Carabinieri arrestano 2 uomini gravemente indiziati di rapina e furto aggravato. vittime due turisti stranieri.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno arrestato in flagranza due uomini, di 34 e 33 anni, gravemente indiziati di rapina e furto aggravato in danno di due turisti nei pressi della stazione ferroviaria di Roma Termini. La notte scorsa, i Carabinieri, in transito in via Giolitti, sono stati fermati da un turista sud coreano, il quale riferiva che poco prima, due uomini lo avevano percosso e rapinato del suo smartphone e del borsello che portava a tracolla. Durante le ricerche in zona, i Carabinieri hanno intercettato un altro turista sud americano, che ha riferito loro di essere stato derubato del telefono dagli stessi soggetti con la scusa di dover effettuare una telefonata urgente ed ha fornito ulteriori dettagli utili all’individuazione dei due indagati. Arrivati in piazza Fanti, i Carabinieri hanno riconosciuto due uomini che corrispondevano alle descrizioni fornite dalle due vittime ed hanno deciso di bloccarli.  La perquisizione ha permesso ai militari di rinvenire e restituire lo smartphone e la somma di 600 dollari rapinati al turista sud coreano, che li ha riconosciti quali autori dell’aggressione e della rapina subita pochi minuti prima.

I fermati sono stati condotti presso le aule di piazzale Clodio dove l’arresto è stato convalidato per entrambi.