Coronavirus: D’Amato, ‘limitare uso J&J sarebbe un errore, governo e Aifa decidano in fretta’

“Un eventuale limitazione di età sul vaccino Johnson&Johnson rischia di avere lo stesso effetto di disorientamento che si è avuto su Astrazeneca. Spero che le Autorità regolatorie si determinino in fretta ed in maniera chiara, senza commettere gli errori di comunicazione fatti su Astrazeneca. Si rischia di arrecare un grave danno alla campagna vaccinale, peraltro il tasso di segnalazione nell’ultimo rapporto di AIFA, ovvero il rapporto tra il numero di segnalazioni inserite nella Rete nazionale di farmacovigilanza rispetto alle dosi somministrate, riporta come la maggior parte delle segnalazioni appartengano a vaccini non sottoposti a limitazioni di età. Le dosi giunte a Pratica di Mare ci servono”.

Lo comunica l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.