Incontro tra il sindaco Gualtieri e il sindaco di Tbilisi Kaladze. Firmato memorandum d’intesa tra le due capitali

Il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri ha ricevuto in Campidoglio l’omologo di Tbilisi Kakha Kaladze, accompagnato da una delegazione della capitale georgiana.

La visita è stata anche occasione per siglare un Memorandum d’intesa tra le due capitali, che ha l’obiettivo di rafforzare a tutto campo la collaborazione tra le città firmatarie, a partire da settori come la cultura, la rigenerazione urbana, la transizione energetica, l’innovazione digitale.

Il Sindaco Kaladze, citando il suo forte legame con l’Italia - che ha definito “una seconda patria” - ha ringraziato il Sindaco Gualtieri per l’accoglienza, invitandolo a sua volta a Tbilisi. Kaladze ha poi ricordato l’importanza delle relazioni tra Italia e Georgia, ringraziando il nostro Paese e Roma per il sostegno alle aspirazioni europee della Georgia. Il tema è stato anche sottolineato dal Sindaco Gualtieri, che ha assicurato il suo impegno personale a favore della prospettiva europea del paese caucasico.

“La firma di questo accordo ci consentirà di rafforzare la relazione tra Roma e Tbilisi in molti settori. In particolare, la nostra candidatura a Expo 2030 fornisce una cornice importante in cui sviluppare questa collaborazione. Noi concepiamo l’Esposizione come un grande progetto di rigenerazione urbana e di inclusione sociale e territoriale, che vuole lasciare un’eredità duratura, con un grande Polo dedicato alla sostenibilità, alla ricerca e all’innovazione a disposizione di tutti i paesi e dei partner che vorranno mantenere lì una presenza. In questo contesto, sviluppare una relazione forte e privilegiata con Tbilisi apre una grande opportunità”, ha affermato il Sindaco Roberto Gualtieri.