Blitz dei Carabinieri contro lo spaccio di droga. 4 pusher in manette in poche ore. Uno di loro ingoia ovuli di eroina per evitare i controlli.

 I Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante hanno eseguito blitz antidroga tra l’ Esquilino e San Lorenzo, mirati a contrastare lo spaccio di stupefacenti “mordi e fuggi”. In poche ore, in manette sono finiti 4 pusher.
Un 40enne del Gambia, alla vista dei Carabinieri in via di Porta Labicana, ha tentato di eludere i controlli ingoiando ovuli di eroina, ma è stato notato e bloccato. Il fermato, che è stato trovato in possesso anche di 650 euro in contanti, è stato portato all’ospedale “Sandro Pertini” dove, esami radiografici hanno confermato la presenza di 5 ovuli nell’apparato digerente, che, una volta espulsi, hanno permesso ai Carabinieri di recuperare in totale 9 g di eroina.
Nel corso delle attività, i Carabinieri hanno arrestato altre 3 persone, un 20enne del Senegal, un 27enne del Ghana e un 36enne del Gambia, sorpresi a spacciare in piazza Vittorio Emanuele II. Recuperate circa 30 dosi di marijuana e hashish e 200 euro, ritenute provento dello spaccio. Identificati anche diversi acquirenti, segnalati quali assuntori all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma.
Gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo. Sono tutti accusati, a vario titolo, di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.
  

e-max.it: your social media marketing partner