Roma. Aggredita mentre porta a spasso il cane. 25enne romano arrestato dalla Polizia di Stato per violenza sessuale.

E’ accaduto ieri mattina nel quartiere africano. La vittima, una 55enne italiana, stava portando a spasso il suo cane quando all’improvviso, è stata afferrata alle spalle da un uomo che, dopo averla costretta contro una rete di recinzione che delimita la strada da un terreno privato, l’ha immobilizzata ed ha iniziato a palpeggiarla nelle parti intime. La donna, che dopo un primo momento di paura, in cui è rimasta come paralizzata senza trovare la forza di reagire, ha iniziato ad urlare riuscendo a mettere in fuga il suo aggressore e a telefonare al 112 NUE. Soccorsa dagli agenti di una volante della Polizia di Stato, ha raccontato agli operatori l’accaduto e fornito loro una dettagliata descrizione del malvivente.

I poliziotti a quel punto hanno diramato una nota di ricerca a tutte le volanti accorse nella zona che, in poco tempo hanno stretto il cerchio attorno al ricercato e lo hanno intercettato nei pressi di piazza Gimma.
Quando ha compreso di essere caduto nella rete della polizia, ormai in trappola, l’uomo ha tentato un ultimo disperato tentativo di fuga ma, dopo un lungo inseguimento è stato raggiunto e fermato definitivamente dagli agenti del commissariato Vescovio, diretto da Manuela Rubinacci, con l’ausilio degli agenti del commissariato Fidene Serpentara, diretto da Fabio Germani e della Sezione Volanti, diretta da Giuseppe Sangiovanni.
Al termine degli accertamenti di rito, H.O., 25 enne, italiano, - che non è nuovo ad episodi del genere - è stato arrestato e condotto in carcere. Dovrà rispondere del reato di violenza sessuale.