Movida – Carabinieri intervengono per due risse a Roma e Frascati. Denuciate 8 persone, 5 sono giovanissimi studenti.

In due diversi interventi, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno denunciato, in poche ore, 8 persone per rissa. Nel tardo pomeriggio, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo e quelli del Nucleo Scalo Termini sono intervenuti in via dei Ramni a seguito di una segnalazione pervenuta al 112.

Giunti sul posto, i militari hanno sorpreso tre cittadini stranieri - un 39enne eritreo senza fissa dimora, un 29enne del Gambia e un 35enne della Guinea, tutti già noti alle forze dell’ordine – che si aggredivano violentemente. Dopo averli divisi, i tre sono stati medicati presso gli ospedali Policlinico Umberto I e San Giovanni Addolorata. Due di loro hanno riportato lesioni e contusioni guaribili in 10 giorni e uno in 2 giorni.
I Carabinieri hanno accertato che la rissa è scoppiata a seguito di un banale alterco riconducibile allo stato di alterazione psico-fisica dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche del 39enne, che ha aggredito per primo gli altri due. Tutti, comunque, sono stati denunciati a piede libero.
In serata, invece, i Carabinieri della Compagnia di Frascati sono intervenuti a piazza della Vittoria a Frascati, nei pressi di un pub, dove 5 giovani, tutti studenti di età compresa tra i 15 e 17 anni e residenti nei comuni dei Castelli Romani, si stavano picchiando violentemente per futili motivi.
I minorenni sono stati subito bloccati ma due di loro, il 15enne e un 17enne, visibilmente ubriachi, al fine di evitare il controllo e l’identificazione, hanno spintonato i Carabinieri e quindi denunciati, oltre che per rissa, anche per lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale.
Motivo del violento scontro è riconducibile al fatto che i cinque avevano “alzato un po' troppo il gomito”.