Roma Capitale Teresa Maria Zotta: "Stanziati 106 milioni di euro per garantire riapertura scuole in sicurezza"

"La volontà politica dell'Amministrazione Raggi sul tema della riapertura delle scuole nel corso della pandemia è stata ben precisa: coniugare la ripresa delle attività didattiche in totale sicurezza, garantire continuità e stabilità alle stesse e, al contempo, offrire un servizio di qualità agli studenti e alle loro famiglie.

A tal proposito, rispetto all'assestato dipartimentale del 2020 pari a circa 220 milioni di euro, sono stati messi a Bilancio altri 65 milioni di euro che, assieme ai 18 milioni di euro derivanti dall'avanzo di Amministrazione e ai 23 milioni di euro stanziati per il Personale, hanno garantito la ragguardevole cifra di 106 milioni di euro da destinare alla copertura delle maggiori spese resesi necessarie per la riorganizzazione e la messa in sicurezza delle scuole in periodo covid. Fondi che, all'interno del Bilancio, sono stati distribuiti in più voci tra cui la refezione scolastica, il trasporto, le sanificazioni, le igienizzazioni, le misurazioni delle temperature, l'acquisto dei dispositivi di protezione individuale, le manutenzioni ordinarie e l'acquisto del materiale didattico.

Parte dei fondi è stata destinata ai nidi in convenzione, a quelli in concessione e a quelli in progetto di finanza, mentre un'altra fetta di tale somma è stata impiegata per l'assunzione di 3.000 unità di personale e per la stabilizzazione dei rapporti contrattuali, che hanno consentito di mantenere il tempo pieno sia nei nidi che nelle scuole dell'infanzia.

Un lavoro enorme, frutto dell'impegno sinergico della Commissione Scuola, dell'Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale, dei Dipartimenti Servizi Educativi e Scolastici e Bilancio e dei Municipi di Roma Capitale".

Lo dichiara, in una nota stampa, la presidente della Commissione Scuola di Roma Capitale Teresa Maria Zotta.