Campidoglio, dal 16 luglio saranno 30 le Biblioteche civiche riaperte al pubblico

Da giovedì 16 luglio saranno in tutto 30 le Biblioteche civiche riaperte sul territorio della Capitale. Infatti dalla prossima settimana altre 15 biblioteche si andranno ad aggiungere alle prime 12 già riattivate il 26 maggio e alle 3 del 26 giugno scorso. Sarà possibile, negli spazi di nuovo fruibili, utilizzare sia il servizio di prestito e restituzione su appuntamento, che il tesseramento. Le "nuove" 15 biblioteche riaperte dal 16 luglio saranno aperte il martedì e il giovedì con degli orari consultabili sul sito Bibliotu come le modalità di prenotazione. A riattivarsi saranno la Biblioteca Centrale Ragazzi, Giordano Bruno e Casa delle Letterature (nel Municipio I), le biblioteche Villa Leopardi e Tullio de Mauro (nel Municipio II), la Biblioteca Fabrizio Giovenale (nel Municipio IV), le biblioteche Gianni Rodari, Quarticciolo e Penazzato (nel Municipio V), la Biblioteca Rugantino (nel Municipio VI), la Biblioteca Nelson Mandela (nel Municipio VII), la Biblioteca Laurentina (nel Municipio IX), la Biblioteca Longhena, (nel Municipio XII), la Biblioteca Valle Aurelia (nel Municipio XIII), la Biblioteca Casa del Parco (nel Municipio XIV).

L'estate in Biblioteca - parte integrante del programma di Romarama promosso dall'Amministrazione capitolina - si arricchisce anche della possibilità, sempre su prenotazione, di tornare a frequentare sempre dal 16 luglio anche le sale studio all’aperto nelle biblioteche: Casa delle letterature (Municipio I), Biblioteca Fabrizio Giovenale (Municipio IV) e Biblioteca Guglielmo Marconi (Municipio XI).
Le 30 biblioteche romane, nel rispetto delle prescrizioni di prevenzione e protezione della salute dei lavoratori e degli utenti, tornano ad offrire alla città il servizio di prestito, anche interbibliotecario: dal 1 giugno, infatti, sono state attivate le soste in 31 biblioteche del sistema (con consegna all’utenza richiedente nelle sedi aperte al pubblico) e, dal 30 giugno, è stato riattivato l’interscambio con il Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani. Sono inoltre consultabili su richiesta e prenotazione i Fondi storici custoditi in alcune biblioteche.
Molte delle biblioteche del sistema bibliotecario di Roma Capitale, inoltre, ospiteranno nei prossimi mesi, nell’ambito del programma Romarama, alcune delle iniziative vincitrici dei bandi triennali Eureka! ed Estate Romana, nonché del bando MIBACT Cultura Futuro Urbano, attraverso il quale è stato finanziato il nuovo servizio di navette itineranti che porteranno i servizi delle Biblioteche di Roma nel territorio del Municipio IV (Biblioteca Aldo Fabrizi e Biblioteca Vaccheria Nardi), del Municipio VI (Biblioteca Collina della Pace e Biblioteca Rugantino), del Municipio XII (Biblioteca Renato Nicolini a Corviale), del Municipio XV (Biblioteca Galline Bianche).

E’ già partita nel IV Municipio la biblionavetta dell’Associazione Trousse che sosterà martedì 14 luglio dalle ore 10.00 alle 13.00 nel giardino della Biblioteca Vaccheria Nardi (tutti i martedì fino al 4 agosto), per il laboratorio d'Arte - Officina delle Arti, con sessioni di disegno dal vero con modelli viventi a cura dell’artista Kristina Milakovic, in collaborazione con Associazione culturale Gall'Art Roma. Sabato 18 luglio, la navetta sosterà dalle 9 alle 12 presso il mercato coperto di San Basilio, in via Arquata del Tronto, per offrire alla cittadinanza consulenze gratuite sulle procedure di accesso on line al sito dell'Inps. Nella stessa giornata alle ore 20.00 la navetta viaggia verso il Centro Culturale Casale Caletto, Via di Cervara 200 per un incontro sociale sulla legalità e su San Basilio: saranno proiettati il film A mano disarmata di Claudio Bonivento, presente il coprotagonista Mirko Frezza, e il cortometraggio SAnBA di Giampiero Rinaldi. Info e prenotazione obbligatoria al numero 3395363402.

Giovedì 16 luglio dalle 17 alle 19.30, la navetta dell’associazione Sentieri Popolari, sosterà presso il giardino della Biblioteca Rugantino nel Municipio VI, dove inizia il laboratorio L'Orto letterario: sotto la guida di un agronomo, sarà realizzato un orto comunitario presso le aree esterne della biblioteca di quartiere, alla cui cura potranno attendere tutti i frequentatori della Biblioteca e i cittadini che ne facciano richiesta. Spazio anche per i più piccoli con il laboratorio Alla scoperta delle piante d’Italia. Per le prenotazioni inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..