Parte domani da Roma il “Treno magico”, destinazione la XVI edizione del Masters of Magic

In partenza da Roma il “Treno magico”. A bordo tantissimi maghi noti ed altri giovanissimi pronti a sfidarsi nelle gare del Campionato Italiano di Magia, che si svolgerà durante la XVI edizione del Masters of Magic, il congresso magico internazionale di Saint Vincent (Ao) previsto dal 17 al 20 maggio.
Un’allegra comitiva di maghi, tra i quali Silvan, Tony Binarelli, Franco Silvi, Oscar Mancini, Claudio Mele, Andrea Boccia, Luciano Rota, Michele Sirago, Matteo Angelini, si prepara a presenziare insieme ad altri 2000 maghi, provenienti da ogni parte del mondo, all’evento internazionale per eccellenza, che dal 1972 riunisce grandi artisti e nuove promesse. Alla guida del Masters of Magic l’eclettico presidente presidente Walter Rolfo con la sua visione delle art magiche decisamente “4.0”.
Un linguaggio al passo con i tempi che anche quest’anno coinvolgerà i migliori cervelli del pianeta magico per stupire i bambini e gli adulti con una serie di meraviglie. Ad accompagnare l’edizione 2018 anche un’idea rivoluzionaria:“escapeitaly.it”, una Escape Room online, che attraverserà tutta l’Italia. Per partecipare basterà iscriversi gratuitamente.
Un omaggio al celebre Houdini, il primo e più grande escapologo della storia che ha inventato l’arte di fuggire da qualunque costrizione e da qualunque stanza chiusa. Una palestra per il cervello, un brain training magico, che porterà i giocatori a viaggiare virtualmente. La gara, ideata dalle menti di tre prestigiatori, Walter Rolfo, Davide Brizio e Mario Baldantoni e realizzata da Mac Men At Code, prevede una serie di enigmi presentati in esclusiva dai più grandi maghi italiani: da Venezia Silvan, da Torino Arturo Brachetti, Alexander, Marco Berry, Walter Rolfo, da Roma Tony Binarelli, da Enna Forrest, da Milano Raul Cremona. Ma la sfida non sarà solamente virtuale: chi riuscirà per primo a risolvere tutti gli enigmi presentati dai maghi troverà al termine della Escape Room la mappa di un tesoro vero e proprio, che dovrà essere dissotterrato. All’interno del baule del tesoro un oggetto donato personalmente da ciascuno dei maghi coinvolti, un memorabilia unico e prezioso legato alla vita e alla magia di ognuno. Un pezzo da collezione per gli appassionati di arti magiche e l’occasione per avvicinare anche il pubblico ad un mondo fantastico che guarda al futuro ed insegna ad andare oltre i limiti della propria fantasia per avvicinarsi alla fucina del segreto.
 

e-max.it: your social media marketing partner