Entrano in un condominio e tentano furto in diverse abitazioni. Carabinieri fermano e denunciano due giovani ladre

Ieri pomeriggio, nel corso dei servizi di controllo finalizzati al contrasto dei reati predatori nel centro storico della Capitale, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno bloccato due giovani nomadi, di 20 e 21 anni, quest’ultima in stato di gravidanza avanzata, per tentato furto aggravato in concorso in abitazione. I Carabinieri hanno riconosciuto le due, già note per precedenti reati specifici, e hanno iniziato a pedinarle mentre si aggiravano con fare sospetto in via del Corso; dopo poco le hanno notate introdursi all’interno di un condominio in via dell’Orso.

Quando sono uscite, i Carabinieri le hanno bloccate ed eseguendo una verifica nel condominio, hanno accertato numerosi segni di effrazione su diverse porte d’ingresso delle abitazioni. Le fermate, che evidentemente non erano riuscite ad accedere nelle case, sono state trovate in possesso di attrezzatura e arnesi atti allo scasso.
Quanto rinvenuto in loro possesso - 2 lastre artefatte, 3 cacciaviti, 2 forbici ed una chiave inglese - è stato sequestrato mentre le malviventi sono state deferite all’Autorità Giudiziaria.