Controlli tra piazza dei Cinquecento e la stazione: due algerini sono stati arrestati dalla Polizia di Stato per furto aggravato ai danni di una coppia di turisti.

Proseguono i servizi di controllo nelle aree interne alla stazione Termini e nei percorsi di congiunzione con le fermate delle linee A e B della metropolitana nonché in piazza dei Cinquecento e nelle aree di via Marsala e via Giolitti.

Ai servizi hanno preso parte unità del Reparto Mobile, pattuglie del reparto volanti e autoradio della Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, personale di Polizia Roma Capitale ed equipaggi della Polfer, nelle aree interne della stazione. Sono state controllate 2197 persone, di cui 772 straniere; 10 le persone denunciate in stato di libertà per diversi reati : furto aggravato, rifiuto di fornire le proprie generalità, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, violazione del Daspo Urbano e inosservanza del divieto di ritorno nel Comune di Roma.
12 le persone foto segnalate; 307 veicoli controllati; 125 infrazioni al codice della strada contestate; 29 fermi di identificazione.
Inoltre, all’interno della stazione di Roma Termini, la Polizia Ferroviaria ha arrestato due algerini per furto di uno zaino ad una coppia di turisti brasiliani in un esercizio commerciale. Gli agenti, durante il normale servizio di prevenzione dei reati predatori, hanno notato tre giovani extracomunitari che, approfittando della distrazione della coppia di turisti brasiliani, sono riusciti a trafugare uno zaino contenete documenti, medicinali ed effetti personali. I tre malfattori nella convinzione di non essere osservati sono scappati frettolosamente verso l’uscita dove i poliziotti, che avevano assistito alla scena, dopo un breve inseguimento,sono riusciti a bloccarne due recuperando l’intera refurtiva. Il terzo è riuscito a scappare facendo perdere le proprie tracce. Tratti in arresto per il reato di furto aggravato in concorso sono stati posti a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.