Stazione Tiburtina – Carabinieri arrestano altri 3 corrieri della droga. Sequestarti 5,6 chili di marijuana.

Nelle ultime 48 ore, nel corso di alcuni controlli antidroga nella zona della stazione ferroviaria “Tiburtina”, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli hanno arrestato un cittadino albanese di 33 anni, un cittadino del Ghana di 32 e un cittadino nigeriano di 29, tutti con precedenti, senza fissa dimora e nullafacenti, gli ultimi due irregolari sul territorio Italiano, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I 3 sono stati arrestati dai Carabinieri nel corso di due distinte operazioni. I militari hanno intercettato il 33enne mentre si aggirava con fare sospetto tra la Stazione Tiburtina e l’autostazione “Tibus”. Fermato per un controllo più approfondito, nel borsone che portava al seguito, hanno rinvenuto 4 kg di marijuana, avvolti in 4 involucri di cellophane e la somma contante di 70 euro.
Anche gli altri due stranieri sono stati fermati sempre nei pressi dell’autostazione “Tibus”, e a seguito della perquisizione personale, in particolare nello zaino, hanno rinvenuto e sequestrato 2 involucri di cellophane contenenti 1,6 kg di marijuana e la somma contante di 235 euro.
La droga e il denaro sono stati sequestrati mentre, gli arrestati sono stati trattenuti in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.