Quartiere Magliana, aspirante suicida dissuaso da un giovane agente della Polizia di Stato.

Le hanno tentate tutte gli agenti della Polizia di Stato intervenuti in un palazzo della Magliana per salvare un cinquantenne che, barricatosi in casa, minacciava di suicidarsi.
Ad avvisare il 112 NUE alcuni condomini preoccupati dalla musica ad alto volume che, da ore, proveniva dall’abitazione dell’uomo.
I poliziotti del Reparto Volanti e del commissariato San Paolo hanno cercato di istaurare un dialogo con l’uomo che, seduto sul davanzale di una finestra con le gambe nel vuoto, minacciava di buttarsi nel vuoto.
Messa in sicurezza la situazione, grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco, il più giovane degli agenti, è riuscito, parlandogli a lungo da un balcone vicino, a convincerlo a rientrare in casa e ad aprirgli la porta.
L’uomo, dopo aver aperto la porta blindata, quando ha visto che il giovane agente non era solo, ha tentato di avvicinarsi di nuovo alla finestra ma è stato bloccato e consegnato alle cure dei sanitari del 118.
 

e-max.it: your social media marketing partner