Lo stand up comedian Pietro Sparacino, coadiuvato dalla innovativa start up “The Comedy Club”, agenzia di management, produzione e comunicazione specializzata nella satira e nella stand up comedy, si fa pioniere in Italia di una forma comunicativa che potrebbe rappresentare una svolta per il settore dell'intrattenimento dal vivo.
Pietro Sparacino, conosciuto al pubblico de Le Iene, di Comedy Central e dagli appassionati di Stand Up Comedy essendo stato tra i primi a portare questo nuovo genere in Italia, ha realizzato un vero e proprio set a casa garantendo una qualità audio-video e un clima tipico del teatro. I primi due appuntamenti hanno registrato sold out in meno di 24 ore.

La piattaforma prevede un biglietto acquistabile direttamente in chat, che dà il diritto di accedere alla videochiamata. Ad accogliere gli spettatori un host che intrattiene il pubblico nell'attesa che tutti si colleghino. Ciò permette agli spettatori di interagire. È proprio questa interazione virtuale, tra persone distanti e provenienti da aree geografiche diverse, a dare vita all'atmosfera giusta che simula il live.
Quando inizia lo spettacolo, tutti sono in prima fila. Una regia gestisce le riprese e, a differenza di uno spettacolo dal vivo, può capitare che venga inquadrato qualche retespettatore. Ci sono aspetti, invece, che non cambiano mai come l'interazione del comico con il proprio pubblico (assente nel video on demand o nelle classiche dirette).
A fine show si torna nel foyer e, tra la classica foto collettiva e chiacchiere post spettacolo, si continua a socializzare. Una magia che, per qualche ora, fa dimenticare di stare chiusi in casa.

Un esperimento che sta dando ottimi risultati in termini di partecipazione, riuscita dal punto di vista tecnico, che parte dalla gestione innovativa di The Comedy Club del processo di acquisto on line tramite chatbot narrativo, fino alla costante miglioria del servizio grazie alla raccolta di feedback ed un sincero ascolto delle esigenze di pubblico.
Lo spettacolo di Pietro Sparacino è inedito, unico nel suo genere, tra dinosauri, cannabis e un'analisi sulla normalità delle nostre vite precedenti, il comico siciliano ha centrato il punto anche con un monologo adatto al tempo che stiamo vivendo.
Ogni serata è un'esperienza unica, a sé stante, e in futuro si prospettano molte più date e non sono escluse nuove collaborazioni.

“Se lo Stato pare abbia dimenticato i lavoratori dello spettacolo dal vivo, a quanto pare i pubblico no” afferma Sparacino. “Forse qualcuno capirà che anche la felicità, come il cibo, è un bene di prima necessità e io provo a regalare attimi di comicità con una sana e amara risata”


Prossimi appuntamenti
7/8/9 maggio h 22.00 - 10 maggio h 19.00 – Bigliettihttps://bit.ly/2WfgusF