Sport paralimpico, Celli: a Roma la finale della Supercoppa di pallanuoto. Sport di tutti, senza barriere, che unisce ed emoziona 

“Roma è pronta ed è orgogliosa di ospitare la finalissima della Supercoppa italiana di pallanuoto paralimpica Aubay. E’ un ulteriore appuntamento che segna la ripartenza dopo la pandemia. Attraverso questo evento, lanciamo da Roma un messaggio per uno sport sempre più inclusivo, senza differenze e barriere, che unisce, appassiona ed emoziona”. 

Lo afferma la presidente dell’Assemblea capitolina Svetlana Celli che questa mattina ha partecipato nell'Aula Giulio Cesare in Campidoglio alla presentazione della competizione che, il prossimo 11 dicembre al Centro Tre Fontane, vedrà in gara i campioni d’Italia in carica della Watersport Napoli Lions e i vincitori della Coppa Italia della Rari Nantes Florentia. 

Tra i presenti, Roberto Valori, presidente della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, l’assessore ai Grandi eventi, Sport, Moda e Turismo Alessandro Onorato, il consigliere capitolino e presidente Commissione Sport Ferdinando Bonessio, i rappresentanti delle due squadre. 

“Ringrazio per il grande lavoro che si sta facendo per promuovere lo sport paralimpico che cresce per numeri e specialità praticate e che vanta una tradizione eccezionale e atleti di grandissimo valore. Roma è stata la culla di questo straordinario movimento che diffonde il principio dello ‘sport di tutti’. Lo sport, e a maggior ragione lo sport per persone con disabilità, è fondamentale a livello non solo agonistico, ma per i valori culturali che rappresenta e che tutti noi condividiamo", conclude la presidente dell’Assemblea capitolina Svetlana Celli.