Giunta Capitolina, ok al progetto per l’attesa riapertura di via Gioele Solari a Massimina dopo la frana del 2015

La Giunta capitolina ha approvato il progetto definitivo per la messa in sicurezza del versante in frana di via Gioele Solari, nel quartiere di Massimina del XII Municipio. Grazie ad un importo complessivo di 725mila euro, viene previsto un intervento che attendeva da quando la strada, nel 2015, venne chiusa a causa di uno smottamento del terreno per maltempo e piogge invernali.

Il progetto prevede la pulizia e il decespugliamento degli spazi, l’abbattimento delle parti instabili, la realizzazione di un’opera di sostegno, la riprofilatura del versante e la realizzazione di sistemi antierosione attraverso elementi di ingegneria naturalistica.

Un intervento particolarmente atteso dai cittadini di Massimina” ha dichiarato l’assessore ai Lavori pubblici e alle Infrastrutture, Ornella Segnalini. “Quella frana ha causato inevitabili e prolungati disagi alla viabilità della zona – ha proseguito l’assessore - rendendo inaccessibile la strada e costringendo per lungo tempo i cittadini a pesanti rallentamenti del traffico. Con l’approvazione della delibera di oggi vogliamo porre fine a questa situazione insostenibile, intervenendo il prima possibile per il ripristino della normale viabilità, per riconsegnare ai cittadini la piena fruibilità di una zona importante della Capitale, penalizzata per troppo tempo da iter burocratici lunghi e tortuosi”.

Secondo il Presidente del XII Municipio, Elio Tomassetti Si risolve finalmente una delle criticità che denunciavamo da più tempo e per la quale ci siamo messi al lavoro con l‘assessore Segnalini fin dal nostro insediamento. Si tratta di un segnale importante verso il quadrante di Malagrotta-Massimina che torna al centro dell’attenzione dell’Amministrazione capitolina, come dimostrano anche i numerosi interventi portati avanti sulla viabilità principale grazie alla convenzione con Anas”.