Ostia – Controlli dei carabinieri. Un “coltivatore diretto” di marijuana arrestato, denunciato un automobilista per resistenza a pubblico ufficiale.

Continua l’impegno da parte dei Carabinieri del Gruppo di Ostia finalizzato alla prevenzione e alla repressione dei reati contro la persona ed il patrimonio.
In tale contesto, nella giornata di ieri, i militari hanno arrestato una persona per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Un’altra persona, invece, è stata denunciata a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale.
Nello specifico, a Fiumicino, in località Fregene, i Carabinieri del locale Comando Stazione hanno arrestato un operaio di 47 anni, responsabile di coltivazione e detenzione illecita di sostanza stupefacente. A seguito di un prolungato servizio di osservazione, i militari hanno deciso di far scattare una perquisizione nell’abitazione dell’uomo - già conosciuto alle forze dell’ordine – scoprendo nel giardino una rigogliosa piantagione di canapa indiana composta da piante alte oltre 2 metri. Nella casa è stato sequestrato anche un modesto quantitativo di infiorescenze già essiccate, oltre a 350 euro ritenuti provento della sua illecita attività. Il “coltivatore diretto” è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida da parte dell’Autorità Giudiziaria.
A Ponte Galeria, invece, i Carabinieri, durante un servizio di controllo alla circolazione stradale, hanno denunciato a piede libero un 35enne romano - con precedenti – con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, fermato mentre era alla guida della propria autovettura, si è subito dimostrato riluttante al controllo dei militari e ha proferito nei loro confronti diverse minacce per opporsi alla contestazione delle infrazioni al Codice della Strada che aveva appena commesso.

 

e-max.it: your social media marketing partner