Controlli straordinari del territorio: la Polizia di Stato chiude un esercizio commerciale per irregolarità fiscali ed amministrative ed arresta 2 persone per spaccio.

Come disposto con ordinanza del Questore di Roma, Carmine Esposito, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Tuscolano, diretto da Fiorella Bosco, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati nella propria zona di competenza.

I poliziotti hanno controllato, durante 2 posti di controllo, 69 persone, delle quali 13 straniere e 18 con precedenti di polizia; 14 veicoli con la contestazione di un’infrazione al Codice della Strada. Gli investigatori hanno proceduto al controllo amministrativo di 3 esercizi commerciali, di cui 1 è stato chiuso per irregolarità fiscali ed amministrative: nei confronti di questi esercizi commerciali sono state contestate 8 infrazioni per un totale di 11.900 euro. Infine, con l’ausilio dei cinofili, gli agenti hanno effettuato 3 perquisizioni domiciliari nei confronti di pregiudicati per reati inerenti il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti: l’operazione ha portato alla denuncia di 3 persone e all’arresto di 2 per detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti nonché al sequestro di 156 grammi di marijuana e 2500 euro.