Stazione Termini, fermato corriere di noti marchi contraffatti: scoperto traffico del falso del valore di oltre 200.000 euro

Usciva dalla stazione come se fosse un normale pendolare, ma addosso aveva 8000 marchi contraffatti di note aziende della moda e del lusso.

Durante i consueti controlli nell'area di Termini una pattuglia della Polizia Locale Roma Capitale del GSSU ( Gruppo Sicurezza Sociale Urbana) ha fermato a via Marsala una persona che, alla vista degli agenti, ha tentato di allontanarsi facendo perdere le sue tracce tra la folla.

Una volta raggiunto, l'uomo - un cittadino di nazionalità senegalese di 38 anni - è parso subito molto agitato e alla richiesta di far vedere cosa avesse addosso, si è scoperto che all'interno delle tasche dei pantaloni e del giubbotto nascondeva migliaia di etichette pronte per essere attaccate a borse, scarpe, accessori e trasformare così normali articoli in prodotti contraffatti dal valore di oltre 200.000 euro.

Gli agenti hanno sequestrato i marchi falsi e vari kit da utilizzare per apporli sulla merce da rivendere poi per strada. L'uomo è stato denunciato per detenzione di materiale contraffatto.

Ulteriori indagini sono tuttora in corso per risalire ai fornitori ed ai relativi clienti di quello che a tutti gli effetti si è rivelato un corriere operante nella filiera del commercio abusivo e del falso nella Capitale.
 

e-max.it: your social media marketing partner