Scoperta con 15mila euro falsi, arrestata, li nascondeva in casa e negli slip

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Palestrina, a seguito di una segnalazione fatta da alcuni commercianti, hanno fermato una donna 26enne romana, residente a Zagarolo, che poco prima aveva tentato di spendere banconote false in alcuni negozi del centro.
I Carabinieri sono intervenuti e grazie alle descrizioni raccolte dalla centrale operativa hanno subito rintracciato e bloccato la 26enne, mentre stava per entrare in un altro esercizio commerciale con una banconota da 20 euro falsa. Nel corso della perquisizione, i Carabinieri hanno rinvenuto altri 2000 euro in banconote da 20, occultati in una tasca degli slip cucita ad hoc. A casa della donna sono stati trovati altri 12.800 euro suddivisi in banconote da vario taglio, tutte con lo stesso numero di serie, nuove di stampa e decisamente false. In casa, i Carabinieri hanno inoltre trovato e sequestrato un pc e una stampante ad alta definizione su cui sono in corso accertamenti. La Procura di Tivoli ha disposto gli arresti domiciliari della donna in attesa della convalida.
 

e-max.it: your social media marketing partner