Toponomastica: in arrivo a Roma vie intitolate a Bruno Trentin e a Walter Bonatti

Gotor: “Le proposte di intitolazione approvate sono quelle di figure particolarmente amate e importanti per la storia recente del nostro Paese”

Roma avrà a breve delle vie intitolate al sindacalista Bruno Trentin e all’alpinista Walter Bonatti. La Giunta capitolina ha infatti dato il suo via libera a varie nuove intitolazioni di strade della Capitale, così come proposto dalla Commissione Consultiva di Toponomastica, presieduta dall’assessore alla Cultura, Miguel Gotor.

Tra le intitolazioni approvate oggi:

  •      nel Municipio IX, a seguito di una variazione del tracciato di via della Cecchignola, nascerà via Bruno Trentin, sindacalista, segretario della Cgil dal 1988 al 1994, oltre che deputato ed eurodeputato;
  •      all’alpinista ed esploratore Walter Bonattisarà dedicata una strada a Lido di Castel Fusano, nel Municipio X, nelle vicinanze del polo universitario di Roma Tre;
  • nel Municipio IXprenderanno il nome di due sindacaliste, Donatella Turtura e Nella Marcellino, rispettivamente un largo nel quartiere Giuliano Dalmata e una via alla Cecchignola e
  • nel Municipio X, a Lido di Castel Fusano, una via prenderà il nome di Paolo Andreani, esploratore negli anni a cavallo tra il XVIII e XIX secolo e protagonista nel 1784 del primo volo in mongolfiera fatto in Italia.

Le nuove intitolazioni approvate oggi dalla Giunta rendono omaggio, tra le altre, a figure particolarmente amate e importanti per la storia recente del nostro Paese – ha dichiarato l’assessore Gotor – Bruno Trentin, per lunghi anni punto di riferimento imprescindibile del mondo sindacale e Walter Bonatti, grande alpinista, tra i protagonisti della conquista italiana del K2, oltre che esploratore, giornalista e scrittore”, ha concluso Gotor.