Beni confiscati alla criminalità organizzata: il Comune di Pomezia ammesso al contributo regionale ristrutturazione con progetto per bene nel Borgo Santa Rita 

Il Comune di Pomezia è stato ammesso al contributo della Regione Lazio per la ristrutturazione di beni confiscati alla criminalità organizzata. Approvato il progetto per un appartamento di circa 47 metri quadrati all’interno del “Borgo Santa Rita”, tra Pomezia e Torvaianica, con il finanziamento di 60mila euro. Il bene, sequestrato alla criminalità organizzata nei primi anni Duemila, sarà destinato alle “nuove povertà”. Proseguono intanto i lavori nel cantiere sull’intera struttura, finanziati con il Bando Periferie che interessa anche la zona di Santa Palomba. La struttura e il terreno di 3 ettari che la circonda saranno destinati ad attività sociali e ospiteranno anche laboratori, produzione orticola finalizzata alla produzione e vendita di prodotti, attività culturali e ricreative. Inoltre grazie ai fondi acquisiti con il progetto di rigenerazione urbana Torvaianica Cresce, il Comune investirà sul rifacimento di marciapiedi dissestati, nuove piantumazioni e piste ciclabili su Via Danimarca e Via Polonia che consentiranno di collegare finalmente Borgo Santa Rita al centro di Torvaianica.