Dopo un rocambolesco inseguimento, la Polizia di Stato sequestra 15.000 dosi di hashish, 800 di cocaina, 10 di marijuana ed arresta 2 pusher italiani.

Già dal primo pomeriggio i poliziotti della Sesta Sezione, “Contrasto al crimine diffuso”, della Squadra Mobile hanno iniziato, a Tor Bella Monaca, pattugliamenti ed appostamenti, controllando veicoli e relativi occupanti.
Intorno alla mezzanotte, l’attenzione delle pattuglie della Polizia di Stato è stata attirata da una Golf bianca che gli è sfrecciata davanti in direzione del Raccordo Anulare.
Decisi a controllarla, gli agenti si sono lanciati all’inseguimento dei fuggitivi che, nonostante l’intimazione a fermarsi, hanno accelerato per seminarli, zigzagando pericolosamente tra le auto in movimento.
I poliziotti hanno chiesto ausilio, via radio, alla sala operativa che ha subito inviato altre due pattuglie dei Falchi e le Volanti: utilizzando una diversa arteria stradale, questi hanno anticipato l’auto che scappava sbarrandogli la strada.
E’ così terminata la folle corsa di due ragazzi italiani che, prima di fermarsi, hanno anche speronato una pattuglia; all’interno dell’abitacolo trasportavano un’ingente quantità di diverse droghe: 15.000 dosi hashish, 800 di cocaina e 10 di marijuana.
M.S.B., l’autista, con pregiudizi penali, e M.L., incensurato, entrambi di 29 anni, sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento al veicolo della Polizia di Stato e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

 

e-max.it: your social media marketing partner