Movida, 3 ragazzi denunciati dalla Polizia Locale a Campo de’ Fiori. Oltre un migliaio di violazioni accertate nel fine settimana.

Oltre 1500 le violazioni riscontrate in questo fine settimana dalla Polizia Locale di Roma Capitale nelle zone maggiormente interessate dal fenomeno della movida: Ostia, l’Eur, il Centro Storico, Trastevere, piazza Bologna, San Lorenzo, Ponte Milvio sono solo alcune delle località dove le pattuglie hanno eseguito accertamenti per verificare il rispetto delle norme a tutela della salute collettiva e della sicurezza stradale, oltrechè per contrastare fenomeni illegali di abusivismo commerciale e legati alla vendita e consumo di alcolici.

A Campo de’ Fiori, tre ragazzi, di età compresa tra i 16 ed i 18 anni, sono stati denunciati per atti osceni in luogo pubblico, danneggiamento, lesioni, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale: i tre, durante le procedure di identificazione per il mancato uso delle mascherine, hanno tentato di sottrarsi al controllo, opponendo resistenza e cercando di darsi alla fuga. In totale 13 le persone sanzionate per irregolarità in merito all’utilizzo dei dispositivi di protezione. Sempre nel territorio del I Municipio un locale è stato chiuso per 3 giorni per violazioni delle normative a contrasto della diffusione del contagio. All'interno il ristorante era stato adibito a discoteca, con un centinaio di persone che ballavano privi di mascherine e senza osservare le regole sul distanziamento.

Nel quartiere dell'Eur, all’altezza di Piazzale dei SS Pietro e Paolo, gli agenti hanno svolto verifiche mirate alla repressione di fenomeni connessi al disturbo della quiete pubblica: oltre 20 i conducenti di microcar sanzionati.

Più di 20 le contestazioni per irregolarità amministrative riscontrate all'interno di pubblici esercizi e per la vendita e il consumo di alcolici fuori dall’orario consentito.
Sanzioni per oltre 5mila euro sono scattate per il gestore di un locale: mancata indicazione di cibi surgelati, inosservanza della normativa sulla sicurezza alimentare e sul contenimento del contagio le principali violazioni rilevate.

Particolare attenzione anche al rispetto delle regole su strada: circa 500 i conducenti sanzionati perché sorpresi alla guida oltre i limiti consentiti, più di 900 le sanzioni elevate per sosta irregolare e 110 i veicoli rimossi per intralcio alla circolazione.