Banane: alleate del cuore e delle ossa

Le banane sono i frutti del banano, una pianta appartenente alla famiglia delle Musaceae, e sono la frutta più consumata nel mondo. La parola banana deriva dall’arabo “banan” e significa “dito”. Ricche di vitamine, minerali, come il magnesio e il potassio  e antiossidanti, che aiutano a proteggere il nostro organismo dall’azione dei radicali liberi, le banane sono utili per lo stomaco e le difese immunitarie, rafforzano il sistema nervoso, aiutano nella perdita di peso e contribuiscono alla produzione dei globuli bianchi, grazie al loro contributo di vitamina B.
Le banane contengono anche la serotonina, preziosa per il nostro buonumore.
Proteggono il cuore e le ossa. Ma aiutano anche la pelle e i reni. La loro ricchezza è il potassio. 
Una sola banana contiene tra il 20 e il 30 per cento del nostro fabbisogno di potassio. Il prezioso minerale che protegge cuore e sistema cardiovascolare, e aiuta le ossa e i muscoli a non deperire, riducendo anche la comparsa di calcoli renali. Le banane, tuttavia, non sono proprio facili da digerire, specie se vengono mangiate dopo i pasti.
 
Proprietà e benefici delle banane
Tra le vitamine del gruppo B contenute nella banana sono importanti, in particolare, la vitamina B2, che facilita l’eliminazione delle tossine, garantendo la buona salute di capelli unghie e pelle, e la vitamina B6, fondamentale per la regolazione degli ormoni sessuali. Inoltre, le vitamine del complesso vitamine del gruppo B e il magnesio hanno un effetto distensivo su tutto il sistema nervoso.
Si consiglia un regolare consumo di banane per ridurre il rischio di tumore renale, grazie all’elevato contenuto di potassio, un minerale essenziale che agisce significativamente su ipertensione e malattie correlate, come attacchi cardiaci e ictus.
Le banane hanno anche un buon quantitativo di ferro che stimola la produzione di emoglobina, migliorando la condizione di chi soffre di anemia.
Per l’alto contenuto di fibre, mangiare regolarmente le banane aiuta a ripristinare il corretto funzionamento dell’intestino, migliorando il transito intestinale ed evitando l’assunzione di lassativi.
 
Perché mangiarle..
La banana è ricca di amido e, come tutti gli alimenti che lo contengono, ha la caratteristica importante di apportare energia al nostro organismo, ma anche di rallentare la digestione, quindi è consigliabile non consumarla la sera, per non correre il rischio di prendere peso. Tutto quello che mangiate la sera deve essere leggero e facilmente digeribile, invece i prodotti con amido sono indicati la mattina, perché forniscono energie sufficiente per affrontare la giornata.
Si consiglia di mangiare una banana a metà mattinata oppure a metà pomeriggio, quando avvertite un senso di fame e volete mangiare qualcosa che soddisfi il vostro appetito, senza però farvi ingrassare. Inoltre, se siete fuori casa, potete portarla con voi perché basta sbucciarla per mangiarla. Evitate, infine, di consumare più di una banana al giorno, perché una sola porzione già fornisce tutti i nutrienti. 
 
Calorie delle banane
Una banana di 100 grammi contiene circa 100 calorie, 1 grammo di proteine, 25 grammi di carboidrati e meno di un grammo di grassi. Contiene anche 3 grammi di fibre. Le calorie delle banane, che comunque sono composte per il 75 per cento da acqua, provengono da glucidi solubili: fruttosio, glucosio e saccarosio.  Questi valori possono cambiare sulla base del tipo di banana e dei luoghi dove viene coltivata. 
 
Controindicazioni delle banane 
Attenzione a potenziali allergie alimentari per la presenza di proteine allergizzanti all’interno della polpa, che potrebbe provocare problemi in soggetti predisposti. Inoltre, le banane devono essere consumate con attenzione da chi soffre di diabete e obesità, data un’alta percentuale di zuccheri che potrebbero innalzare i livelli di glicemia. Attenzione nel consumo anche per chi soffre di ulcera gastroduodenale.
 
Marialuisa Roscino