Rappresentanti di Coldiretti Roma, presente il segretario di zona Francesco Sossi, hanno consegnato nella mattinata di oggi a Grottaferrata i pacchi della Campagna Amica/Filiera Italia.

A ricevere i prodotti da destinare, grazie alla collaborazione dell’Ufficio Servizi Sociali e della Protezione Civile di Grottaferrata, a famiglie bisognose del territorio, il vicesindaco di Grottaferrata, Marco Bosso

“Ringraziamo Coldiretti con la quale da tempo intratteniamo rapporti di collaborazione e cordialità per aver inserito anche la nostra città tra i comuni destinatari dei loro prodotti d’eccellenza 100% italiana, grazie ai quali anche alcune famiglie di Grottaferrata potranno trascorrere feste pasquali più serene” ha detto il vicesindaco a margine dell’iniziativa.

All’interno dei pacchi arrivati a Palazzo Consoli: pasta e riso, Parmigiano Reggiano e Grana Padano, pecorino, biscotti, sughi, salsa di pomodoro, tonno sott’olio, dolci e colombe pasquali, stinchi, cotechini e prosciutti, carne, latte, panna da cucina, zucchero, olio extra vergine di oliva, legumi e formaggi.

“Condividiamo con Coldiretti - aggiunge il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti - la volontà di lanciare un segnale di speranza per il Paese e per tutti coloro che in questi mesi hanno pagato più di altri le conseguenze economiche e sociali dell’emergenza Covid. È una attività che anche attraverso numerose altre iniziative nel corso di questi dodici mesi Grottaferrata ha portato avanti, facendo in modo che nessuno si senta abbandonato. Ci tengo in questo senso a ribadire tutta la gratitudine al nostro ufficio Servizi sociali e alla Protezione Civile di Grottaferrata sempre presente nei momenti di necessità”.

“L’occasione di ulteriore incontro con Campagna Amica Filiera Italia di Coldiretti - conclude il sindaco - offre la possibilità di dare rilievo alle grandi eccellenze del Paese che hanno contribuito a fare grande il Made in Italy in Italia e all’estero e rappresentano un risorsa determinante da cui ripartire e a cui le istituzioni locali e nazionali, ciascuno per la propria parte, possono e devono garantire a loro volta vicinanza e sostegno”.