Anziana moglie disperata alla ricerca del marito smarritosi in strada. L’intervento lampo della Polizia di Stato ricongiunge i coniugi.

L’anziana moglie disperata ed in lacrime per il marito novantenne improvvisamente scomparso dalla sua vista in pochi attimi. In questo stato, gli agenti della Polizia di Stato del II° Distretto Salario Parioli, diretto da Massimiliano Maset, hanno trovato, nei pressi di piazza Fiume, la donna che pochi attimi prima aveva chiamato il 112 in un forte stato di agitazione chiedendo aiuto.  La stessa ha, dapprima, descritto fisicamente il marito, per poi raccontare ai poliziotti anche della patologia da disorientamento temporaneo di cui lo stesso soffre e a causa della quale, già in passato, si era smarrito ritrovandosi poi in altri quartieri, sempre raggiunti con mezzi pubblici.  A quel punto i poliziotti, consapevoli di aver poco tempo a disposizione per rintracciare l’anziano marito, trovandosi in un punto cruciale per il transitare di numerose linee pubbliche, dirette in ogni quartiere della città, non hanno perso tempo ad effettuare un rapido controllo presso tutte le fermate degli autobus lì nei pressi. E proprio grazie alla rapidità dell’intervento, gli operatori della Polizia di Stato, in una di esse, sono riusciti ad individuare l’uomo in evidente stato confusionale. Intensa l’emozione dei coniugi ritrovati, in particolare l’anziana donna che, senza esitare, ha contattato gli uffici del II° distretto per esprimere la gratitudine per la prontezza e la professionalità degli agenti intervenuti.